Mercoledì 22 Gennaio 2020
   
Text Size

Tasse locali: maxi evasione da 2 milioni di euro

comune

 

A guardare le cifre davvero possiamo considerare una buona parte dei cassanesi un “popolo di evasori fiscali”!

Certo, forse in linea con altri Comuni d’Italia ma pur sempre di persone che non pagano i tributi locali: dall’ICI all’IMU alla Tassa Rifiuti per finire a quelle relative all’occupazione di suolo pubblico.

Stando, infatti, ai numeri contenuti in una Determinazione dell’Ufficio Ragioneria del Comune di Cassano delle Murge negli anni che vanno dal 2009 al 2016 sono state evase tasse locali per un ammontare complessivo di oltre due milioni di euro: 2.169.837 euro per la precisione.

Si tratta, si badi bene, non di presunta evasione o elusione fiscale ovvero eventuali somme da verificare ma di accertamenti fiscali notificati nei termini dovuti e divenute, perciò, inoppugnabili; i soggetti che riceveranno la bolletta con la tassa non pagata (più interessi, more, ecc.), cioè, non potranno più ricorrere dato che si tratta di somme ormai accertate.

Per di più, spiega il documento elaborato dalla Funzionaria, Isabella Liguigli, ormai prossima a lasciare il Municipio cassanese per trasferirsi a Bari, da quell’enorme somma di accertato sono stati già esclusi i soggetti “che hanno instaurato un contenzioso (con il Comune, Ndr) ottenendo la sospensione in Commissione Tributaria”.

Gli accertamenti, quindi, sono divenuti esecutivi e sarà il nuovo soggetto pubblico, l’”Agenzia delle Entrate – Riscossione” a chiedere i soldi ai cittadini che non hanno pagato, anche attraverso la riscossione coattiva e nel peggiore dei casi il pignoramento dei beni.

Nel dettaglio, ecco le somme da recuperare: Ici (anni 2009/2010/2011): 213.192 euro; IMU (anni 2012/2013/2014/2016); 755.301 euro; Tosap (dal 2009 al 2013): 39.218 euro; Tarsu (dal  2009 al 2013): 1.116.370 euro) e infine Tari (2014-2016): 45.756 euro.

Un mare di soldi che confluirà (dovrebbe confluire!) nelle casse del Comune e che permetterà, forse, di migliorare i servizi a favore di tutta la collettività e magari (forse) abbassare qualche aliquota.  Ma soprattutto un atto di giustizia fiscale nei confronti di tutti quei cittadini, la stragrande maggioranza, che pagano le tasse fino all’ultimo centesimo.

 

 

Commenti  

 
#12 Disoccupato 2019-12-10 14:32
Grammatica, lei crede che io o altre persone non abbiano denunciato?!
Io l'ho fatto, e lo hanno fatto in tanti altri....ma sa che cosa è successo?,NIENTE!!!
Qui lo Stato e presente solo parzialmente, e lascia fare a tutti quello che gli pare, compreso fonte buste paga.
Qualcuno che è riuscito ad avere un briciolo di giustizia è stato poi emarginato dal mondo del lavoro locale grazie alla mentalità nella quale se denunci sei fuori!
Per questo non puntate il dito a chi non riesce a pagare le tasse, perché dietro tutto ciò c'è un sistema di cose che non funzionano, in primis lo Stato che non tutela il lavoro e i suoi lavoratori, li ci vorrebbero veri controlli.
 
 
#11 grammatica 2019-12-10 12:23
Disoccupato, se sei a conoscenza di tutti questi reati, denunciali! Come siete tutti bravi a giustificare ladri, evasori, spacciatori, assenteisti, ecc. Questo è il motivo per il quale questo paese è ridotto in questo modo.
 
 
#10 Luigi P. 2019-12-10 00:41
Sono d accordo con commento 5 Disoccupato. Il problema però, non sono gli imprenditori che sfruttano, ma le leggi e i controlli inesistenti, in Italia.
 
 
#9 Privacy 2019-12-10 00:08
Felicetto, e dopo che pubblicano i nomi che cosa vorresti fare?...metterli sulla forca, arderli vivi, prenderli a sassate?
Tu magari hai altri peccati..che facciamo allora?...ti mettiamo pure a te sull'albo?
Che gente sti Cassanesi.....
 
 
#8 francavolato 2019-12-09 22:34
Finirà con un saldo e stralcio e i 2milioni diventeranno 20mila. pagheranno 1 euro a testa!
 
 
#7 pieno 2019-12-09 17:30
Ci sono tasse cosi' alte che sono più una estorsione che non un contributo alle spese pubbliche.Una violazione della costituzione la quale sommariamente recita che ognuno contribuisce in proporzione al reddito.
 
 
#6 Felicetto 2019-12-09 17:19
Concordo con commento #3, a mio avviso il Comune dovrebbe esporre almeno i nominativi dei morosi "girati" all'Agenzia delle Entrate: è un obbligo di civiltà e di rispetto nei confronti dei cittadini che adempiono onestamente!!
 
 
#5 Disoccupato 2019-12-09 16:20
Sanleo, lei con una stampata li.....arrivi fino al Congo... :lol:
Invece di puntare il dito alla gente che non c'è la fa più a pagare a causa delle restrittezze economiche, perché non ti armi di coraggio e vai sotto al parlamento a Roma a lottare per i diritti della gente che non ha un lavoro, per quelli che non vengono assicurati, o per quelli che vengono assicurati e però gli danno nemmeno metà della busta paga....
Scommettiamo che tu per parlare in questo modo percepisci una regolare busta paga a differenza dei tanti che faticano a vivere in un meridione dove nessun datore di lavoro rispetta le regole.
Ti vorrei far vivere a te con una busta paga di 1000 euro dei quali ti danno 400 euro a Cassano, SI PROPRIO A CASSANO nel paese dal quale vorresti spedire la gente fuori!!!
Prova a chiedere in giro ad un commesso di qualche negozio o a qualcuno che lavora in un bar o in un salottificio o a fare le buste di plastica...quanto prende???
PROPRIO I TUOI PAESANI pagano poco la gente, la stessa gente che non riesce a pagare le tasse perché guadagna poco!
Quindi prima di puntare il dito forse a spedire qualcuno fuori da Cassano ci sono proprio i tuoi stessi grandi uomini Cassanesi che girano in SUV Audi, Mercedes, ecc, e poi SOTTOPAGANO la gente!
Prova a pagare tu con uno stipendio di 500/600 euro al mese....e poi ne parliamo!, magari il primo da spedire sei proprio tu!
 
 
#4 merry christmas 2019-12-09 15:31
che schifo viviamo in un mondo di ladri e persone che si credono furbe, ma alla fine tutti i nodi vengono al pettine. ORA PAGATE
 
 
#3 sanleo 2019-12-09 13:32
Ci vorrebbero i nomi, perchè sta gentaglia non merita neanche di essere guardata in faccia. Vanno disprezzati e isolati. Bisogna costringerli ad andare via dal paese, può darsi che dopo il paese ricomincia a vivere
 
 
#2 Manuele 2019-12-09 09:54
Io non pago a nessuno, manco al barbiere
 
 
#1 emmanuel 2019-12-09 08:21
Saremo grati di sapere, in seguito, come andrà
come andrà a finire.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.