Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

Cimitero comunale, fra erbacce e tombe che sprofondano

tomba 1

Si alzava alto e forte, l’altra mattina, il grido di sdegno di tanti cittadini cassanesi che in visita alle tombe dei propri cari assistevano ad uno spettacolo indegno.

Non solo le erbacce alte a farla da padrone,  nei luoghi che dovrebbero essere deputati al decoro ed alla memoria ma soprattutto ampie zone, nella parte nuova del cimitero, dissestate a causa dello smottamento del terreno, probabilmente a causa delle abbondanti piogge dei giorni scorsi.

Come si vede in queste immagini, infatti, il dilavamento dell’acqua ha portato con sé parte del terreno stesso tanto che sia le lapidi provvisorie che quelle permanenti stanno sprofondando sotto il peso del marmo su un terreno cedevole.

“No, non c’entrano le recenti piogge – ci dice una signora lì vicino – sono mesi che facciamo presente questa situazione a chiunque abbia una responsabilità ma nulla si muove”.

 

tomba 2

 

C’è chi ha provato a contattare ditte private per far sistemare meglio la tomba ma per lavoretti di così scarsa economicità neppure rispondono; altre famiglie si rassegnano e attendono che vengano completati i nuovi loculi, nella speranza che non siano già tutti accaparrati dai soliti furboni che ne comprano 4 o 5 per poi magari rivenderseli ad un prezzo maggiorato.

Per chi non ha altre soluzioni, non resta che attendere qualche anima buona del Comune che venga a fare un sopraluogo ed a rendersi conto dello stato di precarietà miserrima nel quale alcuni cari defunti sono costretti a stare, soprattutto per la disperazione dei loro cari. Che nonostante una vita di sofferenze, proseguono ad asciugare lacrime che non sono solo, né più soltanto, di dolore. Ma di rabbia.

 

 

tomba 3 copy

tomba 5

 

 

Commenti  

 
#6 M.R. 2018-05-12 07:44
Grazie redazione per aver mostrato lo scempio che regna in questo luogo che dovrebbe essere uno dei più decorosi del paese e invece è lasciato in uno stato di abbandono totale.
Una cosa è certa:incominciamo tutti a denunciare pubblicamente quello che non ci piace il resto verrà da se.
Grazie a Giovanni Brunelli che,come sempre non si tira indietro quando c'è da documentare e informare la cittadinanza.
Buon fine settimana.
Alè!
 
 
#5 gino 2018-04-25 10:14
che amministrazione incapace :cry:
 
 
#4 x noi 2018-04-24 16:29
Hanno il coraggio di definirsi i nuovi precursori rinascimentali di questo paese, dimettetevi tutti se avete un briciolo di dignità
 
 
#3 X sindaco 2018-04-23 21:41
Non abbiamo più parole. .....

Lasci il palazzo leo non è quella sindaca di 5 anni fa. Le manca la competenza
 
 
#2 Scocciato 2018-04-23 21:40
Vogliamo parlare del regolamento di polizia mortuaria aggiornato al 1980 (se non prima)?
Vogliamo parlare della totale mancanza di un regolamento che vieti l'ingresso dei cani nelle aree cimiteriali? Cosa che accade in qualunque cimitero limitrofo e anche lontano.
Vogliamo parlare dei blackout delle luci votive durati mesi a causa di un guasto tecnico (poi localizzato da un privato)?
Vogliamo parlare di come queste richieste, presentate ai vari organi competenti, siano state totalmente ignorate?
Scusate lo sfogo ma sul cimiteto e i suoi dosservizi ci si potrebbe scrivere un libro
 
 
#1 Mah 2018-04-23 20:49
Non so che pensare.
Non c’è Rispetto dei vivi e neppure per i morti.
Comincio seriamente a pensare che la degenerazione nella quale è precipitata Cassano faccia parte di un preciso disegno.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI