Ripresi i lavori di completamento dei due rondò in paese

rotonda mancata 1

Sono ripresi questa mattina i lavori di completamento dei due “rondò” e delle aree relative nei pressi di Piazza Garibaldi-Via Vittorio Veneto fino a viale Unità d’Italia.

Interrotti per lungo tempo a causa di alcune varianti al progetto richieste e poi approvate dalla Regione Puglia, i lavori seguiranno quanto previsto dalla perizia suppletiva e di variante richiesta dall’Ufficio Tecnico Comunale ovvero: l’allargamento del marciapiedi tra viale Unità d’Italia e via Grumo, nel tratto compreso via Di Ceglie e via Quasimodo; l’attraversamento pedonale all’inizio di via Di Ceglie; l’allargamento del marciapiedi in via Unità d’Italia nel tratto fra via da Vinci e via Parini.

Aumentano anche gli scivoli per i disabili in alcuni tratti di marciapiedi.

Invariato il costo complessivo delle opere, pari a 150mila euro rivenienti da finanziamento statale per il tramite della Regione con una integrazione di fondi comunali per quel che riguarda gli attraversamenti pedonali. 

Nei mesi scorsi non sono mancate le polemiche sui ritardi nella realizzazione delle opere, cominciate alla fine del 2017, nonché su alcune variante adottate – ad esempio lo spostamento del rondò di via Grumo rispetto al progetto originario – da parte del gruppo consiliare “Più Cassano” guidato da Davide Del Re, già vice-sindaco all’epoca dell’approvazione del progetto.