Non finanziabile la riqualificazione delle ex "Officine Culturali"

officine culturali 1

 

Punteggio troppo basso per il progetto di riqualificazione delle ex “Officine Culturali” di piazzetta Ruffo, nel centro storico di Cassano.

Risultato: la Regione Puglia l’ha decretato “progetto ammissibile ma non finanziabile” essendosi piazzato al quart’ultimo posto in graduatoria.

L’atto dirigenziale (il 54 del 22 giugno) del “Dipartimento sviluppo economico, innovazione, istruzione formazione e lavoro – Sezione politiche giovanili e innovazione sociale” contiene la graduatoria provvisoria dei progetti ammessi al Bando regionale istituito per ridare nuova vita ai contenitori culturali avviati con l’azione di “Bollenti Spiriti” ed al quale il Comune di Cassano aveva partecipato, promuovendo la ristrutturazione e il rilancio dell’immobile da anni inutilizzato che ospitava le “Officine Culturali”.

Il Bando prevedeva un punteggio sulla base dell’idea progettuale, del modello di gestione e sulla qualità del progetto tecnico.

Il progetto cassanese – denominato “Laborjano” - prevedeva una richiesta alla Regione di 147.667 euro.

Soldi che però non arriveranno perché nella classifica di quelli ammissibili, quello cassanese si è piazzato agli ultimi posti fra le 33 proposte giunte in Regione, di cui 16 sono state finanziate (ad esempio la vicina Altamura).