Lunedì 23 Ottobre 2017
   
Text Size

Unità dei Cristiani: avventisti e cattolici stasera pregano assieme

preghiera

 Nell'ambito dell'Ottavario di Preghiera per l'unità dei Cristiani, cominciata ieri, si terrà questa sera presso la Chiesa Avventista di Cassano (nei pressi della Scuola Media) un incontro di preghiera cui parteciperanno la Comunità Cristiana Avventista e la Comunità Cattolica cassanese.

L'incontro di preghiera, aperto a tutti, comincierà alle ore 19.00.

Commenti  

 
#30 giuseppe ops 2016-01-22 21:11
Sig. Oppio..ecc ,come al solito lei prende fischi per fiaschi...io non ho detto che ragiono con lo spirito divino..rilegga bene quello che ho scritto, ho parlato in senso generale...su ..si rilassi.. ha ragionato tanto e continua a ragionare ancora....se ne sta andando per conto suo e forse è meglio se le aggiungessi altre barzellette attinenti all'argomento,così l'aiutano un pò ,ma non lo farò ...coraggio, il meglio è passato.
 
 
#29 Ateo 2016-01-22 17:53
Devo dire che sono più d'accordo con FrancoG che con qualche altro. Ateo non vuol dire criticare quelli che sono credenti allo stesso modo di come non accetto sentirmi criticato da chi, liberamente, sceglie di essere credente.
La mia critica alla chiesa o alle chiese nasce da valutazioni diverse, ma penso che la chiesa spesso esprime posizioni molto più avanzate di qualcun altro: resto ateo, ma accetto e rispetto. Se la chiesa può fare qualcosa per la pace nel mondo ne sarei lieto.
 
 
#28 Oppiodeipopoli 2016-01-22 17:47
x #27
Signor Ops ha fatto bene, e la ringrazio, nel concludere comicamente, avevo proprio bisogno di passare dal sorriso alla risata compiaciuta!
Tant'è che mi viene un dubbio: forse Lei non ragiona con lo spirito 'divino' ma col bicchiere 'di vino'.
Si contenga se no Le viene un versamento di bile ad avere a che fare con questi soggetti (come me) che non hanno titolo....
Lei piuttosto che titolo ha?
Io lo so ma non glielo dico, lo scopra da solo!!

xFrancoG
Guardi che, per quanto mi riguarda, esami di coscienza (ma questo glielo avevo già detto, non è attento!) ne faccio continuamente e se provo vergogno mi pento e mi 'flagello' spiritualmente con tutto il mio essere.
La Chiesa, invece, ed è qua che sta il trucco, non solo non si pente, ma reitera da secoli comportamenti che hanno avuto successo e che sono l'essenza della sua esistenza: la menzognaaaaa!!
PS: a proposito, Lei si vergogna quando nel confessionale si prende per il...fondello??
 
 
#27 giuseppe ops 2016-01-22 16:31
Sig. Oppio... ( dei popoli ...dei poveri e di tanti altri) lei non aveva alcun titolo di criticare l'incontro fra i Cristiani avvenuto martedì scorso, altrimenti dovrebbe stare a criticare tutti gli incontri che avvengono nel mondo, fra le Giovani Marmotte ed i Piccoli Scoiattoli, fra la Juventus e l'Inter, fra i compagni di classe della V elementare del 1954 ecc ecc.
Ovviamente lei ha voluto criticare qualcosa al disopra delle sue possibilità, perchè ha mescolato materia e spirito , poichè ragionare da umani è una cosa, ragionare secondo lo spirito divino è un'altra cosa e che richiede solo la fede e l'accettazione di tutto ciò che il Padre Eterno si compiace di farci comprendere; se la cosa non le sta bene nessuno glielo impone e perciò si dovrebbe astenere dal fare processi a vanvera.
Giusto per stemperare i toni , riporto alcune frasi lette da un libricino apparso due decenni fa :
-scritto da James Daffecy "Un ateo morto è qualcuno tutto pronto per uscire che non ha alcun posto in cui andare"
- scritto da Allegra "La più grossa sconfitta per un ateo è di finire in Paradiso"
Al prossimo incontro.Ciao
 
 
#26 Oppiodeipoveri 2016-01-22 16:03
Non ci riesce proprio a "valorizzare il silenzio" :lol: :D :lol: :D
 
 
#25 FALSA POLITICA 2016-01-22 14:56
Bene, si fa per dire. Almeno questa volta non ho incassato l'appellativo di demone o reprobo. Desidero dirle che non nulla contro Dio, e' il suo fan club che mi preoccupa.
 
 
#24 FrancoG 2016-01-22 10:42
x commenti n. 22, 23 e 24. Fate valutazioni fuorvianti rispetto a quanto ho voluto far osservare. Vi sentite "superiori" a quei "poveri fessi che credono in Dio". Potrei anche io avere dei dubbi sull'esistenza di Dio, ma non ho dubbi che le persone che credono sinceramente in Dio vogliano incontrarsi e pregare (cioè sperare insieme) per qualcosa di buono.
Se volete continuare a sentirvi "superiori" e a urlare contro il malaffare della Chiesa fate pure: non conoscete invece quanto la Chiesa ha fatto di buono (e di cui voi sareste incapaci). Comunque vorrei chiudere questa sterile e inutile polemica. Fatevi un esame di coscienza, prima di scagliare la pietra contro la Chiesa, i preti, i credenti, ... Vi sentite "proprietari della verità, del giusto, del buono": va bene, continuate a crederlo e siate felici.
 
 
#23 Oppiodeipoveri 2016-01-22 09:59
FrancoG alla faccia del "valorizzate il silenzio" :lol:
Dire che uno si dichiara ateo per pigrizia è bellissima.
La pigrizia ed il monito a non cercare un confronto è stato sottolineato da papa francesco che ha detto " lo spirito di curiosità ci allontana dalla sapienza e dalla pace di Dio" (vallo a dire ad uno scienziato)
Io risponderei con una frase a me più congeniale: "Fatti non fummo per viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenze"
Buongiorno
 
 
#22 Oppiodeipopoli 2016-01-22 09:46
x #20 FrancoG

Mi piace moltissimo la tua conclusione, sinonimo di: “State zitti, boriosi!!”.

Perfetto, non ci sarebbe nient’altro da aggiungere visto che, per altro, parli come un violento “prete spogliato”.

Ma ti pare il modo cristiano-cattolico di condurre un contraddittorio civile con chi non la pensa come te; con chi ti dimostra che il suo anticlericalismo, prima ancora di ateismo, viene da un vissuto profondo di conoscenza e di approfondimento, magari sofferto?

Guarda che è più facile ‘credere’ nel NULLA per giustificare egoisticamente e ipocritamente le proprie malefatte e incoerenze, da cancellare sulla lavagna della vita come si fa con un cancellino.

Troppo comodo e anche troppo pericoloso per i tuoi (vostri) interlocutori miopi e ingenui che si fanno abbindolare da questa strumentale religiosità per diventare vittime di violentatori, abili utilizzatori del VERBO, vero capolavoro nei secoli della cattiveria delle religioni.

Basta così, vai a farti benedire!!!
 
 
#21 FALSA POLITICA 2016-01-22 09:32
Alla stessa stregua ed in linea con l’impianto difensivo del vaticano che, anzicche’ dimostrare l’infondatezza delle scandalose e gravissime accuse di reati riportate nei due famosi libri, se la prende con i due autori, il sig. FrancoG se la prende con chi, in maniera circonstanziata, accusa la chiesa e, addirittura, rilancia con accuse dirette di arroganza e presunzione, invitando all’umilta’ ed al silenzio. Caro sig. FrancoG, la questione e’ molto piu’ semplice. Non sono sotto accusa due comunita’ che si incontrano intorno al tema che riguardi l’unione dei cristiani,(anche se qui la domanda nasce spontanea: perche’ siete divisi quando dite di credere nello stesso Dio? Ma questa e’ altra questione) bensi’ chi Dio se l’e’ inventato per scopi piu’ prosaici ed incofessabili: non per pregare ed osservare i comandamenti ma per acquisire potere, reclutare adepti per fare soldi e perpetrare il malaffare e cio’ con il consenso di molti benpensanti che varcano la soglia della chiesa. I veri credenti non possono non condividere il fatto che cio’ avvenga ed auspico che chi abbia responsabilita’ nella chiesa si adoperi non per nascondere la polvere sotto il tappeto ma per fare una sana e doverosa pulizia.
 
 
#20 FrancoG 2016-01-21 18:18
Constato purtroppo che questo evento, pensato per unirsi piuttosto che per dividersi, ha generato in molti la voglia di evidenziare la pagliuzza negli occhi degli altri, di fare i maestrini con la Chiesa cattolica o avventista o di qualsiasi orientamento, di lanciarsi in improvvide elucubrazioni sul dilemma "fede o ateismo". Non serve che io qui dica che avete la trave negli occhi. Ma lasciatemi dire che l'evento è semplicemente un'occasione per riflettere sulle ragioni di comprendersi e di non dividersi.

Le vostre critiche alla Chiesa o alle Chiese magari saranno tutte giuste e perfino clementi ... ma sono spropositate rispetto alla volontà di due comunità di sentirsi un'unica comunità. Vi siete inventati questa polemica solo per dichiararvi superiori: va bene, siete "superiori" se è questo che volete credere. Per parte mia ho conosciuto ottime persone credenti e ottime persone atee, che tra di loro si stimano e si cercano per fare insieme del bene.

P.S.: Non credo che Dio mediti la vendetta verso gli atei. E non credo che i Santi o che la Chiesa stiano a pregare il Signore di dare una lezione agli atei. Magari il contrario.

P.S. n. 2: gli atei a cui mi riferisco io (ottime persone) sono persone che hanno letto il Vangelo e conoscono Sant'Agostino (teologo) molto meglio di tanti altri. Poi certo, ci sono pure gli atei che si dichiarano tali solo perchè leggere il Vangelo o confrontarsi con un credente è troppo oneroso: e quindi si dichiarano atei per pigrizia, gettando disdoro sugli atei veri, consapevoli e curiosi di confrontarsi con gli altri (quelli a cui mi riferisco).

Siate umili, valorizzate il silenzio. Buonasera.
 
 
#19 FALSA POLITICA 2016-01-21 13:13
La fede e' qualcosa di intimo e personale, non va ostentata ne, tanto meno, usata per giudicare o imporre ad altri il proprio credo. Va testimoniata con i fatti e non soltanto con le parole.I fatti, a quanto mi risulta, vanno in tutt'altra direzione rispetto ai dettami del vangelo. Corruzione, evasione fiscale, disparita' sociali, poverta', clientelismo, ruberie di ogni genere, mancato riconoscimento dei diritti civili e discriminazioni varie sono elementi che stridono se riferiti ad un paese ad alta incidenza cattolica. Siamo tutti peccatori, e' vero, ma questo non deve essere un alibi per continuare a sguazzare nel torbido sicuri che una bella confessione possa redimerci.
 
 
#18 Oppiodeipoveri 2016-01-21 10:11
per #16 Mah
Quello che dice in merito all'amico vestito da babbo natale è giustissimo. Anche io l'ho fatto per mio figlio, ci mancherebbe. Ma dopo una certa età bisognerebbe spiegare il motivo e la morale che ci ha spinto ad ingannarli a fin di bene. Quello che condanno è lo sfruttamento di una figura immaginaria per scopo di lucro in età adulta, la circuizione che avviene ogni domenica all'interno di una chiesa per far campare una classe dirigente che si è investita di un potere religioso. La condotta morale deve essere dettata da una forma di rispetto nei confronti di ogni essere vivente giallo, nero, bianco, gay, etero e non dalla "paura di un giudizio supremo, dalla minaccia di un inferno immaginario"
 
 
#17 Oppiodeipopoli 2016-01-21 07:53
x commento #16

Gentile Sig. Mah, a proposito di quello che ha scritto, semplicemente Le dico: "Boooh!!?
 
 
#16 Mah 2016-01-20 23:35
Gentile Oppiodeipopoli...perché? Babbo Natale non esiste? Eppure è venuto a casa mia quest'anno...certo, era un mio amico travestito, ma chi se ne frega?! È cmq venuto!
E, sai, spesso anche un dio si avvicina a te vestito da "fratello"! Non "chiuderti": con l'età sto capendo che le credenze degli antichi hanno sempre una radice, una ragione e un motivo fondato di esistere e spesso cavalcano i secoli semplicemente perché è giusto che esistano! E non sarò io, con la mia breve vita, a capovolgerle, a sbugiardarle o a fregarmene di loro!
Cordialità
 
 
#15 Oppiodeipopoli 2016-01-20 21:02
anche per commento a #10 di F. Campanale

Non credo se un giorno anch'io avrò la fortuna di trovarmi su una via come quella di Damasco, ma per come la vedo e per come l'ho approfondita ho motivo di dubitare molto.

Quello di cui sono, invece, sicuro è che 'è più probabile che un cammello passi per la cruna di un ago' che io possa trovarmi ad affidare nelle mani di un prete (e di tutta l'organizzazione che rappresenta) i miei pensieri e i miei sentimenti.

Sono di gran lunga più onesti, più fraterni, più democratici più sinceri, più generosi e per questo non meritano di essere deturpati dalla ipocrisia, dalla cattiveria, dall'inganno, dalla depravazione, dalla manipolazione che sono alla base del millenario potere temporale, che tutt'oggi è imperante!!

Non posso, quindi, gentile Sig. Campanale, che invitarla ad impiegare in maniera più concreta il proprio tempo, pregando (??) per i suoi peccati che per i miei errori so io quanto soffro e con quanti mea culpa li vado a tentare di combattere!

Quanto alla salvezza (la sua), ascolti lasci perdere perchè solo un doloroso e perenne rimorso di coscienza può e deve sostituire la ipocrisia e l'egoismo contenuto nel ricorso ad un inesistente essere super partes.
 
 
#14 forse 2016-01-20 20:44
Come si fa a credere che ci sia un dio o il signore con tutti quegli ebrei messi nei forni crematori o tutti quelli che muoiono tuttora nei bombardamenti nei paesi arabi o in molte nazioni dell'Africa o in milioni di esseri umani che muoiono di fame.....(trovata la toppa) la resurrezione.
 
 
#13 forse 2016-01-20 20:14
Si sta esplorando l'universo con molti pianeti e voi religiosi continuate a pregare recitando"..nell'alto dei cieli...Premesso che ognuno e' libero di pregare e fare quello che vuole(purche' non disturbi o molesti gli altri)pero' un po' di razionalita' bisogna averla o metterla.Continuano a predicare cose astratte:spirito,spirito santo,casa del signore,regno dei cieli,paradiso,inferno....
 
 
#12 Oppiodeipoveri 2016-01-20 19:04
#Franco Campanale
Ho già mia madre che dice di pregare anche per me grazie :lol:
 
 
#11 Oppiodeipoveri 2016-01-20 19:03
L'appartenenza ad una fede dipende solo da un fattore geografico ed anagrafico. La mia conversione a ciò che ritengo razionale credere l'ho già raggiunta con la curiosità che mi ha spinto a farmi sempre domande. Per onestà intellettuale non credo più in un dio per le stesse ragioni per cui ho smesso di credere a babbo natale, folletti, fantasmi e chi più ne ha ne metta. Vi voglio bene a tuttti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI