Lunedì 19 Agosto 2019
   
Text Size

"Magna Inventio", l'iniziativa che dimostra che insieme...si può

Madonna di Basc copy

Tre giorni di festeggiamenti per la patrona di Cassano delle Murge, la “Madonn d’ basce” che quest’anno è stata vissuta con una novità in più: “Magna Inventio”, l’iniziativa ideata e condotta da una serie di Associazioni (ben 17, fatto mai verificatosi nella storia cassanese!) con il sostegno dell’Amministrazione Comunale e con il patrocinio della Parrocchia “Santa Maria Assunta”, la Comunità Agostiniana e il Comitato Festa Patronale.

Tre giorni di entusiasmo e gioia che sfavillava negli occhi dei bambini, degli anziani, delle tante persone che spesso per la prima volta hanno capito di cosa si parla quando si parla di “Madonn d’ basce”. Perché questo, in fondo, era uno degli obiettivi primari del progetto: provare a riallacciare quei fili spezzati di una comunità che spesso non riesce a trovare una base comune del suo agire perché dimentica le sue radici, la sua storia. Oppure non la conosce affatto.

La nostra storia, quella di Cassano è in quella Grotta, aspra come le Murge, bellissima ma non facile da raggiungere. Si può essere credenti o meno ma le nostre radici sono lì ed è da lì che occorre ripartire per trovare un senso di comunità che a volte sembra smarrirsi.

“Credo di non sbagliare se affermo che l’evento appena conclusosi  - scrive in una nota la Sindaca Maria Pia Di Medio che, fra l’altro, ha preso parte in prima persona agli eventi di “MAGNA INVENTIO” - sia stato il primo che abbia  concretamente coinvolto quasi tutte le Associazioni di Cassano. L’impegno collettivo ha dato i suoi frutti e questa Amministrazione è stata ben lieta di sostenere la manifestazione che, essendo una “prima” ha avuto qualche piccolo problema organizzativo, ma, come ho già detto, “buona la prima” e l’auspicio è che il modus operandi  di “Magna Inventio” possa continuare e che la cittadinanza tutta si senta coinvolta e partecipi alla vita sociale  e culturale. Insieme si può fare di più per il nostro paese. Gli odii e le stupide invidie lasciamoli ai poveri di intelletto che vogliono tenere Cassano chiusa ed economicamente povera. Facciamo crescere il nostro paese, investiamo nelle nostre idee e doniamo il nostro tempo libero per una Cassano più partecipata, più bella, più nostra. Ad majora”.

Il Corteo storico di venerdì, con la partecipazione di oltre cento figuranti assieme a carrozze e cavalli; lo spettacolo del Teatro delle ombre sul piazzale del Convento; l’arrivo dei frati in piazza Moro gremita di persone; il percorso nel centro storico; le antiche botteghe; i canti e i balli dei bambini; le esibizioni canore: tutto ha contribuito a rendere più bella e coinvolgente la festa di quest’anno, pur con alcune pecche organizzative che non possono mancare in una prima edizione.

Tantissime poi le collaborazioni grazie alle quali è stata possibile l'iniziativa: dai Direttivi ai soci delle singole associazioni, al Parroco della Chiesa madre don Francesco Gramegna, al priore padre Mario e tutta la Comunità Agostiniana, agli abitanti ed alle attività commerciali del centro storico e di via Convento; ai parrucchieri Leo Nuzzaco e Rocco Ragno; a Paolo Racano che ha curato l'immagine e la comunicazione dell'evento; a Vito Campanale, cultore della storia locale, ai genitori dei bambini della Scuola "Insieme" e della scuola calcio "Esperia Football Club". E poiL la Fondazione "Albenzio-Patrino" nella persona del Presidente Francesco Giustino, la Polizia Locale, dal Comandante Tommaso Ciccarone e tutti gli operatori; i tanti volontari che si sono prodigati per l'evento; le signore della Biblioteca sempre disponibili e tanti altri.

Ora le Associazioni promotrici dovranno fare un bilancio dell’iniziativa e decidere per il futuro, cosa fare e come farlo.

Ma una lezione l’hanno imparata tutti: stare insieme si può, se il bene superiore è quello comune e non del singolo.

 

 

Commenti  

 
#8 Mary96 2019-05-22 08:13
È stata la prima edizione e trovo le polemiche inutili e fuorvianti, a meno che non si tratti di critiche costruttive. C'è stato un grande impegno da parte delle associazioni e di sicuro molto altro si potrà ancora fare. Il corteo è stato armonico e la ricostruzione storica nel centro di Cassano si potrà ancor più ampliare, ma ci son state anche iniziative culturali interessanti. Musica, spettacoli, degustazioni, visite guidate al Palazzo Miani (biblioteca) con annessa spiegazione della storia di Cassano, attività per i più piccoli. Credo che i mercatini siano un sovrappiù rispetto al risvegliare culturalmente un paese che, visti l'ultimo atto di vandalismo alla casetta del bookcrossing, dovrebbe essere molto sensibilizzato in merito. Tutti sono ben accetti per collaborare con idee utili per la prossima edizione.
 
 
#7 per mercatino 2019-05-21 08:16
per mercatino visto che sei capace a criticare l organizazzione sper che se si farà la seconda edizione sarai capace ad aiutare i volontari e organizzare sapientone
 
 
#6 Murphy 2019-05-20 15:07
Bravi tutti. I costumi erani bellissimi e l'iniziativa è degna di essere supportata e lasciata crescere. Ci sono state tante cose da migliorare e il tempo non ha ovviamente aiutato. Ma vi prego di perseverare. Miglioreremo sicurmante. Il segreto in queste cose non è l'impegno del comune o di questa o quela associazione (ovviamente indispensabili) ma il coinvolgimento della popolazione. Tutta Cassano (almeno nel centro storico) vestita in costuni d'epoca sarebbe BELLISSIMA ed interessantisima da vivere e vedere. Non mollate e non date importanza al sempre fonito partito di quelli che sanno sempre come organizzare le cose ma di fatto non sanno organizzarsi neppure il cassetto dei calzini. Forza Cassanesi aiutiamo il nostro paese a crescere e a trovare strade alternative di crescita e promozione. AIUTIAMOCI ... ne abbiamo bisogno !
 
 
#5 ops 2019-05-20 13:08
"Grande scoperta"...ho consultato Google traduttore...non è che il latino è pane di tutti i giorni..colgo l'occasione per senibilizzare gli interessati quando inseriscono frasi in altre lingue o peggio ancora sigle, senza mettere il significato per esteso, fra parentesi...Scusate, ho scritto troppo.
 
 
#4 Mercatino 2019-05-20 10:20
Delusione per la cattiva organizzazione con un programma di cose che non ho visto
 
 
#3 S.F. 2019-05-20 10:03
Bella idea. Buon coinvolgimento delle associazioni. E buona la prima, non importa i problemi. Complimenti a tutti.
Cosa rilevo da migliorare: tutto molto dispersivo sabato, tanto che in via Cesare Battisti non c’è andato nessuno. Poi la pubblicità: davvero siete soddisfatti della gente che c’era? Tolti i genitori ed i parenti dei bambini, i membri delle associazioni ed i curiosi che stanziano tutto il giorno in piazza, non c’è venuta poi tanta gente ad un evento che in pochi hanno compreso in quello che voleva trasmettere: altrimenti i commenti degli ignoranti e denigratori non ci sarebbero stati.
Il rilievo più importante è per questa amministrazione che non merita il lavoro gratuito delle associazioni.
 
 
#2 Gianni 56 2019-05-20 08:17
Magna Inventio (lett. Invenzione per Mangiare), bella idea! Almeno coerenti visto che gente non c'è n'era.

Risponde G. Brunelli

Mi sa che dovrà ripetere un pò di latinorum...e magari mettere (o aumentare) la gradazione dei suoi occhiali.
 
 
#1 rino71 2019-05-20 08:05
complimenti assoluti ++++

ascolta puoi organizzare la sfilata di carnevale unitamente alla frates?
cassano te ne sarà grata
grazie sei unico
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.