Martedì 17 Ottobre 2017
   
Text Size

A cavallo da Venosa a Bernalda passando per Cassano

cavalli venosa 1

Toccherà anche la nostra cittadina l’ottava edizione del “Viaggio a cavallo da Venosa a Bernalda”, importante manifestazione organizzata dall’Opera dei Padri Trinitari, che vede coinvolti i ragazzi disabili ospitati nei centri di riabilitazione di Venosa e Bernalda.

Una lunga passeggiata a cavallo, della durata di una settimana, seguendo i percorsi dei vecchi tratturi, partita dalla città di Orazio lo scorso 3 luglio e si concluderà il 10 luglio con arrivo presso il Centro “Domus” di Bernalda.

Si tratta di un viaggio finalizzato ad attuare programmi di riabilitazione assicurando ai propri ospiti spazi e strumenti efficienti. In realtà l’obiettivo primario sta nell’ attuare un programma di continua integrazione tra Ragazzi disabili e la Comunità Sociale con cui entrano in relazione. Infatti l’iniziativa mira alla sensibilizzazione del territorio e dei rispettivi enti comunali rispetto alla tematica dell’handicap, problema che richiede da parte di tutti un solido contributo sia fisico che morale.

La traversata, fra boschi e stradine di campagna, si snoderà attraverso un percorso che contempla diverse tappe in svariate cittadine pugliesi e lucane.

Fra queste, per la prima volta, Cassano delle Murge e Santeramo in Colle. Gli speciali cavalieri, accompagnati dai propri istruttori e numerosi volontari, approderanno il 7 luglio a Cassano e l’8 luglio a Santeramo accolti dalle Autorità locali e dalla cittadinanza.

L’iniziativa denominata “νίκη”, la dea della Vittoria, consolida gli obiettivi educativi, sociali e spirituali propri dei Padri Trinitari ed ha il precipuo fine di fare acquisire maggiore autonomia ai ragazzi, rafforzare la fiducia in se stessi e facilitare il loro inserimento nel tessuto sociale.

 

Commenti  

 
#1 Vicesindaco 2016-07-07 23:15
Peccato solo che nessuno si è occupato di far pulire le strade dopo il passaggio dei cavalli che hanno lasciato delle belle deiezioni.ma tanto deiezioni su deiezioni non fa molta differenza!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI