Martedì 15 Ottobre 2019
   
Text Size

Scuola Media: forse dopo Ferragosto l'assegnazione dei lavori

Immagine copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy

“Finitela di fare gli indiani, non vogliamo i turni pomeridiani...vogliamo risposte!”: è il testo dello striscione esposto l’altro giorno, in Consiglio Comunale, da alcuni genitori degli alunni della Scuola Media “V. Ruffo”, esasperati dalla lentezza delle decisioni in merito all’inizio dei lavori di ristrutturazione del plesso di via Mameli.

Un gesto eclatante e inedito, nella storia del Consiglio Comunale cassanese, che ha mandato su tutte le furie la Presidente del Consiglio Antonia Gatti che ha intimato i genitori di rimuovere lo striscione e di seguire i lavori del Consiglio in silenzio e correttezza, pena l’intervento della forza pubblica.

La questione dei lavori alla Scuola Media sta diventando un vero e proprio “caso”.

Anche in Seconda Commissione, l’altro giorno, ancora una volta alla presenza di alcuni genitori preoccupati per la mancata assegnazione dei lavori nonostante manchi poco più di un mese dall’inizio del nuovo anno scolastico (il 18 settembre), non è stata data alcuna certezza dalla Presidente Francesca Marsico ai componenti della stessa, Linda Catucci e Amedeo Venezia che stanno pressando l’Amministrazione Di Medio per avere risposte e tempi certi.

“L’ing. Satalino – ha spiegato la Marsico – ha richiesto fin da subito alle quattro ditte che hanno presentato le offerte anomale, spiegazioni in merito: la prima “classificata” ha già risposto e ora si attendono quelle delle altre ditte; non appena si avrà il quadro completo ci sarà l’assegnazione dei lavori”.

Stando ai calcoli effettuati sulla base delle norme in materia di appalti (Art. 97, 5° comma, Codice contratti:“ La stazione appaltante richiede per iscritto, assegnando al concorrente un termine non inferiore a quindici giorni, la presentazione delle spiegazioni. ( om. )” il termine per produrre i necessari chiarimenti, non può essere inferiore a 15 giorni.

Tale termine decorre dalla data di richiesta rivolta dalla Stazione Appaltante ovvero il Comune: le spiegazioni delle imprese non possono pervenire prima del 9 agosto.

Ammesso (e  non concesso) che tutte arrivino entro quella data, occorrerà esaminarle. 

L’aggiudicazione provvisoria, sotto riserva di legge, non potrà che intervenire sotto Ferragosto. Che è di giovedì per cui, allungando il week-end si arriva – facendo davvero tutto con molta, molta fretta – a lunedì 19 agosto come data di inizio lavori ovvero 27 giorni lavorativi prima dell’inizio della scuola.

Non ci sono le condizioni per rientrare a scuola entro il 18 settembre: serve urgentemente un “piano B”, ha sottolineato la Consigliera Catucci in Commissione, anche perché “la stessa Sindaca – ha proseguito la capogruppo di “Siamo Cassano” – ha parlato in Consiglio di “leggero slittamento” dell’inizio delle lezioni”.

Ma di “piano B” (sostanzialmente doppi turni presso altri istituti scolastici) l’Amministrazione non viole sentirne parlare.

“C’è massima attenzione a questa problematica – ha riferito Francesca Marsico – e dobbiamo avere tutti fiducia nella Sindaca, nelle sue parole e negli Uffici che stanno lavorando per assegnare i lavori non appena le ditte avranno risposto”.

 

Commenti  

 
#22 X Rachele 2019-08-17 09:46
Allora inizia scrivere. La beffa è che ormai si stanno facendo stretti pure i tempi x organizzare i doppi turni, sarà caos completo.
 
 
#21 Rachele 2019-08-16 17:17
Tra un mese inizia la scuola. Mica penseranno di scombussolare l'intera popolazione degli alunni cassanesi con i doppi turni? Scordatevelo!!!Facciamo intervenire "Striscia la notizia" così Cassano finisce in prima pagina a livello nazionale e questa Amministrazione farà la sua bella e degna figura di m...a!
 
 
#20 Gino 2019-08-14 21:42
Ma di cosa vi state preoccupando? Le lezioni si possono tenere nel giardinetto dietro l’ufficio postale gentilmente dato in gestione da questa amministrazione a un gruppo di volenterosi capitanati anche da una rappresentante del consiglio di istituto che sicuramente ha a cuore il bene degli alunni cassanesi. Alè alè
 
 
#19 Fdg 2019-08-13 22:01
Seeeee non andare in ferie.... e tutto sotto controllo vero sindaco.....
 
 
#18 Ops 2019-08-13 16:04
Tutti liberi e tutti legati,da una targa ,da un interesse,da un rapporto parentale, da una presunta amicizia che non permette l'esposizione.
I nostri figli hanno bisogno di riconoscere l’autorità delle istituzioni,ma in questo caso sono assenti ,inavvicinabili e truffaldini,vi sono solo figure o figurine meschine e incompetenti ,capaci di fare solo le INDIANE
 
 
#17 Apriti cielo 2019-08-12 12:45
Aveva ragione la Catucci a chiedere il piano "B"
Le feste le sanno organizzare gli altri per Voi per farvi fare bella figura, per le cose importanti siete incapaci, cercate di essere almeno dignitosi e riflettere che probabilmente è il caso di far un passo indietro, diversamente non andate in vacanza e cercate di recuperare per dimostrare che in molti si stanno sbagliando!!!!!!
 
 
#16 alto mare 2019-08-12 10:15
Oggi mancano 37 giorni all'apertura della scuola e non si sa nulla. Diciamo che non si muoverà niente di niente prima del 19 e saremo a 30gg.
Qualcuno ancora crede che in 30gg si possa fare aggiudicazione, lavori (anche parziali come ipotizzato dal sindaco) e riallestimento della sede?
I genitori avevano ragionissima e la presidente GATTI avrebbe fatto meglio a darsi una calmata invece di sbraitare ed aggredire in quel modo.
Altro che ruolo istituzionale, CHIEDA SCUSA per i modi e si dimetta insieme agli incapaci che ci hanno portato a questo punto, negando qualunque evidenza.
 
 
#15 Sssssss 2019-08-11 09:24
Vogliamo parlare delle signore facenti parte il consiglio d’istituto?
Signore filo governative?
Sicuramente elencare i loro nomi non serve,anche loro dovere indiane? Poi parliamo di strumentalizzazioni da parte del presidente del consiglio dei genitori,giusto?
Ma la scuola dovrebbe essere un bene ed un interesse di tutti?
Ale ale ale ale
 
 
#14 Michel 2019-08-09 21:02
Non sono un esperto ma mi sembra non corretto far sapere alla ditta che ha risposto che e' la prima classificata...qualche esperto puo' chiarire?
 
 
#13 francesco c. 2019-08-09 07:21
Caro perplesso, devi sapere che quando la cosa interessa loro direttamente, per esempio i lavori della piazza, sono capaci fare tutto in una notte e con procedure poco chiare. Io li manderei al fresco.....
 
 
#12 Perplesso 2019-08-08 18:06
Solo due paroline:incompetenti ed irresponsabili!!!È da un anno che si sapeva dei lavori alla scuola media,ed invece ad oggi nulla è stato fatto. Ma immaginare di rimboccarsi le maniche e perché no,affiancare i dipendenti per portare a casa almeno un risultato no? Può essere che non riusciate a capire le priorità? E ad anteporre il problema scuola ad ogni altro problema? Il compenso a fine mese,credete veramente di meritarlo? Un esame di coscienza fatevelo!!!!
 
 
#11 Genitore presente 2019-08-08 14:11
C’e’ un’inesattezza nell’articolo: la presidente ha intimato ai genitori di assistere al Consiglio “ pena l’intervento della forza pubblica”. La Presidente ha chiesto subito l’intervento della forza pubblica e sono accorsi un vigile e due carabinieri.
 
 
#10 Genitore cassanese 2019-08-08 06:59
Il problema c'è eccome! Gli alunni per legge hanno diritto ad un anno scolastico pari almeno a 200 giorni, il leggero slittamento paventato dal Sindaco ( peraltro non quantificabile) comporterebbe dopo, la frequentazione di tutti i sabati per arrivare a 200 ( forse...). Ma qualcuno ha un minimo di senso di responsabilità in questa Amm.ne?
 
 
#9 Francesca. 2019-08-07 22:13
Dai che mi allungo le ferie
 
 
#8 Genitore 2019-08-07 18:18
Se la maestrina la fa assessore giuro cambio residenza, anche perchè c'è da capire al posto di chi.
 
 
#7 Gnorr 2019-08-07 15:12
Per Mah!!!
Già è Tanto che l'Opposizione sta scoprendo gli altarini, certo Sig. Mah ci vuole un coraggio a scrivere questo si deve vergognare la faccia!!!
 
 
#6 per Mah 2019-08-07 13:36
Certo che sei forte. Ma il problema c'è o non c'è? O vuoi vedere che adesso la colpa è delle opposizioni?
 
 
#5 genitore 2019-08-07 11:32
chissà perché a difendere questi incapaci c'è sempre chi magari ha beneficiato di qualche distrazione sull'invio degli accertamenti......
Paki capisc a me!
 
 
#4 Mah!!! 2019-08-07 11:07
Chissà perchè ma a spingere la protesta c'è chi era negli schieramenti che hanno perso le elezioni. Mah!!!!
 
 
#3 renato t. 2019-08-07 10:54
"dobbiamo avere tutti fiducia nella Sindaca" con questa frase ti sei guadagnata la delega di assessore, adesso vedremo al posto di chi chi chi chi chi chirichi.......
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.