Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

Netturbini in stato di agitazione: da due mesi senza stipendio

Bidoni plastica-640x381

 

Sono da due mesi senza stipendio, gli operai cassanesi della Tradeco che effettua la raccolta differenziata dei rifiuti sul territorio di Cassano delle Murge, ormai dichiarata fallita dal Tribunale di Bari.

Per questo motivo sono entrati nuovamente in “stato di agitazione”, l’anticamera della sciopero.

Già quest’oggi la raccolta è stata effettuata a singhiozzo: sì l’umido, no la plastica.

Con il risultato che i bidoni gialli si sono accumulati sull’uscio di molte abitazioni e senza che i cittadini sapessero il perché.

Domani si replica: ci sarebbe da raccogliere l’indifferenziato (bidone grigio) ma stando quelle notizie raccolte questa sera presso alcuni rappresentanti sindacali degli operai, si ripeterà lo scenario di oggi ovvero una raccolta “a macchia di leopardo”.

Dalla ditta o meglio da quel che ne resta non arrivano risposte sulla mancata erogazione degli stipendi di settembre e ottobre nonché per tutti gli altri arretrati che i lavoratori rivendicano.

L’Amministrazione Comunale ha cercato di mediare e di trovare una soluzione che al momento ancora non c’è.

Il fallimento della società altamurana, infatti, complica il subentro, da parte del Comune, almeno nella erogazione degli stipendi e le sanzioni previste a carico della Tradeco certo non bastano per rimettere in moto la macchina della raccolta.

Chi può, dunque, è invitato a portare direttamente presso la piattaforma in via Calabria (Zona Industriale) i rifiuti differenziati oppure sperare nella buona sorte ovvero che la strada dove si abita non venga interessata dalla protesta dei netturbini.

 

Commenti  

 
#14 Piotto 2018-11-08 18:22
carissimi dipendenti della Tradeco io sono un disoccupato che ha perso il lavoro ultra sottopagato oltre un anno fa e ora faccio piccole manuntezioni.
Purtroppo il tempo delle vacche grasse è finito per tutti.
 
 
#13 Barista 2018-11-07 23:07
Anche noi siamo sottopagati. Guadagno pochissimo e lo stesso una mia amica al panificio e ce ne vogliamo andare da questo brutto paese.
 
 
#12 ah ah ah 2018-11-07 22:29
... con la Tradeco sull'orlo del dissesto ci si permetteva pure di regalare soldi per le sfilate?? indecenza allo stato puro. Dimissioni SUBITO!!!
 
 
#11 Dipendente cassanese 2018-11-07 15:16
Con tutto il rispetto dei dipendenti tradeco.
Ma io e i miei colleghi non prendiamo lo stipendio da 7 mesi e siamo pure sottopagati.
Ma a noi non ci tutela nessuno ?
Nemmeno un articolo a nostro favore.
Voi operatori ecologici siete fortunati rispetto a noi.

LA REDAZIONE

Se lei si identifica e scrive alla redazione ne possiamo parlare.
 
 
#10 Precario 2018-11-06 10:11
Il comune deve farsi rispettare mandasse tutti a quel paese e gestisse lei tutto il sistema una specie di Multiservizi e non lasciasse fuori ho stagionali netturbini che hanno dato il sangue e salute per queste aziende ma fatelo subito
 
 
#9 francesco c. 2018-11-06 08:26
Campanale Lei che fa parte della finanza si preoccupi di recuperare i crediti relativi alla sentenza della tributaria intercomunale se proprio vuole fare qualcosa.
 
 
#8 murgese 2018-11-06 08:21
Egregio Campanale, se aveste preso in tempo la situazione, e cioè, da quando la Tradeco chiese l'ammissione al concordato, oggi i lavoratori non avrebbero avuto tutti questi problemi.
Il fatto che qualcuno di voi abbia le mani legate per ovvie ragioni elettorali, si è fatto finta di niente per continuare la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti con una azienda in odore di fallimento, poi dichiarata fallita dal tribunale. Mentre voi spendevate soldi dei cittadini per perizie e comparazioni sul servizio, l’azienda Tradeco falliva con tulle le conseguenze che ne sono derivate.
Questa è l'informazione corretta caro Campanale.
 
 
#7 Ninucc 2018-11-06 08:04
Quante storie, io sto senza stipendio da anni e voi siete agitati per due mesi? L'inferno non lo avete ancora visto, magari tra un anno ne riparliamo, soprattutto perché se perdete il posto di lavoro, vi preannuncio che a Cassen non ste nud, un paese scandaloso in tutti i sensi.
 
 
#6 Cittadino 3 2018-11-05 20:48
Scusate ma si è parlato tanto del nuovo appalto ?
 
 
#5 Cittadini 2018-11-05 20:39
IMPARATE A VOTARE, MASSA DI CAPRONI!!!!
 
 
#4 Pasquale Campanale 2018-11-05 20:28
Quella del vi diamo 2/300€ per la festa dei santi é un'informazione errata. La norma è nel regolamento approvato poco tempo fa e a cui ho lavorato personalmente ed è un contributo straordinario per situazioni di emergenza che si può erogare ai cittadini con Isee fino a 5000€. Era un'idea, è stata strumentalizzata, ma va bene così... evidentemente non ne avevano bisogno. L'informazione corretta, comunque, cara Redazione é questa.
 
 
#3 Ci dispiace 2018-11-05 19:52
Solidarietà ai lavoratori.
 
 
#2 PER TE 2018-11-05 18:53
"vi diamo 200/300 € per la festa dei Santi"
RIVOTATELI.
 
 
#1 Consigliere 2018-11-05 17:56
vi diamo 200-300 euro così potete fare la spesa
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI