Referendum: non si voterà più presso la scuola di via Gramsci

scuola materna statale picnik

Sono stati indetti i referendum per il 17 aprile prossimo e la grossa novità per i cassanesi consiste nello spostamento totale dei seggi di via Gramsci presso la Scuola dell’Infanzia presso il rione “Sacro Cuore”.

Tutte le sezioni, cioè, che avevano sede presso la scuola elementare “Unità d’Italia” traslocano presso la struttura di via Capitan Galietti. La nuova sistemazione delle aule presso l’antico edificio, con l’introduzione della “scuola senza zaino” infatti, non consente l’agevole distribuzione dei seggi e dunque l’Ufficio Elettorale del Comune diretto dal dott. Stefano Colucci ha disposto che tutti gli elettori che facevano riferimento ai seggi di via Gramsci (dunque dalla sezione n. 1 alla sezione n. 6)  dovranno votare presso il plesso di via Galietti e questo anche per tutte le prossime elezioni in futuro.

Nei prossimi giorni l’Ufficio Elettorale farà recapitare ai cittadini interessati dalla novità le striscette adesive da apporre sulla Scheda Elettorale in modo da non creare dubbi né confusioni.

E’ allo studio, infine, la possibilità di creare un collegamento fra piazza Moro e la scuola dell’Infanzia con uno scuolabus messo a disposizione dal Comune: la grandissima parte degli elettori di quelle sezioni, infatti, è abitante nel centro storico di Cassano ed è per giunta in avanti con l’età per cui il Comune sta pensando di dare a tutti la possibilità di votare, rito a cui i cassanesi – stando all’ultimo referendum, quello del 2011 – non paiono particolarmente affezionati (così come d’altra parte, nel resto d’Italia): poco più del 15%, infatti, si recò alle urne.