Venerdì 24 Novembre 2017
   
Text Size

"Puliamo il Mondo" nel fine settimana a Cassano

banner-1 copy

Torna a Cassano dal 23 al 24 settembre “Puliamo Cassano e Alta Murgia Pulita”, l’ormai storica iniziativa promossa dal locale Circolo di Legambiente nell’ambito della campagna nazionale “Puliamo il Mondo”, la più grande mobilitazione di volontariato ambientale mossa da Legambiente su tutto il territorio nazionale, sulla scia della campagna mondiale Clean up the world, nata a Sydney nel 1989. 

Questa Edizione di Puliamo Cassano e Alta Murgia Pulita, si articolerà in due fasi. 

La prima si svolgerà Sabato 23 settembre dalle ore 8.30 alle ore 12.30 presso Contrada Fra’Diavolo, fortemente deturpata dal fenomeno del “Lancio del Sacchetto”, per lavorare insieme alla divulgazione dell'importanza della raccolta differenziata dei rifiuti, e sopratutto per poter rendere in lungo e in largo più bella la conservazione e la valorizzazione di un’area che deve tornare ad essere il cuore pulsante e il tratto distintivo di una Cassano aperta ai quei tanti turisti attratti dalla fascino della Nostra Murgia, un fascino a cui troppo spesso si alterna degrado e sporcizia.

Alla giornata di pulizia, oltre all’Amministrazione Comunale, parteciperà l’Assessore alle Politiche per la tutela dell'Ambiente del Comune di Modugno, Tina Luciano, che accompagnerà il neonato Circolo di Legambiente Modugno e l'Assessore alle Politiche dell'Ambiente del Comune di Grumo Appula, Mimmo Savino, che accompagnerà il Circolo di Legambiente Grumo.

Saranno presenti anche i volontari dei Circoli di Legambiente Polignano, e la stessa Legambiente Puglia: un’azione sinergica tra comunità attive e resilienti per condividere le Buone Pratiche in Circolo e sviluppare un maggiore senso civico in tutti i cittadini, in particolare nelle nuove generazioni. 

Ma non saranno i soli ad armarsi di guanti e buona volontà. Infatti all’appello di mobilitazione lanciato in rete, hanno da subito risposto e aderito il Gruppo Scout AGESCI, APS ETNIE Onlus (Ente gestore del Progetto Ministeriale di Prima Accoglienza a Minori Stranieri non Accompagnati denominato “WIN – Welcome IN… – finanziato nell’ambito del Fondo FAMI 2014/2020”) e il Centro SPRAR di Cassano delle Murge, forti di un meraviglioso Cammino per l’Integrazione avviato più di un anno fa con il supporto e aiuto di Don Francesco Gramegna.

La seconda fase si svolgerà domenica 24 settembre dalle 9.00 alle 12.00 presso Piazza Mario Rossani, dalla quale partiranno le squadre per la pulizia delle vie del Centro Storico e la Bonifica di un incompatibile e diseducativo e indecoroso e malsano Tappeto di Mozziconi di sigaretta che riveste l’Area Gioco per Bambini. 

Per l’occasione saranno installati dei Raccoglitori porta mozziconi, realizzati con materiale di riciclo, e dei cartelli informativi per sensibilizzare i cittadini sul tema dei rifiuti, sui danni e le conseguenze che queste tipologie di rifiuti, seppur di piccole dimensioni, hanno sull’ambiente e sulle sanzioni previste per i tanti incivili che violano un divieto diventato ormai vecchio. La Violazione del divieto di abbandono di piccoli rifiuti comporta una sanzione da 30 a 150 euro, mentre la violazione del divieto di abbandono di prodotti da fumo comporta una sanzione da 60 a 300 euro.

La giornata di Pulizia ed EducazioneAmbientale, cui parteciperanno energicamente gli amici del Gruppo Scout Avventisti AISA, i Migranti Minori e diversi Studenti, si concluderà con un Trash Mob di denuncia e monito per scuotere le coscienze dei passanti: Ci Rifiutiamo!!

L’iniziativa è sostenuta da Legambiente Puglia e dal Parco Nazionale dell'Alta Murgia che ha messo a disposizione gratuitamente i kit di pulizia (magliette, cappelli, guanti, buste). 

Commenti  

 
#5 Mazzaepaletta 2017-09-25 08:54
Ma la Sindaca stava? E le foto con assessori in posa quando le mettete?
 
 
#4 vito totire 2017-09-24 17:44
Finalmente cenni di vita dal comune di Modugno;
un circolo di Legambiente e una assessora comunale; colgo l'occasione per porre due domande:
noi che viviamo lontani da Modugno potremmo avere notizie della strage della ditta Bruscella?

la seconda domanda é: vogliamo ragionare sul fatto che abolire la produzione di fuochi artificiali ridurrebbe anche i rifiuti;chiediamoli ai contadini che gestiscono i campi limitrofi alle esibizioni;certo uno dei vantaggi collaterali più piccoli ma rimane una domanda di fondo: perchè spendere risorse per inquinare e con gravi rischi per gli operai?

Grazie della attenzione e grazia ancora di più per quello che fate per Pulimondo.

Vito Totire
 
 
#3 lettore 2017-09-24 12:55
E' vero che è stata rinviata a domenica prossima per la pioggia?
 
 
#2 Schiavismo NO 2017-09-24 07:47
Ma poi gli offrire almeno il pranzo agli extracomunitari?
 
 
#1 volavola 2017-09-21 20:44
Non vedo la partecipazione della Tradeco che è deputata a tale scopo e per giunta anche pagata per tutto l'anno. Un saluto.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI