Mercoledì 17 Luglio 2019
   
Text Size

L'ASV come la Tradeco: niente stipendio_AGGIORNAMENTO

Netturbini piccola

Come il lupo della favola, cambia il pelo ma non il vizio di tenere senza stipendio gli operai che ogni giorno tengono pulite le strade di Cassano. 

Anche la ASV, come la Tradeco, infatti, lascia da un mese senza stipendio gli operatori ecologici che non percepiscono gli emolumenti di marzo e che questa mattina, a fine turno, hanno inscenato una piccola protesta nel corso del Consiglio Comunale i cui lavori si stavano svolgendo nella sala di piazza Rossani.

L'Assessore all'Ambiente Carmelo Briano ha ribadito l'estraneità del Comune alla vicenda in quanto dal Municipio partono regolarmente i saldi delle fatture presentate dalla ditta che a sua volta deve pagare gli operai, passaggio che però non avviene o comunque non accade nei tempi giusti.

Esasperazione e deluzione degli operai si tagliano a fette: sui social è tutto uno sfogo, accompagnato dalla solidareità di tanti cittadini che comprendono come lavorare senza essere giustamente pagati non è affatto dignitoso ed è solo per un senso di abnegazione che gli operatori continuano ad effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti ed a non incrociare le braccia, lasciando sporco il paese.

Dopo qualche minuto di tensione, gli operai si sono allontanati dall'aula, anche perchè la seduta del Consiglio era stata momentaneamente sospesa e aggiornata al pomeriggio.

La speranza è che la società bitontina paghi quanto prima il dovuto. 

 

AGGIORNAMENTO DEL 19 APRILE 2019

L'assessore all'ambiente Carmelo Briano comunica che nella giornata di ieri gli operatori ecologici, gia' alle dipendenze della ASV. di Bitonto hanno petcepito lo stipendio riferito al mese di marzo 2019.

 

 

 

 

 

 

Commenti  

 
#14 Zenigata 2019-04-19 12:40
Mi dispiace ma la colpa è di alcuni operatori che all'inizio, appena assunti, si lavavano la bocca per l'alto stipendio percepito, quando molti coetanei erano e sono disoccupati. Come si dice "Crist vet e provved" eheheh e adesso miei cari, a piangere andate davanti alle vostre abitazioni.
Per quelli che hanno pagato per entrare è davvero una bella in****ta non essere retribuiti adesso eheheh

Dovevate stare muti e forse le cose sarebbero andate diversamente.

Viva DiMaio
 
 
#13 X comm 12 2019-04-19 12:33
...quindi menomale che avete votato questa?
"Ma mi faccia il piacere" (cit. di Totò)
 
 
#12 X cittadino 1 2019-04-18 07:08
Solo alcuni soliti commentatori chiedono le dimissioni.
Per me questa maggioranza è la migliore rispetto alle altre liste che si erano presentate al comune.
 
 
#11 cittadino 1 2019-04-17 10:20
in realtà chiediamo il 90% del paese le dimissioni di TUTTI andatevene a casa
 
 
#10 Agostino Ragone 2019-04-17 09:44
D'accordissimo coi commenti 1 e 9 sicuramente c'è qualcosa sotto e a questo punto mi l dubbio nasce spontaneo perché non fanno rispettare il contratto e non vigilano a dovere..il tempo farà scoperchiare tutti i sepolcri
 
 
#9 x ass. briano 2019-04-16 17:24
assessore briano, chiediamo le sue dimissioni
 
 
#8 Marco S. 2019-04-16 11:22
E allora licenziatevi.
Io ero dipendente di una società che stava fallendo e mi sono licenziato.
 
 
#7 Tito 2019-04-16 11:01
Il Sud, una vergogna in tutto!
 
 
#6 Bene 2019-04-16 07:19
La sindaca potrebbe fare la sua parte e pagare quello che deve al comune e donarlo ai lavoratori ,farebbe una bella figura ,come gli assessori che paghiamo per stare seduti ed alzare il braccio
 
 
#5 cittadino 1 2019-04-16 07:00
la ditta ha una partecipazione pubblica in un servizio che il comune ha garantito e quindi il comune è partnership nonchè ente di controllo di take ditta.
ora premesso questo dove stavano al comune quando questa ditta ha vinto l'appalto? l avete controllata?la solidità economica l'avete controllata?
punto due il comune è un ente di CONTROLLO e quindi ha il dovere di controllare e se nn viene fatto SOSPENDERE.
ora mi sorge un dubbio... che ci sia qualcuno dietro a tutto ciò? Mmmm io potrei immaginare anche chi.. che schifo che fate svendere la vita delle persone
 
 
#4 Pinco pallino 2019-04-15 21:40
# troppo comodo avere un paese pulito a costo 0 sulla pelle degli operatori con famiglia lavorare ed elomosinare il salario dovuto e sudato , in tanto in tanto loro gozzovigliano e gli operatori a chi devono far rivalere i loro diritti x campare?? È un copione già visto è ora di smetterla con questo schifo . Questo è lo schifo italiano poi diamo a mangiare agli extracomunitari , i banditi di un tempo facevano bene dovrebbe ritornare a far rispettare il nostro paese venduto.
 
 
#3 Cittadino 3 2019-04-15 19:46
Certo che è uno schifo non c'è una ditta che fa le cose nell'interesse degli operai e dei cittadini dispiace veramente per gli operatori, però se posso dare un consiglio meglio fermarvi altrimenti non si risolverà mai, lavorando lo stesso fate un favore all'azienda e al comune
 
 
#2 Indignato 2 2019-04-15 19:28
Queste cose avvengono quando il comune affida a ditte la gestione ma con risultati scarsi poi sempre per colpa del comune non fa rispettare il contratto ecc. ecc.quindi il comune non si può sottrarre dalla responsabilità
 
 
#1 Gimmy 2019-04-15 19:12
Cari operatori sono solidali con voi ma anche io avanzo sei mesi dal mio datore di lavoro con una differenza io sono anche sottopagato.
Quindi siete più fortunati
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.