Mercoledì 19 Febbraio 2020
   
Text Size

Cassano si conferma "Comune Riciclone" anche per il 2019

503e2f7dcc59bd640b87192268678805

Anche per il 2019 Cassano delle Murge entra nella speciale classifica di Legamniente dei Comuni Ricicloni ovvero quei Comuni che maggiormente adottano sistemi e organizzazioni per fare la raccolta differenziata.

Il premio è stato consegnato questa mattina nel corso della cerimonia per la 12° edizione de premio che "mostra un deciso cambio di passo nella gestione del ciclo dei rifiuti in Puglia, che diviene via via più sostenibile", spiega una nota di Legambiente.

 

Sono 87 i Premi Comuni Ricicloni a fronte dei 55 dello scorso anno, cui si affianca una media percentuale di raccolta differenziata che nel 2019 sale dal 47,5% al 54,2%. 5 tra i comuni ricicloni, ossia BitrittoMotta MontecorvinoCasamassimaBitetto e Montemesola, si distinguono ulteriormente con la qualifica di Comune Rifiuti Free, assegnata alle Amministrazioni che hanno contenuto la produzione di secco residuo al di sotto dei 75 Kg all’anno. Nella rosa delle new entry risalta Lecce, tra i Capoluoghi di Provincia Ricicloni con il 65% netto di raccolta differenziata. Al capoluogo salentino fa da contraltare Andria, ex riciclone che retrocede in classifica scendendo dal 65% al 58,8% di RD, mentre si riconferma Barletta con il 70,6%.

Completano il quadro 24 Premi di Seconda Categoria, 16 Menzioni Speciali Teniamoli d’Occhio, 4 Menzioni Speciali Start Up e 6 Menzioni Speciali Io Sono Legale.

Cassano delle Murge si piazza al 52° posto fra i Comuni Ricicloni, con un piccolo incemento della raccolta differenziata che ha raggiunto, nel 2018, il 69,4% (era al 68,1 nel 2017). 

 

Commenti  

 
#12 Silenzio 2019-12-22 10:38
Quanti controlli sono stati effettuati?
Quanti sono stati sanzionati?
Quanto ha recuperato l’amministrazione?
Noi cittadini abbiamo visto qualche cambiamento ?
La risposta è ZERO
 
 
#11 Verità2 2019-12-20 18:39
A commento n°10, Sgarbi ti avrebbe definito capra ma io non mi permetto solo per rispetto degli ovini.Tanto rancore ,odio ed invidia verso i baresi non è da persona da ritenersi normale ,cosa mai hanno fatto per causare ciò,se così sarebbe interessante venirne a conoscenza,secondo me è soltanto sintomo di inferiorità mentale e materiale dovuta a carenza di benefici che il vivere in città comporta.Da tenere presente che la monnezza nella campagna cassanese al 100% non è dei baresi ma degli indigeni in quanto se qualche lurido forestiero deve buttarla lo fa sulla via del ritorno a casa.
 
 
#10 Verità 2019-12-20 09:22
Anche dove abito io ci sono da poco due famiglie di giovani Baresacci con figli.
Anche loro bustoni neri e dentro di tutto, però uno è stato beccato e glielo hanno fatto rosso rosso il di dietro, e all'altro non hanno più ritirato il bustone che adesso porta a Bari al mattino e smaltisce lì. Sarà vero, sarà bugia, la verità è che so Baris.
Ora mi chiedo, come si fa ad avere comportamenti simili, avendo figli a cui dare l esempio, cercando di differenziare bene per lasciargli un mondo migliore?Sciacalli puri, senza educazione, menefreghisti e sporcaccioni questa è la conclusione.

Per comm. 5

I trogloditi o meglio, i Baris, sit vu, gentaglia che ha trasformato Bari in una discarica e adesso volete fare lo stesso di Cassano, non avete capito niente, se siete così, tornate da dove venite, debbusciet d l palazzin!
 
 
#9 Centro storico KAPUT 2019-12-18 19:22
Utilizzo allegare un commento, fuori tema rispetto a questo articolo, per evidenziare e segnalare l'abbandono totale in cui versa il Centro Storico del nostro paese. Nonostante le numerose segnalazioni, anche attraverso organi di stampa, il centro storico è oggetto di bande di ragazzi/e che lo utilizzano per bivaccare/fare festini con alcool e tanta altra "roba"/schiamazzi in qualsiasi ora del giorno e della notte/orinatoio/sporcizia, generando in tutti i cittadini un senso di disagio estremo. Il patrimonio storico viene continuamente deturpato nell'indifferenza più assoluta di coloro che, invece, dovrebbero salvaguardarlo. ISTITUZIONI DOVE SIETE??? Provate a percorrere le stradine dopo il tramonto...FA PAURA!!! Perchè non provate, così per caso, a farvi una "passeggiatina"? Ci sono stradine e vicoli dove ne succedono di tutti i colori...DOVE SONO QUESTE FANTOMATICHE TELECAMERE???...QUALI PROVVEDIMENTI SONO STATI PRESI???...NIENTE DI NIENTE...PAROLE...PAROLE...PAROLE...nessuno che prende provvedimenti seri e decisi ed il centro storico continua a morire così come tutti coloro che, ormai disperati, hanno deciso di abbandonarlo. Ormai il centro storico è diventato per alcune "bande" il luogo ideale per dare sfogo a tutta la loro insofferenza. ATTENZIONE CI POTREBBERO ESSERE ANCHE I VOSTRI FIGLI!!! Fa rabbia anche vedere come le istituzioni di paesi vicini (Acquaviva, Sammichele, Capurso, Altamura,...), invece, proteggano il nucleo del paese attraverso una presenza FORTE che determina un conseguente rispetto sociale. Chiedo, gentilmente, di prendere spunto da alcune mie considerazioni e segnalazioni per realizzare una campagna di sensibilizzazione che porti comunque a qualcosa di costruttivo e non distruttivo come, invece, spera qualcuno.
 
 
#8 merry christmas 2019-12-18 19:07
x commento n°3 perché credi che solo i baresi fanno tutto ciò? Dove abito io c'è una famiglia che mette nell'indifferenziato di tutto e di più anche il mangiare. Mi chiederai come faccio a saperlo? La famiglia mette il bustone nero e non nel bidone grigio come richiesto ma lo lascia sul suo marciapiede solo che la notte girano i randagi e sentendo l'odore del cibo rompono la busta e combinano il macello. La signora poi non pulisce anzi prende l'immondizia e la lascia per la strada o l'ammucchia alla casa di fronte la sua disabitata. Guarda un po' non è una barese ma una cassanese come quindi non fare di tutta un'erba un fascio.
 
 
#7 disgustata 2019-12-18 17:28
e a tutti quegli sporcaccioni che riversano rifiuti di ogni tipo sia ai bordi delle strade che nei nostri campi vogliamo dire qualcosa a proposito di decoro e di salute? L'amministrazione ha intenzione di intervenire seriamente con le multe o dobbiamo vedere i nostri campi sommersi dai rifiuti? L' uomo morira' sommerso dai suoi rifiuti.
 
 
#6 Mah 2019-12-18 14:55
Scusate siamo al 52esimo posto, mica tra i primi 3 o 5
Quindi tutto sto merito Mahhhh di certo il merito è solo di Noi cittadini e non dell'amministrazione!!!
Che invece continua ad aumentarci le tasse
 
 
#5 Verità2 2019-12-18 11:29
A Verità, ma che minchiate dici ; eri un troglodita e tale resterai vita natural durante.
 
 
#4 Colin 2019-12-18 09:37
Verità ma ti sei mai fatto un giro da noi che abbiamo portato la ricchezza a Cassano? Vieni a vedere che è tutto un rifiuto nelle campagna perché siete voi che portate i rifiuti fuori.
 
 
#3 Verità 2019-12-18 08:36
Per quel punto % in più dobbiamo ringraziare i Baresi della città di Bari che abitando a Cassano, ed essendosi trasferiti dai residence o villaggi qui in paese, hanno imparato grazie a noi che glielo abbiamo insegnato, a fare la differenziata in modo corretto evitando i bustoni neri dove dentro ci si metteva di tutto (anche il vetro.....ma stavate male all'epoca? Vetro = bidoncino verde e si espone il martedì, non prima delle 21 e si toglie al mattino del mercoledì, non la sera alle 20 tenendolo esposto manco fosse un' opera d'arte, ricordatevi il tema decoro, a Cassano ci teniamo.)
Comunque, al di la di alcune sbavature, bravi, continuate cosi!
Un giorno vi faremo togliere anche il vizio del parcheggio in terza fila :D
 
 
#2 Mbha 2019-12-17 20:31
Ma come le fanno queste classifiche?
 
 
#1 angels 2019-12-17 14:44
O.K. Quali sono i vantaggi!!!!!! economici!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.