Sabato 07 Dicembre 2019
   
Text Size

Quelle griglie in via Colamonico: peggio di una tortura cinese

griglie (1)

Uno stillicidio continuo, una sorta di “tortura cinese” che non ha limiti.

Chi vive o lavora in zona, su via Colamonico, angolo via papa Giovanni XXIII lo sa: quelle griglie sconnesse lungo la strada sono diventate un incubo. Soprattutto d’estate, quando il caldo obbliga a tenere le finestre aperte ma il continuo rumore delle auto che passano da lì facendo sobbalzare il tutto è una tortura invivibile.

griglie (2)

Non ne parliamo quando, poi, nel pieno della notte, a transitare sono i mezzi pesanti: un rumore indicibile, da vero e proprio film horror!

In questi giorni una parte delle griglie è letteralmente saltata dall’incastro nella sede stradale tanto che la Polizia Locale è intervenuta con segnaletica verticale per avvertire gli automobilisti del pericolo, restringendo la carreggiata e procurando, dunque, anche disagi al traffico, sempre sostenuto su quella strada.

Il fatto è che occorrerebbe un intervento radicale per rifare completamente tutto il grigliato e questo, a quanto pare, è a carico della ditta che anni fa rifece il manto stradale ed a cui spetterebbe anche riparare una volta per tutte anche le zone del drenaggio delle acque.

“Ci siamo rivolti a tutti, in Comune – spiega un residente a CassanoWeb – dalla Sindaca agli Uffici ma tutti ci rimandano alle riparazioni che questa ditta dovrebbe fare ma che sono anni che non si decide a realizzare”.

Non è ben chiaro se con la società che ha realizzato la strada è in corso un contenzioso né se, effettivamente, il Comune le abbia contestato i lavori o parte di essi, tenendo conto che proprio su quei lavori pende una causa per risarcimento danni dinanzi al Tribunale di Bari intentata da un giovane che a bordo di una moto cadde, ferendosi, proprio in quell’area, a causa – pare – di segnaletica non presente e lavori fatti male.

Una storia vecchia, dunque ma non per questo meno grave per coloro che ci abitano e ci lavorano e che mese dopo mese continuano ad essere torturati dai rumori di una griglia che nessuno vuole mettere a posto.

Commenti  

 
#9 Piripicchio 2019-09-08 15:35
Cassano era famosa per le sue Murge oggi è famosa per le griglie rotte, per le buche sulle strade e sporcizia. Ma quando andate via?
 
 
#8 Lucio 2019-09-08 09:43
Per comm.6 ma cosa dici lavori supercontrollati da un dipendente comunale in lambretta. Persona superesperta e competente!!!!0
 
 
#7 Controlli zero 2019-09-08 07:06
Vengono eseguiti decine di interventi inutili da gente incompetente. Nessuno controlla se i lavori sono svolti correttamente e noi paghiamo all'infinito. Le griglie di raccolta hanno posa specifica con prodotti specifici ma l'ignoranza fa usare il cemento che una reazione al peso con estrema rigidità spaccandosi dopo poche sollecitazioni. Non commento ulteriormente
 
 
#6 Griglia 2019-09-07 20:11
Sulla griglia c'è il contenzioso... E sul dosso completamente avvallato che hanno fatto l'anno scorso poco più avanti i nostri cari, carissimi ammistratori, niente da dire?
 
 
#5 Viale unità di itali 2019-09-06 20:09
Stessa storia a viale unità di italia
 
 
#4 Gino 2019-09-06 19:46
ogni commento oramai è inutile :-?
 
 
#3 Kalenda 2019-09-06 12:27
Incredibile, ma si riesce a trovare una cosa buona qui su questo sito ? Ma l'amministrazione cosa sta combinando? Magari non facesse nulla! Ma qua si sta addirittura peggiorando la situazione! Dimissioni subito !
 
 
#2 Mina 2019-09-06 11:52
Per non parlare della griglia affossata difronte alla clinica San Martino, ho già rotto due ammortizzatori.
 
 
#1 Batman 2019-09-06 11:46
La stessa cosa accade in via indipendenza provvedete ad aggiustarle cosi dormiamo anche perché prima o poi qualche auto ci rimarrà dentro con le ruote.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.