Lunedì 23 Ottobre 2017
   
Text Size

Bagni pubblici: 2 su 3 di nuovo funzionanti

bagno aggiustato

Una nota del Comune di Cassano avvisa che due dei tre i bagni pubblici cittadini sono stati riattivati, dopo la mancata manutenzione e gli atti vandalici di cui sono stati oggetto nelle settimane scorse e di cui questo giornale - dopo la denuncia del consigliere comunale Franco Antelmi - ha documentato le pessime condizioni igieniche nel corso di questi giorni.

 

Si legge nella nota del Comune che "i bagni pubblici di Piazza Galietti (una piazza che in realtà non esiste a Cassano: quella cui si fa riferimento è piazza Galileo Galilei, NdR) e Piazza Merloni sono tornati a funzionare, grazie all'intervento di ripristino e pulizia effettuato dal Settore Manutenzione del Comune.

Occorrerà più tempo, invece, per la riapertura di quello di Piazza Dante, che - a causa dei maggiori danni subiti - necessita di un intervento di recupero più complesso (e dispendioso sul piano economico).

Con il ripristino sono stati ridefiniti anche gli orari di apertura dei servizi igienici pubblici: il bagno di piazza Galietti (Piazza Galileo Galilei, NdR) sarà aperto tutti i giorni, dalla mattina fino al pomeriggio, quello di piazza Merloni, invece, sarà aperto solo nel giorno del mercato settimanale, e cioè il venerdì mattina.

«La scelta di ridurre l’orario di apertura – chiarisce l’assessore al Bilancio (e Patrimonio, NdR) Davide Pignatale - è dovuta all'impossibilità da parte del Comune di assicurare un presidio continuo: un servizio di costante vigilanza, se da un lato ridurrebbe il rischio di nuovi atti vandalici, dall'altro comporterebbe un costo notevole a carico delle casse del Comune (dell’ordine di diverse migliaia di euro) e, in definitiva, delle tasche dei cittadini».

«E’ per questo – dichiara il sindaco Vito Lionettiche facciamo appello ancora una volta al senso civico dei cittadini: i bagni pubblici, come le piazze, gli arredi urbani, le scuole, sono beni comuni, che appartengono a tutti noi. Abbiamo il dovere di assicurarne la cura, segnalando inoltre, non ci stancheremo mai di dirlo, alle forze dell’ordine o al Comune, le persone che devastano o deturpano il patrimonio pubblico e che determinano, non solo un grave danno al bilancio del Comune, costretto a spendere grosse cifre per rimediare ai danni subiti, ma, inevitabilmente, un disservizio alla cittadinanza e una situazione di degrado inaccettabile per il nostro bel paese».

 

Commenti  

 
#7 trasparente 2016-02-03 13:18
inserire la propria tessera sanitaria per accedere.
 
 
#6 davide d. 2016-02-03 09:40
Ma quali atti vandalici.. sono mesi che eranoin quelle condizioni. Abbiate l'onestà di dire che non ve ne frega una beneamata mazza. Altro che atti vandalici! State frecati.
 
 
#5 Felicetto 2016-02-03 08:54
Caro assessore Pigna...taleequale ma dove è finito il senso civico? Eppure dovresti essere un operatore socio sanitario (?) e, quindi, capire l'esigenza indispensabile della igiene pubblica, oltre che del decoro urbano.
Consenti che vengano spesi oltre 300 mila euro per i RANDAGI e non ti impegni a stanziare 10 mila euro l'anno per la gestione dei bagni pubblici???
E avevamo bisogno pure di importarli certi 'oriundi' (?), non ne stavano incompetenti paesani (come le cime di rapa)?
 
 
#4 didria 2016-02-03 07:34
piuttosto che aspettare le denunce dei cittadini perchè non si mandano i vigili a "vigilare" per le vie del paese. non impegnamoli solo a fargli fare le multe. ... anche se poi nella unica via dove si creano ingorghi per la presenza del tabaccaio giustino e del panificio, nonostante il divieto, non li ho mai visti!
mah!
 
 
#3 AbbiamoCapito 2016-02-02 21:21
Ma allora i soldi in questo cappero di paese per cosa sono serviti?
 
 
#2 volavola 2016-02-02 20:39
La mia potrebbe essere considerata una proposta un po'bislacca,però potrebbe funzionare.Consentitemi una premessa,si parla tanto di mancanza di lavoro ma poi all'atto pratico lo si scansa.La proposta è questa,individuare persone che in cambio di un corrispettivo monetario(da parte di chi usufruisce del servizio) garantiscano guardiania,pulizia e materiale necessario,in parole povere come agli autogrill in autostrada.Un saluto.
 
 
#1 Persi 2016-02-02 20:18
Questi si sono persi...prima di rinascere!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI