Sabato 16 Dicembre 2017
   
Text Size

Convention regionale "Special Olympics" sabato al Liceo

olympics game

Special Olympics Italia promuove, e il team regionale indice la IV convention regionale team Puglia dal titolo: “PIENAMENTE VIVI”. La scoperta della cosa più importante.  Il tema prende spunto dal libro scritto da Tim Shriver presidente di Special Olymics International, nipote del famoso Kennedy e di Rosmary Kennedy. Quest’ultima, affetta da una disabilità mentale dapprima viene nascosta dalla nobile famiglia ma nel tempo diviene una risorsa per l’intera nazione, simbolo di grande affetto. La madre di Tim era  Eunyce Kennedy fondatrice di Special Olympics.

Special Olympics è un programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche per le persone, ragazzi ed adulti, con disabilità intellettiva. Nel mondo sono oltre 170 i paesi che adottano il programma Special Olympics. Il giuramento dell'Atleta Special Olympics è: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze”.

Ogni anno una rappresentativa italiana viene chiamata a partecipare alternativamente ai Giochi Mondiali (Invernali o Estivi) o a quelli Europei. i suoi programmi sono adottati in più di 170 Paesi. Si calcola che nel mondo ci siano 4.427.447 Atleti più di 4.000.000 i membri di famiglie e 1.364.144 i volontari che ogni anno collaborano alla riuscita di 81.129 grandi eventi nel mondo.

Special Olympics Inc è riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale, così come il Comitato Paralimpico.

La convention rappresenta l’evento più atteso da tutti coloro che sostengono il movimento o che desiderano conoscerlo. Si terrà sabato 25 marzo   dalle ore 10.00 alle ore 12.00. nell’Auditorium dell'Istituto “Leonardo da Vinci” in Cassano,

Protagonisti dell’evento saranno gli atleti dei team pugliesi, i tecnici, i volontari e i familiari risorse indiscusse di tutti i progetti Special Olympics.

Sarà  il Direttore Special Olympics Puglia Dott.ssa Ketti Lorusso ad aprire i lavori cui prenderanno parte rappresentati istituzionali di diversi comuni, della Regione e della Città Metropolitana.

 

Commenti  

 
#2 Battisti 2017-03-24 14:30
Bella iniziativa.!
 
 
#1 paracaduti e baci 2017-03-22 09:23
Lo Sport visto da un' altro punto di vista:la disabilità mentale e fisica.Consiglio vivamente questo incontro a tutte quelle famiglie che hanno, nel loro nucleo disabili adulti, ragazzi i quali grazie all'aiuto di educatori,allenatori,personale altamente qualificato riescono a fare delle prestazioni sportive da far venire la pelle d'oca.Lo Sport come progetto inclusivo,lo sport come scuola di vita lo sport per chi crede nei veri valori.Quindi, chiunque abbia voglia di approfondire l' argomento consiglio di cuore questo incontro.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI