Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

Lionetti rimuove De Benedictis: torna Donato Acquaviva

polizia municipale

Soluzione interna per la Polizia Municipale cassanese: al Comando, infatti, torna Donato Acquaviva, funzionario comunale, già Comandante ai tempi dell’amministrazione Gentile, nove anni fa.

Lo ha deciso, con proprio Decreto, il sindaco Vito Lionetti.

Il Decreto Sindacale n.22 del 1 aprile, infatti, se da un lato conferma tutti i Capo-settore , dall’altro attribuisce al dott. Acquaviva il compito di guidare la Polizia Municipale cassanese e i servizi di Protezione Civile e ciò fino a quando saranno completate le procedure per una “gestione associata” dei servizi di Polizia Municipale, un passaggio che rende obbligatorio il parere del Consiglio Comunale sia di Cassano che del paese con il quale l’amministrazione intende associarsi, presumibilmente quello di Bitetto.

Come anticipato nei giorni scorsi da questo giornale, infatti, il Comandante della Polizia Locale di Bitetto, il Capitano Carmine Intranuovo, è stato presso il nostro Comune ed ha conosciuto i diversi funzionari nonché i Vigili per poter, presumibilmente, avviare la collaborazione fra i due Comuni.

Nel frattempo che gli atti vengano perfezionati, il Sindaco ha delegato il dott. Acquaviva a sovrintendere la Polizia cassanese, silurando di fatto il Comandante Luigi De Benedictis, da tempo in rotta con l’amministrazione comunale. In caso di assenza o impedimento, a sostituire Acquaviva dovrà essere il Segretario Generale Giovanna di Gregorio.

Al funzionario Acquaviva, dunque, alle competenze in materia di Suap, attività produttive, legale e contenzioso nonché supporto alle attività degli organi istituzionali, vengono aggiunte  quelle della Polizia Municipale: un ritorno al vecchio ruolo, seppure per qualche mese, per l’ex Comandante dei Vigili che a sua volta entrò in rotta di collisione, qualche mese dopo la sua nomina, con l’ex Sindaco Giuseppe Gentile che lo sostituì con altre figure provenienti da altri enti dando vita ad un lungo contenzioso fatto di cause e ricorsi, sia in sede civile che amministrativa.

All'epoca di quella decisione, l'attuale sindaco Vito Lionetti ricopriva il ruolo di Assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Sociali nella Giunta Gentile.

 

 

Commenti  

 
#66 PASQUINO 2016-04-08 09:41
CARO Petruzzelli, scrivi sacrosanta verita'.Del SPRAR NE VOGLIAMO PARLARE???Ne vedremo delle belle(si fa x dire) ;-)
 
 
#65 Compagno 2016-04-08 05:58
Sveglio continua a ripetere che questa amministrazione è meglio dell'altra ma non mi ha dato ancora le motivazioni.
Sarà forse sulla base della presunta integrità norale che la gente di sinistra ha a prescindere????
Perché vedi, se è così,i fatti italiani ti stanno dando un gran torto.
 
 
#64 Dino 2016-04-07 11:44
De Benedictis sono disposto a fare il vigile con te per un anno da volontario e senza stipendio e sono con me altre 5 persone disposte a farlo. Caro sindaco dei miei +++ te gusta? Altro che associazioni a.....
 
 
#63 Franco Petruzzelli 2016-04-07 09:54
#51 e #52 hanno centrato il vero problema di cui nessuno si occupa: CHE NE DOBBIAMO FARE DI QUESTO PAESE?
Mentre ci accapigliamo su questioni marginali, continua la sua TRASFORMAZIONE IN DORMITORIO della provincia.
Se continuiamo a riempirci di gentaglia, come accade da decenni, altro che 21 vigili, ne servirà un battaglione!
 
 
#62 Paolo F. x #60 2016-04-07 06:32
Il problema è questo, il Sindaco non sta gestendo una azienda privata dove da imprenditore pagherebbe di tasca propria. Negli enti pubblici la logica è diversa, da dipendente se sei un ruffiano, un lecchino disposto a prenderla nel +++ magari sfaticato, allora va bene, ma se rispetti la legge e vuoi fare solo il tuo dovere e basta, spesso non va bene. L'interesse di un amministratore non è q come quello di un imprenditore. Insomma le persone capaci non possono essere premiate, semmai vessate. Poi negli enti pubblici si viene eletti, basta avere la 3^ media e gli errori è il popolo a pagarli e l'unica arma che ha è quello di mandare a casa i soggetti dopo 5 lunghi anni. Intanto i danni spesso sono irreparabili. A proposito leggevo il commento di vigile che può essere un buon esempio dei danni che si fanno.
 
 
#61 sveglio 2016-04-06 20:25
Io sono sereno ma soprattutto libero.
Chi non si rassegna è invece chi ha perso, con te, una brutta elezione. Ci sono tanti motivi seri per non votare una compagine come quella bocciata. Ed ad oggi restano comunque in quantità maggiore rispetto a quelli della attuale maggioranza.
Ci si auspicano maggioranza migliori libere dagli interessi di alcuni potenti del paese e da alcuni personaggi di dubbia moralità.
Ti ricordo infine una cosa: la voce della piazza non è mai voce di verità: abbiamo avuto tanti politici che non votava nessuno ma erano sempre eletti...
 
 
#60 Per tutti 2016-04-06 20:19
Volevo solo fare una piccola considerazione.
Capisco che volere o volare ognuno si schiera per una propria corrente, il punto è che stonano un po' tutte queste vicende rispetto alla nostra realtà attuale.
Con questo voglio dire che ritengo che i problemi nel paese ce ne sono, e su questi bisognerebbe concentrare le forze.
Poi sulla vicenda ognuno può dire quello che vuole però resta il fatto che togliere un comando è un fatto importante a cui il primo cittadino deve dare una spiegazione.
In una azienda privata avviene uno spostamento di questo tipo è perché non è più in grado di fare la sua mansione
Siamo nella stessa situazione?
 
 
#59 Lilla 2016-04-06 20:02
Trovo l'analisi di [vigile] molto interessante è evidente che gli errori del passato si scontano nel futuro. C'è qualcuno che si è accanito contro di loro e forse continuano a farlo.
 
 
#58 francoG 2016-04-06 18:55
X sveglio.
Caro amico, mi sembra tu l'abbia presa male. Non mi passa nemmeno per l'anticamera di essere inutilmente polemico con te solo per il gusto di contrariarti, dato che nemmeno ti conosco.
Constato però che spesso lanci qualche aggettivo di stizza e di insofferenza personale nei miei confronti: scontro a cui non voglio scendere, dal momento che, fino a prova contraria, devo pensare tu sia una persona rispettabile anche se non hai pari riguardi nei miei confronti.
Tale tua caratteristica però accentua la veridicità di quanto affermo. Peraltro tu stesso concordi nel giudizio sull'esperienza fallimentare di questa maggioranza (e di questa giunta in particolare) salvo poi giustificarli con la scusa che secondo te quelli di prima erano peggiori. Il tuo giustificazionismo è con ogni evidenza inutile oltre che improprio e persino illogico.
Comunque, i cassanesi che rimpiangono quelli di prima sono sempre di più. Ed io non voglio rincorrerti su questo pendio alla caccia di chi era peggio: non è un parametro di giudizio valido per valutare una giunta che è INDIFENDIBILE e IMPRESENTABILE.

Non ho altro da aggiungere e non vorrei annoiare i concittadini lettori.

Rasserenati quindi. Rifletti di più.
E ancora tanti democratici saluti.
 
 
#57 Monia 2016-04-06 15:02
Vigile la tua analisi pecca dei dati di bilancio e quindi, ammesso che il comune potesse fare delle assunzioni, poteva permettersi di aumentare la pianta organica del comune?
Non è il primo caso di legge in cui ci sono norme che ti impongono una cosa è norme che ti impediscono di farlo dall'altra.
Il comune sta molto sotto organico ma non può assumere.
Sarà anche per questo che sempre più spesso ci si affida a dipendenti presso altri enti.
La situazione è drammatica e dobbiamo ringraziare i vari tremonti, monti e Renzi...
 
 
#56 JFK 2016-04-06 12:16
Ma se serve un vigile ogni 700 abitanti allora a cassano ci vogliono 21 vigili?
Così è sicuro che si controlla il territorio. Invece non si vuole...perché?
Comunque è un dato che non sapevo, oggi mi spiego molte cose del passato.
 
 
#55 Piero F. 2016-04-06 12:11
Devo dire che se i dati di "vigile" sono reali, si tratterebbe di rivedere quello che fu il mandato di gentile.
Ricordo anche lui ebbe conflitti con la polizia municipale, ma se aumenta la popolazione e diminuiscono i vigili cosa può fare un comandante, non capisco quali risultati si possono pretendere. Addirittura lui stesso fece venire il Dott. Acquaviva e poi lo rimosse. Con quali motivazioni? Perché non riusciva ad adempiere? Sfido io se è così? Forse si tratta della stessa cosa per De Benedictis?
Ma allora se lo schema è lo stesso c'è una incapacità ad amministrare e non di gestire.
Se è così c'è qualcosa di diabolico sotto, entreremmo nella sfera delle patologie della menta umana.
 
 
#54 Maria G. 2016-04-06 11:32
Lionetti ti risultano i dati di "vigile".
Questo avete fatto nei dieci anni passati? E noi che ce la prendiamo ingiustamente con i vigili.
 
 
#53 abitante 2016-04-06 11:00
Ha ragione il commento #52
Possibile che chi amministrava lo faceva in controtendenza. Possibile che la popolazione aumentava ed i vigili diminuivano. Se le cose stanno veramente così si spiega tutto sul degrado di cassano. Per questo quando li chiami per un passo carrabile bloccato non viene mai nessuno. E bravo a gentile, bravo, bravo...Che perciò dice il proverbio "per sentire l'odore del priso bisogna scoprirlo".
 
 
#52 un cassanese 2016-04-06 10:35
Uscendo da questa sterile polemica tra sostenitori e oppositori di Lionetti (e prima erano Di Medio, Gentile, ...) sono spaventatissmo dai numeri riportati da "vigile": 11500 abitanti nel 1999, quasi 15000 nel 2016.
Si parla di +30% in poco più di 16 anni, ma come accidenti è possibile una cosa del genere in tempi di calo demografico?
Da dove viene questo enorme aumento? Quali sono gli effetti sociali che sta provocando? La struttura del paese è dimensionata per accogliere così tanta gente?
 
 
#51 vigile 2016-04-06 06:57
Insomma il nostro sindaco vorrebbe "annettere" la nostra polizia municipale ad altro comune. Posso dire che c'era d'aspettarselo. Un gioco allo sfascio che segue quello dei 10 anni definiti da qualcuno "di buio".
Nel 1999 (con gentile) Cassano aveva 15 vigili e circa 11500 abitanti, quindi 1 vigile ogni 760 abitanti.
Nel 2016 Cassano ha 8 vigili e 14700 abitanti, quindi 1 vigile ogni 1830 abitanti.
Le esigenze sono aumentate ma la disponibilità di soddisfare i cittadini è diminuita. In 17 anni la popolazione è cresciuta ed i vigili sono diminuiti. La Legge Regionale della Polizia Locale vuole 1 vigile ogni 700 abitanti, quindi, mentre nel 1999 Cassano era in regola oggi non lo è.
Chi ha portato la Polizia Locale a queste condizioni? gentile & C. o la Di Medio?
Mentre gentile ha avuto la possibilità di assumere per tutti i suoi 10 anni di mandato, tranne qualche eccezione, la Di Medio nel 2009 non ha potuto farlo. Infatti, proprio in quell'anno il Governo avvia il blocco delle assunzioni, tutt’ora vigente, con forti restrizioni per i Comuni.
Nel 2009 Gentile lascia 9 vigili e 13500 abitanti, quindi 1 vigile ogni 1500 abitanti (la popolazione cresceva e i vigili diminuivano), dimezzando di fatto il fabbisogno della Polizia Locale.
La Di Medio fa quel che può durante i suoi 5 anni, quantomeno “ha tamponato le emorragie” assumendo il personale cessato dal servizio.
Oggi lionetti dice nel suo atto citato nell'articolo che "per poter garantire uno svolgimento efficace ed efficiente delle funzioni e dei compiti di pertinenza della Polizia Locale la soluzione ottimale è quella della gestione associata dei servizi di Polizia Locale con altro Comune..."
Dopo lo “sfascio” del Corpo di Polizia Locale cassanese (causato da chi?), propone una soluzione che avrebbe adottato un commissario che gestisce un'azienda in amministrazione straordinaria, o se volete peggio ancora, da curatore fallimentare.
Se questa può chiamarsi buona amministrazione, lascio a voi giudicarlo.
 
 
#50 Compagno 2016-04-06 06:11
Ciao Orazio,per favore non offendere quelle persone che hanno lottato veramente per il comunismo
Del Re è solo ++++ che fiuta dove va la corrente
Forza Italia,Vendola,Democratici
Ma ce sciam acchian!!
 
 
#49 sveglio 2016-04-05 20:28
Ecco FrancoG. il punto è che non tollero chi mente, chi sbandiera notizie senza averle accertate, chi lancia accuse senza avere le carte per farlo.
Ma ti sei preso la briga di mettere insieme i documenti di Cassano e Massarosa? Lo fece Cassanoweb con tanto di evidenziatore! Non devi fare niente, fai lavorare Word e guarda di quanti caratteri parliamo. Nemmeno il 25%!!!
Allora tu stai mentendo, o stai sparlando senza conoscere un fatto che in ogni caso non conosci.
Ma soprattutto ti stai avventurando su un terreno minato perchè ti invito a prenderti la briga di verificare quanti atti sono copiati fra le amministrazioni: anche dalle verginelle della politica che con te continuano a puntare il dito. Che bugiardi!
La cosa triste è che questi della maggioranza non han saputo contro denunciare esattamente queste cose rispedendo al mittente ste accuse ridicole.
Oppure non han voluto scendere al livello basso di politica che invece a te piace.
 
 
#48 LUCIO 2016-04-05 18:33
Non fasciamoci la testa a cercare di capire cosa succede, è tutto frutto di una compagine di incapaci che si sentono grandi a esprimere il loro potere facendo ignobili vendette. Tutto tornerà al pettine caro Lionetti sarai abbandonato quando arriverà il momento della resa dei conti e pagherai per TUTTI. Hai pensato di affermarti colpendo dipendenti validi e non allineati alla tua incapacità e questa sarà la tua tomba...De Benedictis non sei in grado di capirlo è di un altro pianeta umano e intellettuale.
 
 
#47 francoG 2016-04-05 18:08
caro sveglio, il fatto che tu ti senta deluso dall'attuale compagine mi porta all'umana solidarietà essendo accomunati dalla medesima sorte. Poi però ti vedo impegnato a diluire la gravità di quanto fatto con lo scopiazzamento (che secondo te sarebbe parziale, ma con le carte in mano si vede che si tratta di un buon 80% copiato da Massarosa 2009, mentre per il restante 20% è meglio non indagare sennò scopriamo qualche altra fonte e scoppia qualche altro casino diplomatico nazionale). Per me la cosa rimane GRAVISSIMA.
E per giunta aggravata, come tu stesso convieni, dal fatto che è rimasto solo un programma enunciato ma mai applicato.

Quello che ha fatto o non ha fatto l'opposizione nella passata consiliatura non è materiale per difendere l'accozzaglia di incapaci perchè tale si sta rivelando l'attuale maggioranza.
La storia della lasagna non l'ho capita, ma certamente non è colpa tua. Non voglio essere sarcastico con te, per divertimento: voglio solo dirti che trovo questa giunta uno schiaffo al decoro della città. Spiego ancora meglio: il centrosinistra ha avuto la storica occasione di governare la città, ma il risultato qual'è stato? Un autentico disastro! Sotto ogni profilo. Vuoi continuare a menarla con la storia del male minore? I cittadini si aspettavano un bene maggiore. La vicenda della scopiazzatura pertanto, non è una "storiella" come la chiami tu, ma è la manifestazione solida e concreta della chiara volontà di inganno che ha guidato sin dall'inizio questa esperienza fallimentare di governo che ha portato l'Italia intera a ridere di Cassano. Se tu sei contento di tenerti questi +++ incapaci inetti e pasticcioni (e focacciari), io no. Ci vediamo alle elezioni.

Tanti democratici saluti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI