Giovedì 12 Dicembre 2019
   
Text Size

Lavori in piazza Rossani: tutto quel che non va

WhatsApp Image 2019-06-04 at 17.25.48 1

Calcoli sbagliati, preventivi farlocchi, procedura di appalto fantasiosa, nessun progetto per la esecuzione dei lavori.

Sono le pesanti accuse contenute in una interpellanza che i tre gruppi di minoranza hanno rivolto nei confronti dell’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Cassano, Angelo Giustino sui lavori in corso in piazza Rossani dove, con i fondi messi a disposizione del Governo Italiano (100mila euro), si sta procedendo a rifare il basolato oltre a lavori di ripristino della Sala Consiliare e del Municipio di piazza Moro.

“Con l'Atto n. 176 del 14 maggio scorso – si legge nella interpellanza - l'Ufficio Tecnico, a firma dell'ing. Satalino, ha disposto 4 affidamenti diretti ad altrettante imprese di fiducia, proprio l'ultimo giorno utile, pena la perdita del finanziamento. Tralasciando la procedura di appalto che definiremmo a dir poco fantasiosa e creativa, non si comprende in che modo siano state richieste le offerte e come sia possibile che un'offerta non sia nemmeno firmata, invece altre due siano firmate dalla stessa persona; inoltre tutte e tre le offerte presentano  un protocollo consecutivo (5895, 5896, 5897). Il tutto appare come una vera e propria furfanteria”.

Ma al netto di tutto ciò,  che richiederebbe ulteriori approfondimenti (forse non è questa la sede di discussione ma piuttosto la Procura della Repubblica e l'Autorità Anticorruzione), si rileva:

-          la mancanza di  un progetto;

-          che l'intervento andava  inserito nel programma delle opere pubbliche, cosa pure non fatta;

-          che l'importo dei lavori commissionati è in realtà pari a 125.000 euro, contrariamente a quanto calcolato nell'Atto, quindi si supera di circa 25000 euro l’importo erogato dal Governo; infatti i conti non tornano, perché 135 euro a metro quadrato moltiplicato per i 425 metri quadrati conteggiati, sono uguali a 57.375 euro e non 36.550 euro, come erroneamente riportato nella determinazione.

Siamo di fronte o a un falso in atto pubblico od a una insufficiente copertura finanziaria o comunque a un futuro debito fuori bilancio, considerato che il visto di regolarità contabile è per 100.000 euro.

Le imprese che stanno realizzando i lavori o dovranno aspettare per essere pagate e chissà dovranno rivolgersi a un legale per vedersi riconoscere il giusto corrispettivo, o dovranno eseguire i lavori a un prezzo più basso o realizzare una minor quantità” scrivono i tre gruppi di minoranza.

Sette le domande a cui l’Assessore Giustino dovrà rispondere (e di cui si è riservato di fornire risposta scritta entro 30 giorni, come legge prevede):

1) Perché é mancata la programmazione dei lavori da realizzare?

2) Quali sono i motivi della mancanza del progetto e l’utilizzo della modalità dell'urgenza ?

3) Chi è il Direttore dei lavori, chi  il Responsabile della sicurezza?

4 ) Intende richiamare l’ing. Satalino alla corretta riformulazione del calcolo dell’importo che supera il valore-soglia dei 100.000 euro e quindi annullare in autotutela la determinazione?

5) Cosa intende fare, realizzare tutti i 425 metri quadrati di basolato o ridurli? O raddoppiare i costi? Insomma che fa, lascia o raddoppia? Ovvero, lascia i lavori fatti male o aumenta i costi sforando il finanziamento ricevuto?

6) Verranno prelevati ulteriori 25.000 euro (circa o più) dal bilancio dei cassanesi, e in tal caso, da quale capitolo di spesa?

7) Sceglierà di evitare contenziosi con le ditte esecutrici, facendo realizzare loro opere parziali e non a regola d'arte, oppure impegnerà il pagamento in favore delle imprese esecutrici spendendo in tal modo di più formando, eventualmente, anche un debito fuori bilancio?”.

 

Commenti  

 
#18 PAOLA 2019-06-13 21:04
Cassano è un paese che potrebbe migliorare solo ed esclusivamente con la collaborazione di tutti però la realtà è ben diversa: ognuno tira l'acqua al suo mulino e fa i fatti propri. Il Maugeri va via da Cassano, in inverno molti borghi del nostro paese rimangono isolati a causa della neve, i rifiuti purtroppo vengono buttati ovunque, le strade sono rotte, etc...mi chiedo se effettivamente ci sia qualcuno che abbia a cuore le sorti del nostro paese...
 
 
#17 Cittadina 2019-06-08 23:53
Titolo :"Quello che non va "(a Cassano) NON va niente :dalla mancata disinfestazione (zanzare ed insetti già a passeggio!!E stiamo ancora a giugno!!)Buste di immondizia sulla pseudo circonvalazione,ma voi andate in giro ?E possibile che nn vedete lo schifo che c'è?Ma si state riscaldando la poltrona .ma fa caldo nn c'è
+ bisogno ormai !! A casa!! Andate a casa e smettete di fregarvi i ns soldi.
 
 
#16 Lucio 2019-06-06 16:27
Tranquilli adesso si attiverà bretelle e li manderà a casa. Quando si affoga i topi scappano.
 
 
#15 Pippuccio 2019-06-06 13:02
Di Meglio per il bene della comunità DIMETTITI! Dovresti farlo se sei in buona fede!
Siccome dubito che tu lo sia, allora attendiamo che si compia lo scempio.
Ma sappi che tra 3 anni tutti i nodi verranno al pettine ed i cadaveri riesumati.
 
 
#14 Vergogna 2019-06-05 22:04
Ricordo ancora quando in campagna elettorale la gente si faceva convincere a votare La Di Medio con la frase propagandistica degli idioti simpatizzanti che diceva cosi' " ... LA DI MEDIO, E' COSI' BUONA..." :lol:....oppure l'altra frase " ..MA CON LA DI MEDIO SI PUO' PARLARE "... :lol: hahahaha, poveri illusi...certo che si può parlare, ma nel frattempo con il sorriso te la mette li nel mezzo...proprio li !!!
Siete stati dei pazzi a rivotarla...cosi come siete stati dei pazzi a credere alle promesse di una ciurma di assessori dalla supponenza ed arroganza senza eguali, basti vedere la Caprio dal suo piedistallo di sabbia! Ora teneteveli per altri tre anni...il tempo di +++ e di didtruggere quel pò che rimane di quel paese che era definito in passato, "La Perla delle Murge".
 
 
#13 Abc 2019-06-05 21:57
Pia fai una bella cosa , accugh i racn,i grastid e i scal e scas u luec....sciatavin sciat...pagherete lo scempio che state facendo!!!
 
 
#12 Sconcertoinlaminore 2019-06-05 18:53
Avvocati,finanzieri,ex carabinieri,agenzia delle entrate,tecnici, presuntuosi ecccc. e questo è il risultato? Il Segretario che fa?
 
 
#11 Cittadini 2019-06-05 15:27
Basta parlare e denunciate
 
 
#10 allafacciadelcacioc 2019-06-05 14:53
e meno male che ci sono le forze dell'ordine, altrimenti non cosa ci saremmo aspettati. VERGOGNATEVI
 
 
#9 mal 2019-06-05 14:39
Vi piace a vincere facile... bongi bongi bon bon bon.
 
 
#8 renato t. 2019-06-05 14:20
se quello che ho letto è vero, e non ho dubbi, dovete solo rassegnare le dimissioni. Due preventivi di due ditte diverse con la stessa firma? Si chiama truffa, falso in atto pubblico e turbativa d'asta. E' semplicemente sconcertante. Alla pari delle cartelle esattoriali inviate in ritardo. Mi piacerebbe saper chi sono i beneficiari di quel disservizio.
 
 
#7 sempre verde 2019-06-05 13:27
ritorno al passato...... almeno guardatele le carte, e che caxxxxxxx
volete aiutare l'amica, cercate di non commettere errori....... è vero che siete dilettanti, voi. Ma chi sta dietro stesse attento.
 
 
#6 Mimma 2019-06-05 13:14
Ma Satalino non doveva salvare il mondo? Dilettanti o furboni? Mandatelo a lezione da qualche ingegnere di seria esperienza.
 
 
#5 Tecnico 2019-06-05 12:39
Mamma mia la situazione amministrativa e tecnica in mano a creature. Copritevi la testa e chiedete scusa ai cittadini per lo scempio fatto a discapito dei servizi e di persone per bene.
 
 
#4 francesco c. 2019-06-05 12:25
Aspettiamo che parte l'altro lavoro per "caprire" tutto. Sciatavinnnnnnn sciatttttt! Altro che dilettanti!!!!
 
 
#3 mah! 2019-06-05 08:48
Ma l'ingegnere in causa è quello che viene a cassano 12 ore alla settimana?

Se la risposta è si, come può questa persona occuparsi con dovizia a tutti gli adempimenti che la legge prevede a difesa della cosa pubblica?

Poi chiedo, se il sindaco e altri assessori si lamentano della carenza di personale, perché assumere un ingegnere a soli 12 ore? Cioè per 1/3 dell 36 ore previste per i dipendenti pubblici?

Perché non assumere un ingegnere a 36 ore?

E poi, nelle restanti 24 ore in cui manca l'ing. Satalino, chi lo sostituisce?

Ed ancora, come si fa a nominare un Dirigente titolare del settore lavori pubblici per 12 ore, quando il Dirigente che lo sostituisce lo fa con 24 ore? Non è una contraddizione avere un sostituto che svolge il doppio delle ore del titolare?

Perché tutto questo?

Come si dimostra l'efficienza della macchina amministrativa con tutto questo?

Si parla di furfanteria nella interpellanza. Il timore è che c'è ben altro ed oltre. Spero di no, ma i dubbi iniziano a fiorire certezze?
 
 
#2 michelinone 2019-06-05 08:13
siete dei dilettanti, ma dilettanti professionisti. E Salatino?? che soggetto!!!!
 
 
#1 Ecologista 2019-06-05 08:05
Altro colpo alla misera gestione politica Cassanese , Maugeri va via apre a Bari i suoi reparti , una grave perdita di guadagno molti dipendenti avevano casa a Cassano , anche di parenti che frequentavano il centro riabilitativo . Da anni colpa di gestione politica fallimentare come le contrade abbandonate al degrado totale , le case , le villette svendute a basso costo sperando in un compratore disposto ad acquistare case nel deserto , dove nulla esiste e tutto manca , colpa di una gestione comunale fatta alla carlona , come se Cassano fosse solo il paese , e tutto intorno il nulla degrado . Ci auguriamo che all'EX Maugeri il Prefetto non faccia un centro per migranti sarebbe la mazzata finale al degrado di Cassano Murge
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.