Sabato 16 Dicembre 2017
   
Text Size

Madonn d' basc, Baldassarre risponde ai lettori

baldassarre e la madonna

 Dal Presidente delegato del Comitato Festa Patronale, Damiano Baldassarre, riceviamo e pubblichiamo.

 

Io sottoscritto Damiano Baldassarre, presidente delegato del Comitato Festa Patronale, in merito ad alcuni commenti apparsi dopo il suo articolo di cui all’oggetto, con la presente Le invio alcune considerazioni con preghiera di volerle pubblicare.

          Premesso che già in altra occasione relativa alla Festa Patronale,  ho affermato che non avrei risposto ai commenti di persone che scrivono in forma anonima.

          Contravvenendo a quanto testè affermato, sono costretto (oserei dire obbligato) a spiegare il perché della modifica relativa allo svolgimento della festa che ci accingiamo a celebrare domani 21 Maggio (modifica già apportata lo scorso anno).

           Al signore che si trincera dietro al nome “ds” (sei mica un ex alto esponente politico di quello che fu il Partito Democratico?) chiedo se negli passati ha partecipato alla Messa e alla processione in occasione della festa della “Madonn’ d’ basc”.

           Se si, ricorderà che la processione partiva il pomeriggio dalla chiesa madre alle ore 17,00 circa, con condizioni climatiche non proprio ideali, con una partecipazione minimale di popolo al seguito, e peggio ancora con una presenza quasi nulla di persone lungo le strade in cui si svolge la processione stessa.

          Giunti al Convento il parroco era costretto immediatamente a tornare indietro  lasciando il Quadro sul sagrato in tutta fretta perché doveva celebrare Messa in paese.

          Le modifiche apportate, senza che queste hanno minimamente sminuito il valore della celebrazione, fanno si che i fedeli che sono in paese, dopo aver partecipato alla Santa Messa seguono numerosi il quadro della Madonna sin sul Convento. L’orario è sotto certo aspetto più consono, tanté che la presenza della gente lungo il percorso é di gran lungo più numeroso.

          All’arrivo del Quadro sul sacrato, la comunità tutta (persone che hanno seguito la funzione religiosa in chiesa al Convento, e quelli che seguono in pellegrinaggio dal paese) partecipa gioiosa alle lodi rivolte alla nostra amata Protettrice.

           Spero che questa nota sia esaustiva e convincente per il nostro amico “ds” e che per il futuro, si identifichi prima, esprima il suo pensiero, e se lo volesse può anche contrattarmi personalmente qualora abbia da dare suggerimenti. 

          Certo che questa sarà la prima e ultima volta che risponderò a persone che si trincerano dietro l’anonimato.

          Colgo l’occasione per augurare buona festa a tutti.

          Cordialmente.     

Cassano delle Murge, li  19.05.2017                                                                                                  

                                                                           

                                                                                                       Il Presidente Delegato

                                                                                                 Geom. Damiano Baldassarre

 

Commenti  

 
#7 a com. 6 2017-05-23 12:45
giustino
 
 
#6 Devoto 2017-05-23 08:44
Sandra chi??
 
 
#5 sandra 2017-05-23 07:20
non credo near perchè io mi chiamo sandra lei invece è anonimo siamo totalmente diversi!ma sa leggere?
 
 
#4 Near 2017-05-22 11:50
Potrei dire la stessa cosa di voi sandra!
 
 
#3 sandra 2017-05-22 08:46
appoggio in pieno Baldassarre e voglio dire al com.2(near)che chiunque può chiedere di pubblicare un qualsiasi pensiero non tutti sono codardi come lei che parla in anonimato!inoltre mi rivolgo "al comitato" che la festa è di tutti non solo la sua la cosa importante è avere fede il resto sono solo chiacchiere!
 
 
#2 Near 2017-05-20 20:01
Cassanoweb, non capisco perchè avete dato spazio con una pubblicazione del genere, poteva semplicemente rispondere con un commento.
 
 
#1 al comitato 2017-05-20 18:13
La festa di domani e' una tradizionale festa fatta sul convento e non in paese, le tradizioni si rispettano e non si cambiano a piacimento,.......
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI