Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

Ristrutturazione strade e marciapiedi, assegnato l'appalto

municipio

Se lo è aggiudicata una ditta di Andria, la “Co.Str.An. “ srl l’appalto per la manutenzione straordinaria di alcune strade e marciapiedi con un ribasso del 35,27% sull’importo a base d’asta, spuntandola su altre tre ditte che avevano presentato le offerte.

In pratica, il Comune di Cassano aveva previsto una spesa complessiva di 90mila euro ma ne spenderà poco più di 51mila per far bitumare le strade e risistemare i marciapiedi.

Il progetto, già approvato dall’Amministrazione Lionetti lo scorso agosto e predisposto dal geometra Michele Campanale, interessa  alcune delle principali strade cittadine. Ecco quali:

-          via Armando Diaz

-          via Antonio Gramsci

-          via Luigi Cadorna

-          piazza Garibaldi

-          via Piave

-          Via Vittorio Veneto

-          via Generale Magli

-          via Fatiguso

-          Piazzale Sisto.

Si tratta principalmente di vie e piazze nel quadrilatero centrale di Cassano, con l’eccezione di piazzale Sisto, dove si svolge il mercato settimanale del venerdì.

I lavori cominceranno non appena le condizioni metereologiche lo permetteranno e dovranno concludersi, da contratto, entro 30 giorni.

 

Commenti  

 
#12 SENZA PAROLE... 2017-01-18 10:23
ma lo sanno anche i bambini che gli asfalti vanno stesi in estate se si vuole fare un lavoro a regola d'arte...
 
 
#11 Verità da sempre 2017-01-17 21:09
Per commento 4.

Bravo Enzo per la segnalazione, infatti sta cedendo di nuovo tutto, un pò per i lavori eseguiti in modo frettoloso un pò perchè alla fine la realtà è sempre la stessa. Fino a quando transiteranno i Tir come se stessimo in Autostrada tutta l'arteria dal punto citato a via Sannicandro sarà sempre messa male.....questi mezzi "pesanti" appunto "pesanti" sono troppo "pesanti", lo volete capire o no? A meno che cementate tutto il sottosuolo eheheh
 
 
#10 volavolavola 2017-01-17 20:44
VIA SANNICADRO STA SPROFONDANDO VIGILI ACCORRETE !!!!!
 
 
#9 Vai a mamma 2017-01-17 20:10
Secondo me e solo fumo negli occhi..
è incominciata la campagna elettorale.
 
 
#8 paracaduti e baci 2017-01-17 15:36
La gatta frettolosa fa i figli ciechi!!!Quanto spendi, mangi.Saggezza popolare.
 
 
#7 Tex Willer 2017-01-17 15:35
ottime le considerazioni del commento n.2.
Mi associo totalmente a UnoQualunque.
 
 
#6 Ascoltatore 2017-01-17 15:00
E Via Don Luigi Sturzo????NIENTE????? ASSURDO VERAMENTE ASSURDO...IN QUELLA STRADA TRA UN PO' POTREMO PIANTARE ALBERI IN QUELLE BELLE FOSSE!!!!!! E PER FORTUNA C'È UNA SCUOLA
 
 
#5 Ancora 2017-01-17 13:58
Ancora con queste gare di appalto a risparmio con ingegneri geometri comunali quindi incompetenti a quantificare una spesa tra posa in opera in euro spese di ristrutturazione dei marciapiedi !!!quindi non si capisce se è una incompetenza di quantificazione spese un menefreghismo o cosa speriamo ci siano dei controlli sulla posa in opera e no che ci ritroviamo tra un anno con i problemi dell "asfalto stradale peggio di prima solo per non saper quantificare la spesa reale con materiali idonei menefreghismo o casa ...... Certo che se stiamo parlando di a ottenere solo una semplice medaglia al valore finché la barca va allora siamo nelle mani di capitan pirata ...ancora moderato
 
 
#4 Enzo 2017-01-17 12:57
La sede stradale di via Santeramo interessata qualche tempo fa da lavori di ripristino del canalone, continua ad avere cedimenti importanti. Che si fa? Ancora rappezze...??
 
 
#3 GIUSTA INFORMAZIONE 2017-01-17 12:04
SAREBBE BELLO CHE CI INIZIASSERO AD INFORMARE QUANTI METRI QUADRI VERRANNO ASFALTATI? E QUANTO AL METRO QUADRO PAGHEREMO? DATO CHE IL LAVORO VERRA' FATTO ANCHE CON I MIEI SOLDI
 
 
#2 Uno qualunque 2017-01-17 10:34
Va bene il ribasso, ma conta ancor di più la qualità del lavoro. Se dobbiamo fare i lavori oggi e rifarli di nuovo tra un anno, sono soldi gettati. Pertanto invito il Commissario a far sì che l'Ufficio Tecnico (geometra e ingegnere) controllino pedissequamente lo svolgersi dei lavori: tipo di materiali, quantità di bitume, modalità di applicazione, precisione e regola d'arte.
Anzi, invito persino coloro che si accingono a candidarsi nella prossima campagna elettorale a farsi parte attiva nelle operazioni di controllo. Non vorrei che un domani qualcuno se ne esca con la solita scusa "abbiamo ereditato delle strade in stato disastroso ....". Vediamo di cosa siete capaci, altro che le chiacchiere.
 
 
#1 Per redazione 2017-01-17 10:25
Ma le strade riportate nella gara di appalto
non hanno subito danni da neve? Non era possibile riportare nella rendicontazione da presentare agli organi competenti?perché tutta questa fretta?Non si potevano risparmiare quelle risorse,destinandole ad altre necessità della collettivitá?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI