Lunedì 16 Settembre 2019
   
Text Size

Scuola Media, Di Medio: "rispetteremo la scadenza"

di medio

Dalla Sindaca Maria Pia Di Medio, riceviamo e pubblichiamo.

 

 

 

Si comunica  che riguardo i lavori della scuola media di imminente  avvio, è opportuno far presente a coloro che non hanno fiducia in questa amministrazione, che  essi  sono costantemente monitorati e che è fondamentale per noi tenere al corrente la dirigenza scolastica ogni qualvolta ci siano certezze nella procedura.

E’ infatti avvenuta il 2 luglio scorso, nella stanza della dirigente dell’Ic “Perotti Rufffo” una nuova riunione in cui alla preside è stato comunicato che in quello stesso momento si stava insediando la Commissione di gara presenziata dall’ingegnere comunale, Domenico Satalino,  che ha l’onere, insieme agli altri componenti, di valutare, con la apertura delle buste, le offerte giunte all’Ente, sette in tutto, per l’affidamento dei lavori.

La Commissione, ci teniamo a sottolineare, i cui lavori sono stati preceduti da attività di verifica di completezza delle offerte presentate propedeutiche alla disamina tecnica,  darà una premialità maggiore alle proposte progettuali non solo con la migliore offerta economica, ma anche con i tempi di realizzazione più celeri, entro il 18 settembre.

Una specifica scelta politica che è un chiaro intento di non voler arrecare alcun disagio all’istituto ed alle famiglie, ben consapevoli che la scuola inizierà il 18 settembre e che sin da subito sarà nostra priorità garantire il corretto e sereno avvio di anno scolastico.

Non esiste un piano B perché si farà di tutto per mantenere la promessa fatta alle famiglie, con la esecuzione dei lavori in piena sicurezza come previsto dalla norma. Non siamo criminali che vogliono il male dei nostri bambini e che non rispettano le regole dei lavori pubblici (sapete che esistono anche gli organi di controllo? E nessuno può fare come gli pare per l’edilizia pubblica, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza?) ….siamo amministratori che devono rispettare le procedure .

E a chi ci accusa di non comunicare, va inoltre ricordato che il progetto esecutivo è stato consegnato a marzo 2019 e sempre a marzo è stata indetta una riunione avvenuta in sala giunta tra ente, scuola e  la componente del consiglio di istituto in cui è stato anche chiarito il cronoprogramma di massima, ossia il calendario dei lavori, che non prevedeva la individuazione puntuale dei giorni che è possibile solo alla conclusione della gara d’appalto. E’ stato poi necessario attendere l’approvazione del Bilancio per dare il via alla gara.

Alla luce di ciò ci preme, ancora una volta, stigmatizzare chi cerca ancora di strumentalizzare la scuola e le famiglie fomentando insicurezza e informazioni volutamente manipolate per creare allarmismi del tutto infondati. Atteggiamento del tutto scorretto che va persino al di là del sano dialogo politico poiché non finalizzato al benessere della comunità che appare da ormai troppo tempo in un  inutile “bellum intestinum”.

Nella prossima settimana incontreremo di nuovo la dirigenza scolastica per comunicare i risultati della conclusione dei lavori della gara ed il relativo cronoprogramma.

Comunque il progetto esecutivo è stato pubblicato dalla sua presentazione ed è liberamente consultabile sul sito del Comune, completo di computo metrico e cronoprogramma.

Chi è VERAMENTE interessato e non vuole fare solo sterile politica populista e sobillatrice solo per mettere in difficoltà le famiglie, nel peregrino tentativo di promuoversi a “paladino/a del popolo” contro le istituzioni, poteva e può prenderne visione.

 

 

Commenti  

 
#19 portate pazienza 2019-07-11 13:07
Intanto bisogna pensare a trovare i 20.000 euro in più all'anno che devono dare all'Ingegnere Nucleare che dovrebbe perlomeno abbozzare gli atti (ma intanto non c'è problema...si può fare sempre un affidamento d'urgenza...con tutti gli amici che ci sono in giro disponibili e che si spera che alle lettere di invito risultino "noti" "reperibili" e perlomeno non "sconosciuti" ......poi si vede.....portate pazienza!!!!! ;-)
 
 
#18 #imercantideltempio 2019-07-11 12:47
Al sindaco gli hanno fatto dire che non c'è un piano B....evidentemente gli faranno dire al giusto momento che il piano é una AAAAAAAAAAAAAAA esattamente come é successo nell'intervento di due anni addietro in via convento.
Sindaco si scelga delle persone che conoscono realmente cosa significhi crono programma o meglio diagramma di gantt....perché le stanno dicendo delle sciocchezze e lei le ripete.
 
 
#17 Renato t. 2019-07-09 20:26
Ma cosa credete che interessi a loro della scuola, stanno già festeggiando il finanziamento della cava piccola. A breve passeranno dai festeggiamenti ai litigi. Chi farà i lavori? Gli amici di ziuccio o del tiro. Si accettano scommesse, alla SNAI naturalmente.
 
 
#16 Amen 2019-07-09 14:42
Il vice sindaco a giugno parlava di 88 giorni e la sindaca gli sorrideva, l’assesorina Caprio all’udire tali eresie abbassava lo sguardo, la maestrina Marsico dal suo banco ,da perfetta scolaretta chiedeva di andare in bagno al suo collega “l’impiegato dell’ufficio delle entrate”,mentre era impegnato ad annotare tutte le “cassanate” che sparavano.
Una commedia pessima e che la sindaca vuol continuare a recitare
 
 
#15 l e c c l 2019-07-08 21:02
Quest'anno mio figlio non ha svolto le famose scienze motorie o educazione fisica per la palestra dichiarata inagibile.Penso che sia una materia molto importante in eta' di sviluppo soprattutto se seguiti da insegnanti.E QUEST'ANNO STESSA MINESTRA?
 
 
#14 Wwwww 2019-07-08 20:51
Non credo alle parole del sindaco,ed a mio avviso sbaglia nel fare promesse che mai potrà mantenere. Onestà intellettuale,imporrebbe che la stessa ammettesse che,non è possibile fare i lavori entro il 18 settembre. Le buste non sono state ancora aperte, prima della stipula del contratto con la ditta aggiudicatrice devono intercorrere 30 giorni. Insomma, noi non abbiamo l'anello al naso ed abbiamo capito che a settembre ci troveremo nuovamente nella situazione dell'anno scorso.Senza considerare che il Comune ha chiesto una proroga per effettuare i lavori,e sappiamo molto bene che se i termini non vengono rispettati le risorse vengono disimpegnate. Qualcuno diceva: " ci pisciano in testa e dicono che piove...." questa è l'immagine che mi viene in mente!
 
 
#13 F24 2019-07-08 20:11
Chi dice il falso?
Ad oggi nulla si è visto,ma i bambini dovranno andare a scuola il 18 settembre ma all’amministrazione pare non interessare.
Pare interessata ad arrampicarsi sugli specchi,ma questa volta cadrà nella sua stessa trappola.
Lodi alla rappresentante d’istituto maria Luisa abruzzese che di è fatta carico da sola di un macigno grande ,grande
 
 
#12 Lidia - toro68 2019-07-08 15:07
mi viene da piangereeeeeee
bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
Cassano è disastrato e loro ballano con le parole intorno alla città cadavere
 
 
#11 IG 2019-07-08 13:45
L’amministrazione stigmatizza chi cerca di strumentalizzare le famiglie fomentando insicurezza e informazioni manipolate per creare infondati allarmismi? Io da genitore mi sento indignata. Come se noi genitori non avessimo capacità di discernimento, come se non fossimo persone pensanti e ci lasciassimo pilotare dalla presa di posizione di pochi! Questa è una grande offesa alle nostre intelligenze. Le informazioni non sono manipolate, sono quelle! E la matematica non è un’opinione. Se i lavori cominciassero domani, (e non cominceranno domani) e senza intoppi (cosa poco probabile), contando 88 giorni si andrebbe oltre il 18 settembre! E i tempi per collaudo, pulizie, trasferimento degli arredi, dei banchi, allestimento aule digitali.... Ce la faremmo per il 18 settembre? Ma perché l’amministrazione non si è mossa per tempo? Dal primo giugno ad oggi cosa ha fatto? Da mamma che lavora qualche preoccupazione mi sorge spontanea! E mi preoccupa anche l’accelerazione dei lavori. Sarebbero fatti a regola d’arte rispettando le norme di sicurezza? Questione importantissima dato che lì ci andranno i nostri figli! (All’ultima domanda ci risponderanno di sì. Ma chi controlla?
 
 
#10 VitoM. 2019-07-08 12:46
Non mi interessa di quanto sia attendibile la promessa del sindaco e di poter essere oggetto di strumentalizzazione da parte dell'opposizione. Da genitore la domanda l'avrei posta, ed ora prendo atto della risposta data in anticipo. Personalmente trovo grave che dei lavori, che ci avevano detto sarebbero stati completati entro settembre 2017, non siano ancora cominciati e trovo difficile che possano essere completati entro la data promessa, ma non sono un tecnico e, per il bene dei nostri figli, sarei lieto di sbagliarmi. Una cosa è certa, che il 17 settembre sarà il tempo di decisioni per il nuovo anno scolastico.
 
 
#9 stanco 2019-07-08 12:19
Anche se rispettino i tempi di consegna spero che i lavori non siano fatti a c.... di cane.come dicevano i vecchi.
 
 
#8 Michelon 2019-07-08 11:25
Cara Dottoressa, pur essendo un suo paziente mi sento di dirle che vi dovreste vergognare tutti!!!
SI DIMETTA e si dedichi a fare il medico, lo faccia se ha davvero a cuore questo paese, le ripeto DIMETTETEVI!
 
 
#7 francesco c. 2019-07-08 09:47
falsi falsi falsi.
 
 
#6 Cittadino 2019-07-08 07:54
Chiedo a gran voce alla DIRIGENTE di intervenire!!
Non si faccia mettere i piedi in testa dal Sindaco.
 
 
#5 Campanale A 81 2019-07-07 22:59
Secondo me vi è gente che usa la scuola e le famiglie per fare i fatti propri e per propri interessi personali.
Sarebbe opportuno ora che qualcuno fermi questo modo di fare.
Signora dirigente intervenga
 
 
#4 nuncestò 2019-07-07 20:41
quando dice così cè da aver paura
 
 
#3 RT 2019-07-07 19:46
Facciamo così. Se il 18 settembre i lavori non saranno ultimati lei si dimette.
 
 
#2 Fdg 2019-07-07 18:30
Dottoressa Di Medio che tempestivita ...ma che coincidenza ....fino a ieri eravate tutti assenti tutti impegnati e tutti con la stessa faccia da punto interrogativo???.... oggi invece che dire dopo che avete cambiato le disposizioni del bando poi mi spiegassero come si fa a modificare e soprattutto come può un azienda lavorare giorno notte..... Ma di sicuro il 18 settembre la scuola aprirà ....Questa e una certezza ......immagino che ci mettete la faccia se poi non rispettate quanto promesso....pero sig. Sindaco non e che ora le ferie le vanno di traverso ...... Se vuole le prescrivo un malox per la pesantezza di stomaco....genitori fatevi sentire e non facciamoci prende in giro da questi signori
 
 
#1 PIANO B 2019-07-07 15:59
Il fatto che non esista un piano B lo trovo molto poco rassicurante, e' sempre difficile rispettare i cronoprogrammi quando si parla di edilizia, e' difficile per la semplice ristrutturazione di un appartamento figuriamoci per i lavori da fare alla scuola media, ma d'altronde il totale disinteresse dei fatti della scuola pubblica da parte di questa amministrazione e' sotto gli occhi di tutti come promise ormai un po' di tempo fa l'assessore Annamaria Caprio quando alla fine di un assemblea fece presente che "la scuola non avra' piu' nulla da questa amministrazione" come se da parte dell'amministrazione comunale occuparsi degli edifici scolastici sia uno sfizio o una generosa elargizione invece di un dovere.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.