Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Grosse novità per il Liceo di Cassano_in edicola

copertina n. 46

E' da questa mattina in edicola il nuovo numero del settimanale "La voce del paese" con notizie e approfondimenti da Cassano delle Murge - Acquaviva delle Fonti - Santeramo in Colle. 

Commenti  

 
#11 vincent vega 2015-12-10 13:16
Grazie Pippuc!
So pochissimo della situazione del liceo di cassano e di come venga realizzata la classe digitale, quindi non mi esprimo. Solo una cosa: non ho compreso alcuni nessi tra classi digitali e istituti tecnici. Da quel che so io, la classe digitale é ben altro.
 
 
#10 Pippucc 2015-12-10 09:11
x #7
Te la dico brutalmente. L'anno scorso si sono inventati la balla delle classi digitali (profeSSore del #8, dove sono finite??), quest'anno si inventano la balla del nuovo corso: vogliono diventare anche un istituto tecnico. La veritá é che dopo il bluff dell'anno scorso, rischiano di non prendere i ragazzini delle 3^ media digitali, e quezta volta sono assai! Quindi vogliono rilanciare con un altro bluff per sopravvivere.
Negli ultimi anni, giå dai tempi della precedente preside, il livello della scuola é peggiorato, in più ci sono tanti ragazzi e famiglie deluse dalla storia delle classi digitali che gli stanno facendo cattiva pubblicità e si vedono mancare la terra sotto i piedi.
 
 
#9 vincent vega 2015-12-10 08:01
per commento numero 8: noi dicevamo pso', con una esse
 
 
#8 per ex liceale 2015-12-09 20:55
Si vede che avete avuto un'ottima preparazione:PROFESSORE SI SCRIVE CON DUE ESSE
 
 
#7 vincent vega 2015-12-09 14:57
Mi é impossibile reperire il formato cartaceo, qualcuno potrebbe gentilmente dirmi di cosa tratta l'articolo, in modo imparziale? Va be', con imparziale forse chiedo troppo. Anche parziale va bene! 8)
 
 
#6 ex liceale 2015-12-09 10:27
AAA Scambio preside Gesmundo con profesori e soprattutto professoresse cassanesi :lol:
 
 
#5 mamma di scuola medi 2015-12-09 08:16
Ho letto, l'articolo sul giornale. Vogliono salvare il loro posto sotto casa giocando sulla pelle e le aspettative dei nostri ragazzi.
QUalcuno confonde il giochi con gli ingranaggi e i microcomputer con le cose serie. Le scuole tecniche e quelle professionali non si mettono in piedi oggi per domani, ci vuole professori che sanno cosa fare, questi non sono capaci di tenere in piedi unliceo che è la scuola più facile da mandare avanti, figuriamoci un istituto tecnico.
Mi figlio non farà da cavia per salvare il loro +++, altro che.
 
 
#4 padre di studente 2015-12-08 18:57
scrivo in anonimo per ovvi motivi
Ho un figlio al liceo di Cassano un altro in altra scuola della provincia, non cè paragone. I prof de liceo hanno fior di studenti e lavorano male, nell'altra scuola con studenti più scarsi fanno miracoli! Sono i prof che non vanno, troppi interessati a lavorare sotto casa?
 
 
#3 papà convinto 2015-12-08 12:02
Bisogna pensare alla scuola come un luogo serio dove si studia veramente e non dove si tira a campare fino alla licenza. Se poi l'andazzo continua anche all'università, non ci meravigliamo se escono laureati brocchi e incapaci, di cui bisogna avere paura nell'affidare il lavoro nelle loro mani, A scuola si studia se si vuole raggiungere il meglio!
 
 
#2 sveglio 2015-12-08 11:29
cara mamma per curiosità sono andato a vedermi quel sito.
molto interessante ma la sua analisi è ridicola perchè la scuola di oggi con gli insegnanti di oggi non serve a nulla.
gli unici che possono davvero formare ed educare i figli sono in genitori.
e poi si ricordi che usciti dall'università trovano il nulla.
conservi i soldi per aiutare suo figlio a lasciare l'Italia.
 
 
#1 mamma incerta 2015-12-08 09:38
E' uscita la classifica della fondazione Agnelli, nel raggio di 30km da Cassano, il Liceo Leonardo è 11°, non ne parliamo di quello di Santeramo che è 17°.
I numeri sono impietosi perchè si basano sugli esami superati all'università e sui voti che prendono gli ex studenti http://www.eduscopio.it
La vera novità sarà quando si decideranno a fare un bagno di umiltà e incominceranno a lavorare sul serio, non a fare solo la vuota promozione di se stessi con i giochini tecnologici. Questo è l'ultimo anno, dal prossimo mio figlio cambia scuola.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI