Giovedì 20 Settembre 2018
   
Text Size

Polisportivo: la gara per la gestione e le sue anomalie

polisportivo di Cassano

Dal Presidente della Società Cooperativa Sociale Sportiva Dilettantistica Murgiana, Giovanni Barbone riceviamo e pubblichiamo una "Lettera aperta" che lo stesso ha inviato all'Amministrazione Comunale e agli Uffici Comunali.

La vicenda riguarda il recente ri-affidamento all'Asd "Volley Cassano" della gestione del Polisportivo Comunale al termine di una gara di cui il sig. Barbone lamenta trasparenza. 

Ecco il testo. 

 

 

LETTERA APERTA

GARA PER L’AFFIDAMENTO DEL POLISPORTIVO COMUNALE

Rappresento la Società Cooperativa Sociale Sportiva Dilettantistica Murgiana e di seguito gradirei evidenziare le mie riflessioni riguardante le decisioni che la Commissione di Gara ha adottato ponendomi forti dubbi sulla qualità delle relative valutazioni.

Come da Avviso Pubblico e Capitolato la data di scadenza della presentazione delle OFFERTE era il 26 aprile 2018 entro le ore 12,00; offerta, regolarmente consegnata, nei termini e modalità previsti, all’Ufficio Protocollo Generale;

In data 30 aprile con la Determina n. 75 del 26 aprile 2018 veniva pubblicata (dal sistema informatico) sull’Albo Pretorio la nomina dei componenti della Commissione di Gara e preoccupato  dell’approssimarsi della data di scadenza (appunto 30 aprile) chiedevo a mezzo PEC il 02 maggio, alle ore 09,19, al Responsabile della Procedura dell’Avviso Pubblico, quando la Commissione di Gara si sarebbe riunita, ritenendo certa la mia presenza all’apertura delle Offerte.

Ricevo la risposta a mezzo PEC, alle ore 09,43, dello stesso giorno Gentile sig. Barbone, se nota la Determinazione di nomina della Commissione è del giorno 26 aprile e la Commissione, data l’urgenza dell’affidamento del servizio, si è riunita alle ore 17,30.

A riguardo sono in definizione gli atti in pubblicazione (data odierna) con annesso Verbale di riunione, che in ogni caso è disponibile in copia presso l’Ufficio

Disponibile per eventuali chiarimenti”

Resto incredulo ed allibito e mi sono chiesto come mai la succitata risposta mi è pervenuta dopo appena 24 minuti ed il 26 aprile (giorno in cui la Commissione si è riunita – ben due gg utili 27 e 30 prima della scadenza) non sono stato invitato in qualità di offerente ed Operatore Economico all’apertura dei plichi come prevede l’Avviso Pubblico, il Capitolato ed il Codice di Appalti?

Così agendo hanno eluso anche l’articolo 83 della Lgs 50 del Codice di Appalti; Infatti, l’articolo 6 del Capitolato “ Criterio di aggiudicazione e modalità di apertura delle offerte” prevede che in caso di irregolarità o scarsa chiarezza il Responsabile del Servizio si riserva di chiedere chiarimenti. Pertanto, mi è stata negata la presenza all’apertura dei plichi ed altrettanto la possibilità di chiarire e forse la Commissione avrebbe compreso molto di più.

Quindi, come sia stato possibile agire in maniera così irrispettosa delle più elementari regole sulla trasparenza e pubblicità che sottintendono l’attività amministrativa e l’iter di gara?

Ancora una volta la “cosa pubblica” è stata considerata come cosa privata.

A tal proposito, in data 4 maggio 2018 è stata inoltrata al Responsabile della Procedura l’Istanza di Riesame per l’annullamento in Autotutela della Procedura all’Avviso Pubblico per l’affidamento degli Impianti Sportivi di proprietà comunale.

Certamente la politica non aiuta anzi procede per i fatti suoi e tralascia ed avvolte dimentica il proprio dovere, e ciò molto spesso avviene verso lo Sport. Spero che in questa circostanza faccia la Sua parte a fronte di una “ingenua debolezza” commessa dalla Commissione prima, dal Responsabile della Procedura e dalla Politica dopo, iniziando dall’attuale Amministrazione, le quali a fronte non hanno ancora mosso un dito.

                                                                                                   

 

Il Presidente della S.C.S.S.D.M.

Barbone Giovanni

 

Commenti  

 
#9 Indigniato 2018-05-11 18:29
Lancio l,appello a chi a la possibilità di segnalare alla finanza alla procura affidamenti di gare poco chiare con +++MODERATO+++
poi d'altronde il polisportivo e in condizioni di pericolo va denunciato ai nas perche privo di allacciamento fognario
 
 
#8 Ruggito 2018-05-09 20:57
Alcuni anni fa un noto vice esultava che il polisportivo doveva diventare il fiore all,occhiello del paese la sua collaborazione con l,attuale amministrazione lo stanno portando in un degrado schifoso
 
 
#7 Pinuccio 2018-05-09 19:56
Mi chiedo e mai possibile che l'amministrazione si imbavaglia davanti a uno stato di degrado che versa il polisportivo in modo schifoso se chi lo gestisce non riesce per le spese che deve affrontare chi gliele ordinato il medico di prenderselo spero che ogni tanto qualche assessore vada a controllare
 
 
#6 Cittadino 2018-05-09 19:34
Ok l'articolo su giornale, allo stesso tempo Barbone dovrebbe denunciare le irregolarità alle strutture competenti se tutto ciò che ha dichiarato fosse vero. L'amministrazione e gli uffici dovrebbero difendersi dalle accuse del sig. Barbone qualora fossero infondate.
 
 
#5 La_triste_realtà 2018-05-08 14:07
Ma tanto a Cassano non esistono i poteri forti. Non ci sono inciuci o accordi ed è tutto fatto X Te!!! La trasparenza secondo me non sanno manco cosa sia. Li avete voluti li avete votati e mo teneteveli cari cari. Amministrazione incompetente. Andate a ++++
+++MODERATO+++
 
 
#4 sissi 2018-05-08 13:42
e io denuncio tutto all'ANAS, anzi, all'ANANAS.
 
 
#3 italiano 2018-05-08 13:34
Ma al posto di scrivere su cassanoweb non potevi scrivere alla MAGISTRATURA di Bari??
 
 
#2 Cantone 2018-05-08 12:24
Io denuncio il tutto all'ANAC
 
 
#1 Cittadino 2018-05-08 12:19
Sig. Giovanni Barbone se crede di aver subito un ingiustizia che vada contro la legge, sporga denuncia nei modi d'uso alle autorità competenti per tuteliare la sua associazione e la sua persona affinchè tutto si svolga nel rispetto delle regole e della legalità.
Un saluto
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI