Mercoledì 18 Ottobre 2017
   
Text Size

Borghi autentici: sabato il primo Laboratorio

borghi

Dal Comune di Cassano delle Murge, riceviamo e pubblichiamo.

 

A partire dalla pubblicazione della L.R. 44/2013, l’Associazione Borghi Autentici d’Italia ha svolto un’intensa iniziativa volta a supportare i borghi associati nella elaborazione e redazione di una programmazione strategica locale e territoriale di carattere integrato, sulla base della quale avanzare candidature sistemiche e d’area vasta sulle opportunità offerte, a livello regionale e nazionale.

Ad oggi, la parte sistemica del Programma riguarda, indirettamente, tutti i borghi della rete pugliese (circa 82 comuni) ma, ai fini di una partecipazione ai bandi e dell’accesso alle risorse regionali, circa 40 comuni hanno sviluppato una specifica progettualità, a scala comunale e/o d’ambito, ponendo al centro i bisogni e le vocazioni territoriali, attraverso un percorso di partecipazione e coinvolgimento delle comunità locali.

In questo contesto anche la zona del centro barese ha scelto di rispondere attivamente alle sollecitazioni lanciate dalla L.R. 44/2013 e con il supporto tecnico dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, sabato 15 ottobre a partire dalle ore 9:00 presso la sede municipale di Acquaviva delle Fonti c/o Palazzo de Mari – sala Colafemmina, i Comuni interessati organizzano il primo Laboratorio di Comunità dei Borghi Autentici dell’ambito nell’area Centro barese.

I Comuni di Acquaviva delle Fonti, Cassano delle Murge, Bitetto e Turi che fanno parte della rete nazionale dei Borghi Autentici, in attuazione della Legge Regionale 44/2013 “per il recupero, la tutela e la valorizzazione dei borghi più belli d’Italia in Puglia” stanno redigendo un PROGRAMMA D’AMBITO per la zona del centro barese.

«Con l’adesione alla associazione nazionale Borghi Autentici, il comune di Cassano lavora per acquisire finanziamenti e predisporre progetti tesi a rendere più accoglienti i nostri territori, così da migliorarsi e farsi conoscere per quanto è meravigliosamente bello», così il Vice Sindaco Davide Del Re.

Il programma è uno strumento amministrativo che pone la comunità, al centro delle scelte di priorità per uno sviluppo locale auto-sostenibile. Per questo la scelta, di organizzare il laboratorio del 15 ottobre, un momento di progettazione inclusiva, in cui immaginare lo scenario dei Borghi Autentici dell’ambito del centro barese in un arco temporale di 10 anni e individuare le priorità d’azione, per innescare un cambiamento virtuoso verso quello scenario.

Il laboratorio di SCENARIO CONDIVISO sarà strutturato secondo il metodo EASW (european awerness scenario workshop), si articola in una sola giornata intensa, basata sulla possibile integrazione di esperienza, prospettive e sensibilità differenti. Il laboratorio è infatti aperto ad un’ampia e rappresentativa tipologia di classi di attori:

  • amministratori locali;
  • operatori sociali aderenti al terzo settore locale;
  • operatori economici locali (imprese, tour operator, proprietari strutture ricettive, cooperative sociali);
  • operatori tecnici (tecnici progettisti in campo ambientale, territoriale, architettonico, di recupero dei beni culturali, di programmazione strategica e sviluppo locale, nel campo delle ICT, del design, agronomi, forestali, etc…);
  • operatori culturali (dirigenti scolatici, docenti, gestori beni culturali, giornalisti, artisti, consulenti.
  • Per ulteriori informazioni:

  • Web: www.borghiautenticiditalia.it
  • FB: www.facebook.com/borghiautenticipuglia
  • Mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  –  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  •  

    Commenti  

     
    #4 Coerenzazero 2016-10-13 19:41
    X Del Re
    ..., "così da migliorarsi e farsi conoscere per quanto è meravigliosamente bello", ma Davide di che divolo parli?
    Ma dove la vedi questa meravigliosa bellezza a Cassano?
    Ipocrisia, incoerenza, insulsa pochezza di spirito e di concretezza, con queste qualità negative non si va molto lontano!!!
    Coernzazero, infatti!!
     
     
    #3 Torquemada 2016-10-13 18:18
    Meravigliosamente bella è l'aspirazione di qualcuno alla carriera, per vivere di politica senza lavorare! Ma il diavolo fa le pentole, i coperchi invece non gli riescono bene: il giudizio severo del popolo si avvicina e per vitelli e avvoltoi vari non ci sarà scampo...
     
     
    #2 PASQUINOVEROUNO 2016-10-13 15:07
    cito:...., il comune di Cassano lavora per acquisire finanziamenti e predisporre progetti tesi a rendere più accoglienti i nostri territori, così da migliorarsi e farsi conoscere per quanto è meravigliosamente bello», così il Vice Sindaco Davide Del Re.E NON E' FINITO..ancora cito:amministratori locali;
    operatori sociali aderenti al terzo settore locale;
    operatori economici locali (imprese, tour operator, proprietari strutture ricettive, cooperative sociali);
    o.Libera interpretazione:RIMEDIAMO UN PO' DI SOLDI,abbiamo amici nell'agriturismo,amici focaccia.ieri.oli....maestri.maestrine,bidelli e bidelline.....giornalisti-ai-livendoli......e per finire in bellezza...consulenti....RIFLESSIONE:na cosa- na cosa avaveni' fora. :-x
     
     
    #1 Liscioebusso 2016-10-13 09:33
    Film già visto.
    Dichiarazioni vacue, ovvie e fatue (nel senso di innocue) da parte del solito amministratore in cerca di visibilità che annuncia ancora una volta che Cassano partecipa ad un bando, a una proposta, a un gruppo, ... tanto poi sperano che per le opere vere e proprie intervenga lo Spirito Santo. Caro Del Re, la pacchia è finita: abbiamo capito come funzioni. A metà mandato siete ancora a zero, mentre il paese sprofonda sottozero rispetto al livello di organizzazione, benessere, vivacità economica sociale e culturale. A quale bando dobbiamo partecipare noi cittadini per rottamarvi immediatamente?
     

    Aggiungi commento

    rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

    ULTIMI COMMENTI