Mercoledì 18 Ottobre 2017
   
Text Size

Il "Vespa raid nel Parco" fra crono e natura

vespa raid 2016

 

Nella splendida cornice del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, il 9 ottobre si è disputata l’undicesima prova del Campionato Italiano Rievocazioni Storiche.

La manifestazione denominata III Vespa Raid del Parco, inserita anche nel calendario congiunto VCI-Federmoto e nel campionato vespistico della Federmoto, è stata ideata dal Vespa Club Cassano delle Murge, che ormai da qualche anno si cimenta nell’organizzazione di eventi di questo genere.

Quest’anno molte sono state le novità a partire dal Briefing multimediale (https://www.youtube.com/watch?v=Y8JUQ0qxtks) inviato a tutti i partecipanti prima della gara utilizzando il canale multimediale YouTube,  l’applicazione What’s app e un concorso fotografico abbinato all’evento.

La gara diretta dal Sig. Gianni Carrozzo, del Vespa Club Santo Spirito,  e dal Sig. Antonio Marangi, delegato dalla Commissione Turistica Nazionale della Federazione Motociclistica Italiana, ha registrato la partecipazione di  76 conduttori provenienti da tutta la penisola in rappresentanza di 18 Club e la presenza del sig Enzo Grano della Commissione Turistica Nazionale e  del Presidente del Comitato Regionale Puglia FMI  sig. Mino Costabile.

I partecipanti, dopo i controlli di rito,  si sono confrontati su un percorso di particolare interesse turistico e paesaggistico che oltre ai Controlli Orari, a timbro e alle prove di abilità ha previsto anche l’attraversamento di un tratto sterrato, particolarmente apprezzato dai conduttori,  nella Foresta di Mercadante.

Per molti partecipanti,  arrivati in Puglia già dal sabato insieme alle rispettive famiglie, la gara è stata l’occasione per scoprire  nuovi territori  e per poter apprezzare variate specialità enogastronomiche che solo l’Italia può offrire.

Molti sono stati gli spettatori, che favoriti dalla bella giornata, hanno potuto ammirare i mezzi esposti e sono stati incuriositi dalla tipologia della manifestazione.

Per la cronaca,  la categoria “Storica” è stata vinta da Francesco Astorino del VC Lamezia Terme,  mentre Antonio Onger, del VC Chiari, già leader della classifica del campionato si è aggiudicato la prova nella categoria “Vintage”.  Nell’ambito della stessa categoria  interessante ed emozionante è stata la sfida per la conquista del terzo posto nella classifica finale del campionato nazionale tra Tiziano Ravagna, del VC Chiari, e Roberto Scatola, del VC Montecchio. Tiziano Ravagna ha preceduto il suo diretto antagonista consolidando  così la terza posizione nella classifica del campionato nazionale. La categoria “GS” ha visto come vincitore Gennaro Talarico del VC Lamezia Terme mentre sul gradino  più alto del podio, per la classifica riservata alle squadre,  è salito il VC Lamezia Terme seguito dal VC Santo Spirito e dal VC Corato.

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI