Sabato 16 Dicembre 2017
   
Text Size

Emergenza neve, Cappetta: ecco cosa abbiamo fatto

cappetta

Il Commissario Prefettizio del Comune di Cassano delle Murge, Francesco Cappetta ha pubblicato il resoconto delle attività svolte dal Comune e dal COC nei giorni dell'emergenza neve che stanno interessando dallo scorso 5 gennaio il nostro territorio.

 

In relazione alle criticità emerse in seguito alle avverse condizioni atmosferiche registratesi a partire dal 05/01/2017 sull'intero territorio Comunale si fa presente quanto segue:

- il 05/01/2017 si è provveduto alla costituzione del Centro Operativo Comunale attraverso predisposizione dell'apposita 1) Ordinanza 1/2017 di attivazione del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile C.O.C. per Emergenza Neve.

La sede dello stesso Centro è stata allestita nella locale sede della Polizia Locale con l'immediata attivazione delle postazioni front-office, delle postazioni telefoniche e infomatiche necessarie per la registrazione e la gestione e riscontro delle molteplici segnalazioni pervenute.

Il numero delle segnalazioni fronteggiate, in aumento esponenziale, hanno raggiunto le diverse centinaia giornaliere fino a raggiungere al momento l'approssimativa ma comunque attendibile stima del migliaio di situazioni di emergenza.

Il presidio costante di tale Centro è stato garantito, in via funzionale e continuativa, da tutti i componenti e loro delegati, coadiuvati dal Personale della Polizia Locale, dell'Associazione Pubblica Assistenza Onlus nonché da tutti gli altri attori in costante collegamento come la locale Stazione Carabinieri e A.R.I.F.

Sin dall'inizio dell'emergenza sono state messe in campo tutte le risorse umane e strumentali disponibili, costituiti da pale gommate, terne, trattori con pale, miniscavatori, bob-cat, autoveicoli fuoristrada a trazione integrale, i cui operatori sono stati prontamente impiegati nei luoghi in cui è stato accertato il maggior bisogno.

Attraverso le informazioni acquisite dalla ASL BA, relative ai soggetti dializzati residenti del Comune, è stata pianificata l'attività di prelevamento diretto e accompagnamento presso le rispettive strutture sanitarie ottimizzando l'impiego dell'automezzo appositamente designato.

Le priorità affrontate nell'immediatezza dal COC sono state quelle di garantire la mobilità presso la Fondazione Clinica del Lavoro e della Riabilitazione "S. MAUGERI" consentendo l'agevole transito dei mezzi di soccorso, dei mezzi sanitari, dei pazienti e di tutto il personale dipendente.

Tra le tante va evidenziato l'intervento della Pubblica Assistenza in "Codice Rosso" presso un complesso residenziale per impossibilità a raggiungere il paziente con l'autoambulanza in dotazione al 118 garantendo il trasporto dello stesso presso l'Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti.

Stessa attenzione è stata posta ad altri ammalati locali e famiglie presso i borghi collinari, case sparse, masserie e aziende agricole isolate al fine di verificare le necessità in ordine al fabbisogno di acqua, viveri, medicinali e assistenza sanitaria e veterinaria. Le attività di coordinamento hanno altresì coinvolto ulteriori unità operative di pronto intervento dell'E-distribuzione, della Telecom e dell'AQP, laddove si è reso necessario riscontrare le segnalazioni di interruzione di energia elettrica, di rottura di pali, congelamento di condutture e contatori dell'acqua. Attraverso la disponibilità di giovani volontari presentatisi liberamente presso la sede del C.O.C. solamente con forza lavoro e pale manuali, sono state fronteggiate le esigenze di alcuni cittadini nel centro storico tese a liberare dalla neve gli accessi delle proprie abitazioni.

Nella fase in cui le copiose precipitazioni nevose hanno determinato la formazione di consistenti e persistenti strati di ghiaccio sulle strade comunali, si è reso altresì necessario provvedere, per ragioni di salvaguardia della pubblica incolumità all'emissione di sequenziali Ordinanze di chiusura delle scuole:

2) Ordinanza 2/2017 relativa alla chiusura dei plessi scolastici di ogni ordine e grado per i giorni 09 e 10 gennaio 2017.

3) Ordinanza 3/2017 proroga alla chiusura dei plessi scolastici di ogni ordine e grado per i giorni 11 e 12 gennaio 2017.

4) Ordinanza 5/2017 ulteriore proroga chiusura dei plessi scolastici di ogni ordine e grado per il 13 e 14 gennaio 2017. Al fine di preservare la sicurezza e garantire l'incolumità pubblica e quindi la staticità degli immobili ricadenti nel territorio e contestualmente le condizioni di sicurezza delle aree mercatali si è provveduto all'emissione delle seguenti Ordinanze

5) Ordinanza 5/2017 contingibile e urgente relative agli interventi su immobili siti sul territorio comunale interessati dalle recenti avverse condizioni atmosferiche.

6) Ordinanza di sospensione delle attività del mercato settimanale per causa ghiaccio. Il COC è stato costantemente coordinato dal Sub Commissario Prefettizio Dott. Vincenzo RAIMO che ha presieduto la sede ed effettuato numerosi controlli nelle periferie, nelle zone agricole, presso i borghi, presso le masserie e sulle diverse arterie stradali interne ed esterne di collegamento dell'intero territorio.

Lo stesso ha consentito di velocizzare tutte le attività operative e di perfezionare la logistica della macchina dei soccorsi con continue richieste alla Sala Operativa Unificata Permanente presso la Regione Puglia finalizzate:

- all'approvvigionamento diretto del carburante presso la locale stazione di servizio;

- alla richiesta e l'ottenimento di ulteriori mezzi dell'Aeronautica Militare e Esercito Italiano;

- alla segnalazione di urgente necessità di spalamento e spargimento di sale sulle Strade Provinciali;

- all'ulteriore richiesta di mezzi cingolati risultati essere più efficaci nelle zone collinari;

- alla richiesta di intervento urgente di ripristino dell'energia elettrica nei borghi residenziali; - alla richiesta e la successiva rendicontazione dell'impiego dei mezzi sopraggiunti;

- alla richiesta di autobotti per l'approvvigionamento di acqua al bestiame presso le aziende agricole;

- alla richiesta di autocarri per la rimozione, trasporto e scarico fuori dal centro abitato della neve.

La sede operativa del C.O.C., incardinata presso la sede della Polizia Locale, aperta 24 ore su 24, è stata oggetto di visite costanti da parte di innumerevoli persone e anche da coloro che in passato hanno ricoperto incarichi politici locali che, tutti come privati cittadini, hanno segnalato situazioni di emergenza e richiesto notizie, specificando che nessuno ha mai interferito sulle attività dello stesso Centro Operativo Comunale.

Allo stato le maggiori arterie stradali comunali e le direttrici ai borghi sono comunque transitabili e nel centro abitato sono tuttora in corso le attività di ripristino delle condizioni di sicurezza per la viabilità veicolare e pedonale.

 

 

Commenti  

 
#28 commissario 2017-01-15 00:41
Le attività di scappamento della neve sono iniziate lunedì 9. Sarebbe stato opportuno iniziare già da sabato 7. Oh mi scusi ma il sabato e la domenica i commissari non lavorano anche se il paese è sotto un metro di neve.
L'importante è che arrivi il compenso a fine e che venga pulita la piazza x la visita di Emiliano oltre a piazza merloni x il mercato che non si è fatto!!
Ma sciatv rtra' che avete fatto una bella figura di m.....
 
 
#27 no commento 2017-01-14 13:15
meglio non commentare tra un po devo pranzare lasciato tutto allo sbando forse e meglio che non ti fai vedere in giro
 
 
#26 paracaduti e baci 2017-01-14 12:16
Baciamoci ad occhi chiusi... votiamo ad occhi aperti!!!
 
 
#25 giuseppe79 2017-01-14 10:03
VERGOGNOSO!!! MIlle euro di imu l'anno e ho ancora la neve davanti la mia attività!!!!
 
 
#24 Tonia 2017-01-13 20:45
Ma!! La raccolta rifiuti quando la dovete fare???? Non ne possiamo più di tenerla in casa,
 
 
#23 avantitutta 2017-01-13 19:51
Ma sei venuto o ti ci hanno mandato ????siamo ancora in una situazione critica tutte le traverse di via convento sono piene di ghiaccio......ma forse anche Lei è amico di Emiliano, vergogna all'ennesima potenza!!!
 
 
#22 *61 2017-01-13 18:58
Con il resoconto la parte istituzione è compiuta!Mentre la neve si scioglie credo senza velleità e polemiche,è indispensabile un bilancio :
- la nevicata è stata sicuramente eccezionale a forse anche le previsioni più "nere" sono state superate;
- chi si è operato anche come volontario è da ringraziare e senza alcun dubbio bene ha fatto a gestire il bisogno di ammalati.
Detto questo per favore è doveroso ammettere che la gestione è stata nel complesso fallimentare perché manca semplicemente un PIANO DI EMERGENZA COMUNALE PER TALI SITUAZIONI.
Ogni nevicata paralizza tutto e non basta un C.O.C. senza mezzi a gestire la situazione.Il territorio del comune con gli insediamenti collinari è vasto, la viabilità complessa ed è pertanto inevitabile prevedere un piano di emergenza preventivo.Se il Presidente Emiliano, oltre a presenziare sempre le situazioni, vuole intervenire smetta di polemizzare e predisponga non solo la BELLISSIMA SALA REGIONALE adatta alle interviste da set cinematografico, e fornisca i comuni le risorse preventive.I cittadini sono incazzati neri e hanno ragione e sarebbe anche corretto ammettere gli errori. In quanto ai pseudo-maghi tuttofare, ai politici ufficiali e agli aspiranti prossimi : SMETTETELA DI ELEVARVI A RISOLUTORI TUTTOLOGI.
 
 
#21 residente 2017-01-13 18:45
Un'ultima considerazione sulla raccolta rifiuti. Trovo incredibile che non si dotino 2-3 mezzi con pneumatici invernali o catene, mentre si pretende che il conferimento venga fatto in sede fissa dal cittadino, mah!!!
 
 
#20 Dip. comunale 2017-01-13 18:31
Ex amministratori all'interno del COC solo x fare segnalazioni? E chi glielo ha detto? La segretaria? O forse questa nota è scritta proprio da lei? Caro Commissario c'erano ex amministratori all'interno del COC e non di certo a fare semplici segnalazioni.
 
 
#19 r.t. 2017-01-13 18:26
MA SE QUESTO LO SI MANDA A F......
SI POSSONO PRENDERE LE QUERELE COME DAL SUO AMICO EMILIANO ?
 
 
#18 CITTADINO SICURO 2017-01-13 16:16
CREDO CHE SE L'EMERGENZA NEVE FOSSE STATA GESTITA DAI CITTADINI NON AVREMMO AVUTO BISOGNO DI PAGARE UN ALTRO STIPENDIO AL COMMISSARIO.SOLO ORDINANZE DATATE DOPO LA NEVICATA PREVISTA.GRAZIE
 
 
#17 paracaduti e baci 2017-01-13 15:34
condivido!!!
 
 
#16 PASQUINOCASSANOVERO. 2017-01-13 14:19
Ultime notizie.....E' arrivato un'altro cumpariello.I Q U A L F I C A B I L E. :-x
 
 
#15 per comm 9 2017-01-13 13:46
CONDIVIDO CON TE,
TUTTO VERRA' A GALLA, ANZI SARA' IL COMMISSARIO A TIRAR FUORI LE FALSITA'.
BRAVO COMMISSARIO, LEGGI, CONSERVI E VADA AVANTI.
 
 
#14 INCAZZATISSIMO 2017-01-13 13:37
Dall'inizio alla fine il nulla, ho fatto, ho detto, hanno fatto, è stato deciso, NIENTE, NON AVETE FATTO NIENTE, a partire dal visitatore SELFISTA, a Lei Commissario, qui siamo nella merda:
1° si sapeva che veniva a nevicare perche non avete buttato subito il sale almeno sulle strade principali.
2° Se è tutto a posto ancora oggi non siete in grado di passare a ritirare i rifiuti, Vergogna.
3° in tutte le strade ci sono lastre di ghiaccio e neve accumulata che nonostante i mezzi muniti di gomme termiche per poter circolare ci sono punti che si sculetta ancora con le auto, e poi sembra di stare a fare cross, se le auto potrebbero parlare vi lancerebbero tante di quelle bestemmmie, e poveri ammortizzatori, e poi se sono vere le cose scritte fate l'elenco delle strade liberate, e diteci dove stanno caricando la neve per poterci accertare, ho lo state facendo solo a pagamento,anche la strada dei Carabinieri, e ancora un lastrone di ghiaccio, e si può fare cross, ci vediamo alle votazioni, Vergognatevi.
 
 
#13 Fantasma 2017-01-13 10:55
Perché c'eri? E se c'eri perché ha parlato la Franchini e non tu?
 
 
#12 circito colle sereno 2017-01-13 10:50
mi dispiace dire, che nel comune di cassano delle murge non è stato fatto nulla, per questa emergenza neve, anche se si sapeva gia da settimane prima. per non parlare della situazione delle strade per il paese, che ancora oggi non sono state pulite, la strada altamura-cassano è ancora uno skifo e nessuno la pulisce, per non parlare delle strade che portano ai borghi e alle varie contrade, dove non è stato fatto nulla...ma quando si tratta di pagare le tasse, solo allora va tutto bene. concludo dicendo che una bella denuncia da noi cittadini, non ve la toglie nessuno.
 
 
#11 carocc 2017-01-13 10:12
Non è possibile che la Tradeco non sia attrezza per questa emergenza, abbiamo i rifiuti in casa da oltre una settimana. Che tipo di contratto è stato fatto? E' semplicemente vergognoso!
 
 
#10 una 2017-01-13 10:00
Ma non diciamo eresie! Ora ti devi parere il fondo schiena..ovvio...la comprendo..che può dire lei? che si disinteressato a tutto? ovvio che no! Queste sono solo parole e niente di più ..tutti noi cittadini cassanesi conosciamo come sono andate le cose....le pare normale che tutti noi diciamo le stesse cose? siamo in tanti contro 1...chi dice secondo lei la verità? Lei? e noi tutti siamo dei gran visionari......bene.
 
 
#9 Noi ci siamo 2017-01-13 09:38
Lo sappiamo le cose come sono andate e stanno andando, stia tranquillo. Noi siamo qui, qua, la e li. Vediamo e sentiamo tutto 24 ore su 24. Legga la posta Commissario e si faccia copia di tutto quanto è a Lei indirizzato, non si affidi ad altri/e, poiché tutto verrà fuori come gli s....zi allo sciogliersi della neve. E' una questione di tempo.
Mi stia bene.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI