Mercoledì 18 Ottobre 2017
   
Text Size

Volontari della Pubblica Assistenza Cassano nelle zone terremotate

volontari

 

Ci sono anche i volontari della Pubblica Assistenza di Cassano tra le forze impegnate nelle zone colpite dal terribile sisma che ha devastato l’Italia centrale.

Tra i volontari delle associazioni pugliesi, chiamati a raccolta dalla Protezione Civile regionale per il “turnover” degli operatori già impegnati sul campo, ci sono, infatti, i giovani volontari Rocco Zenzola e Gaetano Michetti dell’associazione cassanese guidata dal presidente Alessandro Giustino.

"Stamattina - spiega una nota diffusa dal Comune di Cassano delle Murge - il pick-up della Pubblica Assistenza con a bordo i due volontari ha raggiunto il comune di Matelica, in provincia di Macerata, uno dei paesi più colpiti dal terribile terremoto delle settimane scorse.

Zenzola e Michetti per una settimana si metteranno a disposizione del Centro Operativo Comunale della cittadina marchigiana - struttura operativa del comune in cui si organizzano le attività di protezione civile – fornendo, in particolare, supporto logistico a 12 famiglie del posto".

«La presenza di volontari cassanesi nelle zone colpite dal terremoto – dichiara nella nota il sindaco Vito Lionetti - è motivo di grande soddisfazione per tutta la nostra comunità. La scelta della Protezione Civile di chiamare i volontari dell’associazione cassanese è il giusto riconoscimento del livello di professionalità ed efficienza che la Pubblica Assistenza guidata dal presidente Giustino ha raggiunto in questi anni di servizio sul nostro territorio. Un servizio sempre prezioso e indispensabile, reso da persone che dimostrano ogni giorno sincera passione per il bene comune».

«E’ bellissima – dichiara ancora Lionetti - la risposta che la comunità cassanese ha dato e sta dando alle richieste di aiuto che provengono dalle zone colpite dal terremoto. Accanto alla presenza dei volontari della Pubblica Assistenza, c’è da segnalare l’impegno di tanti cittadini che, in silenzio, hanno raccolto nei giorni scorsi moltissimi beni di vario genere da destinare alle popolazione dell’Italia centrale. E poi chi, invece, ha organizzato eventi e destinato parte dell’incasso della propria attività alle iniziative per la ricostruzione e a quanti, infine, per fornire un supporto concreto e favorire quanto prima il ritorno ad una vita normale, si stanno organizzando per acquistare prodotti gastronomici direttamente dalle attività commerciali delle zone colpite dal sisma. E nelle prossime settimane speriamo di completare con successo la raccolta fondi organizzata dal Comune con l’iniziativa “Cassano per Amatrice”

«Il grande cuore dei cittadini cassanesi – conclude Lionetti - batte sempre e con grande forza quando ci sono da attivare iniziative di solidarietà: questa è veramente la Cassano più bella».

 

 

Commenti  

 
#1 Onesto 2016-11-13 10:07
I cassanesi ci sono sempre per qualsiasi cosa, sei tu caro Vitino che con quei pochi assessori che ti rimangono che nn ci siete maiiiiiii!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI