Venerdì 20 Ottobre 2017
   
Text Size

"Utenze deboli", ecco come fare per rientrare

pannolino8 copy

Il Comune di Cassano spiega le modalità per rientrare fra le "utenze deboli" ovvero le famiglie che volgiono chiedere l’attivazione del servizio di raccolta di “pannolini/pannoloni e traverse salva letto” da aree dedicate per gli utenti dei borghi recintati e “porta a porta” per il resto degli utenti.

Nel modulo sottostante il cittadino interessato ad usufruire del servizio deve dichiarare il numero e le generalità dei bambini di età inferiore ai 3 anni presenti all’interno del proprio nucleo familiare o quelle dei familiari con problemi di incontinenza/disabilità (in questo ultimo caso, è necessario allegare la certificazione medica indicante le condizioni di salute del familiare che necessita dell’attivazione del servizio di raccolta).

Il servizio riguarda esclusivamente la raccolta di pannolini/pannoloni e traverse salva letto ed è riservato alle utenze che hanno concrete esigenze.

I rifiuti sono da inserire in buste chiuse all'interno del contenitore grigio con esclusione di qualsiasi altro rifiuto.

La raccolta dedicata avverrà il giovedì e il sabato dalle 10,00 alle 12,00 con esposizione dei contenitori grigi dalle 08,00 alle 10,00.

Pannolini/pannoloni e traverse salva letto possono essere conferite assieme ad altro materiale non differenziabile il martedì, con esposizione del contenitore grigio dalle 21,00 del lunedì precedente alle 06,00 del martedì.

In caso di accertato conferimento di altra tipologia di rifiuto da parte dell'utente, il servizio sarà immediatamente sospeso e saranno applicate le sanzioni per errato conferimento.

La richiesta di attivazione del servizio va consegnata alla reception della sede comunale di Piazza Moro, al piano terra, nei consueti orari di apertura al pubblico del Palazzo Municipale.

«Confidiamo – dichiara l’assessore all’Ambiente Michele Maiullaro in una nota – nella consueta collaborazione dei cittadini e li ringraziamo per l’impegno che hanno dimostrato e dimostreranno ancora nel prossimo futuro nel migliorare, dal punto di vista quantitativo e qualitativo, la raccolta differenziata nel nostro paese».

 

 

 

 

Commenti  

 
#6 anto015 2016-08-13 10:10
Gran bella iniziativa,se solo funzionasse.
é un mese che sono costretta a tenermi i pannetti di mio figlio una settimana in casa(e con questo caldo non è proprio il massimo).
A nulla è servita la mia richiesta scritta presentata al comune(il modulo presente più su), inutile anche la richiesta di intervento da parte della polizia municipale.
Puntualmente ogni giovedi e sabato mattina scendo giù il bidone dell'indifferenziato con all'interno la busta dei pannetti,e puntualmente dopo pranzo lo riporto su in casa pieno!
A cosa è servita la mia richiesta??A niente!
Mi sà che devo iniziare a non fare più la raccolta differenziata come altri nel mio condominio,che anzichè differenziare buttano tutto nell'indifferenziato,tanto nessuno controlla nulla.
 
 
#5 per comm.4 2016-05-25 20:01
Piu' che un assessore per me E' UN IGNORANTE DI ASSESSORE!!!Ma ha frequentato solo la prima elementare o +++
 
 
#4 Italiano Incerto 2016-05-25 13:32
Dal sito UFFICIALE http://www.oradelladifferenziata-cassano.it/ . In neretto i nuovi termini coniati direttamente dal nostro Assessore.

Cari Concittadini,

vi ringraziamo per aver contribuito a far rientrare il Comune di Cassano delle Murge nel ristreo Club dei Comuni EcoCampioni in Carta e Cartone e nei Comuni Ricicloni della Puglia in virtù dei risulta raggiun nell’anno 2015, con il 65% di raccolta differenziata, che fa guardare al nostro Comune come esempio di riferimento a livello regionale.

Per consenre un maggior risparmio in termini di spese e tasse occorre ulteriormente diminuire i quantavi di frazione indifferenziata desnata a discarica e spingere sulla raccolta differenziata. Per far questo dal 1° giugno 2016 parrà il nuovo calendario di raccolta rifiuti.

Aumenamo i giorni di raccolta della plasca-lane e diminuiamo quelli della raccolta dell’indifferenziato potenziando il servizio per le utenze deboli. Tale cambiamento potrà aumentare i proven da raccolta differenziata ma soprauo salvaguardare ulteriormente l’Ambiente in cui viviamo per aver evitato di contribuire alla costruzione di nuove discariche o al riempimento di quelle esisten. Senza la raccolta porta a porta, introdoa dall’anno 2013, solo per l’anno in corso avremmo dovuto sostenere in più circa 200.000,00 € di maggiori oneri.

Solo la disponibilità, la collaborazione e l’entusiasmo di ognuno di noi, di senrsi protagonista del cambiamento potrà garanre il raggiungimento degli importan traguardi di civiltà e sostenibilità ambientale.

Buona Raccolta!
 
 
#3 Zia perplessa! 2016-05-25 11:06
Ma se viene mio nipote di 2 anni a casa e nn è di Cassano il suo pannolino con la cacca o pipi io posso buttarlo il martedì nel indifferenziata normalmente? O devo fare cmq domanda??
 
 
#2 Dubbio 2016-05-25 09:10
" ...è necessario allegare la certificazione medica indicante le condizioni di salute del familiare che necessita dell’attivazione del servizio di raccolta ...". Siamo sicuri? Forse certificato medico giustificativo GENERICO ... altrimenti aperta violazione della privacy. Mandiamo al garante?
 
 
#1 volavola 2016-05-25 08:29
Grazie Redazione per l'articolo pubblicato (ed anche per i precedenti).Finalmente dopo anni si è riusciti a comprendere il senso di"utenze deboli" e come usufruire del servizio.Una curiosità personale,dove,come e quando il comune ha spiegato il tutto? Un saluto.

LA REDAZIONE

Ha anticipato con una nota quel che spiegheranno a voce domani. Al contrario di quanto qualcuno afferma - ma lo dicono anche loro stessi....mentendo - i ns. Amministratori leggono CassanoWeb ed i commenti dei lettori che chiedevano a gran voce più delucidazioni. Da qui la scelta di fornire più spiegazioni.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI