Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Maratona delle idee: il volto giovane del Parco dell'Alta Murgia

unnamed copy copy copy copy copy copy copy copy copy copy

Una ventata di protagonismo: durante la “Maratona delle Idee” che si è svolta stamattina presso la sede di Gravina in Puglia del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, i giovani murgiani hanno avuto modo di confrontarsi, esporre e condividere le idee innovative con cui hanno partecipato al bando per i Green Jobs nelle Aree Protette.

La loro presenza, numerosa e attiva, alla Maratona è la dimostrazione del fermento che viene dal territorio e della voglia di prender parte ai processi di crescita e sviluppo di un territorio del quale i veri protagonisti sono loro.

«Dobbiamo solo ringraziarvi - ha detto il presidente vicario del Parco, Cesare Troia, nell’introdurre la Maratona - perché gli attori privilegiati di questo territorio siete voi. Noi non possiamo fare a meno delle idee e dei progetti che venite a esporci perché il vostro è un ruolo fondamentale per tutto il territorio. Devo ringraziare anche il direttore per la passione e la competenza che mette a disposizione del PNAM e l’intero Consiglio Direttivo per l’impegno disinteressato a sostegno delle iniziative del Parco. Grazie a voi, inoltre,  inneschiamo un processo per la costruzione di una strategia del Parco. Insieme scommettiamo sul territorio e, la cosa importante di questo bando è che anche quelle idee che non verranno premiate, saranno fondamentali per dettare la linea futura delle azioni dell’Ente».

Perché la “Maratona delle Idee” non è altro che una «chiave di volta», ha aggiunto il direttore del PNAM, Domenico Nicoletti: «noi siamo qui per accompagnarvi, per ascoltare le vostre indicazioni e gli scenari che saprete mostarci. Il ruolo delle Istituzioni deve essere quello di prendere atto delle idee che vengono dal basso».

Il Parco, dunque, sostiene non solo economicamente con la premiazione delle migliori idee che avverrà durante il Festival della Ruralità (dal 22 al 25 novembre alla Fiera di San Giorgio a Gravina in Puglia), ma mettendo a disposizione dei ragazzi e della loro idea progettuale la collaborazione dei GAL, delle Università pugliesi e di altri soggetti della società civile che gli staranno accanto.

Durante la Maratona di stamattina i ragazzi si sono confrontati, hanno esposto idee e si sono confrontati sui temi esprimendo tutto il fermento e la voglia di protagonismo che le nuove generazioni possono dare nella gestione di un territorio che ha bisogno dell’apporto di tutti coloro che lo vivono.

Consegnati i progetti, il prossimo step è la valutazione dei progetti da parte di un’apposita commissione. Durante il Festival della Ruralità che si terrà dal 22 al 25 novembre alla Fiera di San Giorgio a Gravina in Puglia, infine, verranno premiate le idee migliori.

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI