Domenica 15 Luglio 2018
   
Text Size

Colonia estiva, le opposizioni: perchè la retta aumenta?

colonia-mare

"Arriva l'estate e quando ti prepari ad accedere come tutti gli anni al servizio comunale della colonia estiva per il tuo bimbo o per la tua bimba eccoti la sorpresa: un considerevole aumento del 30% rispetto a quanto pagato l'anno scorso. Quella della Di Medio è l'amministrazione degli aumenti e non poteva smentirsi".

 
Lo denunciano in una nota i tre gruppi di opposizione in Consiglio Comunale che hanno presentato in merito una interrogazione alla Sindaca Maria Pia Di Medio. 
 
"Ci sono gratuità per 10 bambini appartenenti a famiglie con disagio economico. Bene, anzi benissimo. Ma il gravame delle gratuità non può gravare su 90 persone ma sull'intera collettività attraverso il bilancio comunale perché è tutta la comunità che con spirito di solidarietà deve intervenire.
Anche perché, se non si raggiunge il numero dei bambini paganti perché l'aumento del 30% della quota di partecipazione dovesse essere ritenuta inaccettabile dalle famiglie, restano a casa i bambini delle famiglie paganti che comunque una soluzione potranno trovarla e con loro quei 10 bambini non paganti che forse il mare quest'anno potrebbero non vederlo.
 
Abbiamo presentato una interpellanza. Sentiamo cosa ci dirà il nostro Sindaco. Speriamo non dica più "faremo", "vedremo", "sì. sì, sì, sì""
 

INTERPELLANZA Ai sensi dell'art. 40 del Regolamento del Consiglio: colonia estiva  con esagerato aumento di spesa per il cittadino

 

                                                                                              Al Sig. Sindaco di Cassano Murge

Premesso:

L'Amministrazione Comunale ha pubblicato il bando con il quale ha inteso organizzare, anche quest'anno, la Colonia estiva al mare riservata a 100 minori residenti nel Comune di Cassano delle Murge.

L'iniziativa si svolgerà nel mese di Luglio 2018 dal lunedì al venerdì e sarà suddivisa in 2 turni così come segue: • 1° Turno:   2  - 13 Luglio 2018 – n.50 minori • 2° Turno: 16  - 27 Luglio 2018 – n.50 minori Requisiti per la partecipazione : i minori nati dal 1 Gennaio 2006 al 31 Dicembre 2012.

Per ogni partecipante saranno garantiti i seguenti servizi: • Trasporto con Pulmann G.T. da Cassano delle Murge per Chiatona (Ta) e ritorno; • Sosta c/o lo stabilimento balneare "Lido Impero" a Chiatona (TA) dalle ore 9,00 alle ore 15,00; • Pasto caldo presso la struttura balneare; • Assistenza bagnanti effettuata da personale qualificato; • Accompagnamento ed assistenza minori effettuato da personale individuato dal Comune. I genitori interessati devono ritirare il modulo di domanda dall'ufficio Servizi Sociali – 1° piano.

La domanda di partecipazione deve essere consegnata direttamente  all'Ufficio Servizi Sociali – 1° piano, nei giorni di lunedì, martedì mercoledì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e il giovedì dalle 15,30 alle 18,00- entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 26 giugno 2018 corredata dalla seguente documentazione, pena l'esclusione, • Ricevuta versamento della quota di partecipazione, (ad eccezione di coloro che richiederanno la gratuità) • Documento d'identità personale del genitore o tutore in corso di validità; L'Ammissione avverrà secondo l'ordine cronologico di presentazione della domanda completa di ricevuta di pagamento.

La quota di partecipazione, ai sensi della DGC n. 13/2018, per ogni minore è di € 110,00 che dovrà essere versata su c.c.p n.18308700 intestato al Comune di Cassano delle Murge con la seguente causale "Colonia al mare 2018"  specificando il turno scelto.

Sono previste n. 5 gratuità per ogni turno da destinare ad altrettanti nuclei familiari. L'Ufficio Servizi Sociali a seguito di istanze presentante, formulerà una graduatoria tenendo conto di criteri di assegnazione di un punteggio, assegnando le gratuità. In caso di parità di punteggio si procederà ad un sorteggio pubblico con le modalità da comunicare agli interessati.

Orbene:

in disparte le ragioni della modifica di località balneare ( meno gettonata) e delle fasce orarie ( meno ampie) rispetto all'anno scorso che comunque a nostro avviso andrebbero spiegate alla cittadinanza, balza agli occhi il super aumento della quota di partecipazione richiesta alla famiglia. Da 85 €. dell'anno scorso si passa di botto a 110 €. di quest'anno con incremento del 30%

certo, quest'anno sono previste 10 gratuità sulle quali sono da esprimere le seguenti considerazioni:

1. perchè il gravame delle gratuità ricade sui 90 partecipanti che pagano e non sul bilancio comunale in modo che sia l'intera collettività a farsene carico con spirito e senso di solidarietà che non le manca?

2. nel caso per ogni turno non si raggiunga ( c'è da mettere in preventivo) il numero massimo di persone paganti ( 45 ) chissà se sarà ammortizzato il costo delle gratuità . Esempio se danno la disponibilità a partecipare per un turno 25 paganti e 5 gratuità che succede? La colonia è comunque garantita e con gli stessi costi per i paganti?

Va rilevato che:

in ogni caso, la Sua propensione all'aumento non si smentisce anche con la colonia estiva. Le facciamo un calcolo:

l'anno scorso 100 paganti a 85 €. = costo complessivo 8.500 €.

oggi 90 paganti a 110 € = costo complessivo 9.900 €.

Tutto ciò premesso e considerato, La interpelliamo per conoscere:

1. quali sono le ragioni di un aumento così considerevole da raggiungere il 30%?

2. perchè il gravame delle gratuità ricade sui 90 partecipanti che pagano e non sul bilancio comunale in modo che sia l'intera collettività a farsene carico con spirito e senso di solidarietà che non le manca?

3. nel caso per ogni turno non si raggiunga ( c'è da mettere in preventivo) il numero massimo di persone paganti ( 45 ) chissà se sarà ammortizzato il costo delle gratuità . Esempio se danno la disponibilità a partecipare per un turno 25 paganti e 5 gratuità che succede? La colonia è comunque garantita e con gli stessi costi per i paganti?

                                                           F.to   Capigruppo minoranze

                                                           T. Santorsola

                                                           L. Catucci

                                                           D. Del Re

 

 

Commenti  

 
#5 Sinceramente 2018-06-17 14:59
Con la sindachessa solo aumenti ...io continuo a percepire sempre lo stesso compenso e questi aumenti non posso più permettermeli
 
 
#4 Sinceramente 2018-06-17 14:57
Scusate io continuo ad avere un compenso per il mio lavoro identico a quello dell’anno scorso,di due anni fa e di tre ,quattro ...l’economia nazionale non mi ha mai presa in considerazione per gli aumenti in positivo ..ma con la sindachessa è un salasso sempre
 
 
#3 x Giacomo 2018-06-17 14:46
Si può si può, basta eliminare gli sprechi ed è uno spreco gli stipendi che percepiscono gli assessori con tutta a maggioranza senza fare un cacchio!!
Facile governare così!
 
 
#2 Giacomo 2018-06-17 09:51
Prima di fare opposizione su cavolate
Vi aggiornate sull andamento della
Economia nazionale
Sugli aumenti che il governo impone?Di conseguenza la catena che si forma? Opposizione non significa andare contro a prescindere. STUDIATE ....E non vado oltre
 
 
#1 10x11 2018-06-17 07:46
oh, ma alla fine stiamo parlando di una quaota di 11 euro al giorno per 10 giorni compreso viaggio, lido e pranzo.......ma pensate alle cose serie...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI