Ma le nuove rotatorie rispettano le norme?

rotonde nuove

 Il gruppo consiliare di minoranza "Siamo Cassano" ha presentato al Sindaco Maria Pia Di Medio una interrogazione urgente sulle nuove rotatorie in costruzione in paese.

In particolare nel quesito si chiede all'Amministrazione di verificare le misure delle carreggiate e dei passaggi nei diversi svincoli che appaiono troppo stretti perchè ci passino tir e autobus.

Ecco il testo.

 

 

Oggetto: interrogazione rotonde

Premesso:

- che, pur partendo da dati di incompetenza tecnica, siamo preoccupati dell’estensione delle rotonde in corso di realizzazione nei pressi del bar Gardenia e nei pressi degli uffici ASL;

- che il D.M. 5/11/2001, per quanto ci è dato capire, prescrive come obbiettivo da raggiungere per quella tipologia di strada da considerarsi di tipo E a senso unico e ad una corsia una larghezza complessiva di mt 5,50 di cui 3,75 da riservare alla corsia e la differenza alla banchina a dx e con marciapiede della larghezza minima di mt. 1,50

Va effettuata la seguente considerazione:

la soluzione progettuale adottata sia per il diametro delle rotonde, sia per il posizionamento e sia i manufatti delineatori a noi appare tolga visibilità nel raggio di curvatura e spazio prezioso alla carreggiata e al marciapiedi e, salvo che non si impedisca con segnali di divieto il transito dei mezzi pesanti con indicazione di percorsi alternativi, noi pensiamo che il transito di autotreni o autoarticolati ma anche di bus possa essere difficoltoso su una zona del paese che da accesso alla zona industriale

si pensi ad un autotreno che da via Grumo all’altezza degli uffici ASL deve dirigersi verso il paese per proseguire per Santeramo oppure deve girare a destra per proseguire verso Altamura tenendo in conto che nessuna macchina si fermi nelle vicinanze per acquistare anche e solo sbrigativamente del pane o un po' di carne o dei latticini

Tutto ciò premesso e considerato, nel rassegnarLe questa nostra preoccupazione, La interroghiamo per conoscere:

  1.       Se è possibile verificare che la realizzazione delle rotonde così come si stanno realizzando siano compatibili con il codice della strada e relativo regolamento di attuazione e con il D.M. 5/11/2001 recante "Norme funzionali e geometriche per la costruzione delle strade".

 

 

Foto di Giuseppe Nardulli.