Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Un premio di riconoscenza ai talenti cassanesi

talenti cassanesi

Esiste la “meglio gioventù” cassanese e può essere un modello da imitare per i tanti che si cimentano nello sport, nell’arte e nella cultura per mettere a frutto le loro inclinazioni, supportate da studio e sacrificio.

Ne è convinto il sindaco di Cassano Vito Lionetti che lo scorso venerdì sera, a nome dell’intera cittadinanza cassanese, ha premiato con una pergamena ufficiale i tanti giovani che, singolarmente o in squadra, si sono distinti, nel corso degli ultimi mesi, a livello nazionale e mondiale nelle più diverse discipline, raggiungendo traguardi di notevole importanza che hanno fatto conoscere la nostra cittadina per oltre i confini pugliesi.

In una sala consiliare gremita di parenti, amici e curiosi, il primo cittadino ha premiato Azzurra Barberio e Cristian Lapenna, distintisi in Europa e in Italia in concorsi canori di livello internazionale; Valentina Briganti, plurimedagliata campionessa nel tiro con l’arco; Marco Giustino, Campione italiano ed europeo in carica e medaglia di bronzo, con la nazionale italiana, ai recenti Campionati del Mondo di pattinaggio a rotelle; Savino Percoco, due medaglie (oro a squadre e bronzo nel singolo) nel badminton alle para Olimpiadi di Los Angeles; Serena Sardone, Campionessa italiana e Campionessa del Mondo in cake-design; gli atleti dell’under 14 dell’ASD Volley Cassano, medaglia di bronzo ai Campionati italiani di categoria.

“Non sono solo i risultati – ha detto il vicesindaco Davide Del Reche vi rendono onore ma la voglia di esprimere un talento e di farlo all’interno di una comunità che ha gioito assieme a voi e con voi” mentre l’Assessore Michele Maiullaro ha sottolineato lo sforzo e i sacrifici che le famiglie di questi giovani fanno per permettere loro di inseguire i loro sogni e le loro passioni.

“Siamo tutti molto felici – ha detto infine il Sindaco Lionetti - perché i risultati di questi giovani premiano i loro sforzi, la loro passione e la loro ferrea volontà. Per essere in vetta, in qualunque settore, serve il talento e tutti noi lo abbiamo, ciascuno ha il suo.  Ma il talento si manifesta realmente ed emerge solo in chi ha la forza, la passione e la volontà di farlo splendere.  Nulla viene da sé: dietro gli straordinari successi dei nostri giovani concittadini ci sono lo studio, il sacrificio e l'impegno. Mesi e mesi di lavoro e preparazione: un tempo da cercare tra le normali incombenze quotidiane, a cominciare, per molti di loro, dallo studio. Per questa ragione questi giovani sono un esempio per tutti gli altri ragazzi di Cassano, e non solo. In una società che punta al superficiale e che spesso premia l'effimero, loro sono andati in profondità, scegliendo i valori e per questo sono un vero esempio di vita. E lo sono anche i loro genitori, i loro istruttori, i loro allenatori, quanti li seguono quotidianamente nei loro impegni. Persone straordinarie per il bene che nutrono per i loro ragazzi, senza perdere la bussola per le cose essenziali, veri maestri, pertanto, di educazione. Imitiamoli, allora, e come loro perseguiamo con caparbietà e passione i nostri sogni, che sono il motore del mondo”.

Dopo la premiazione, ognuno dei protagonisti della serata ha raccontato in breve la sua esperienza, con semplicità e timidezza ma con negli occhi una grande gioia perché la comunità di cui sono parte ha riservato loro un po’ di attenzione.

 

Nella fotogallery che segue, le immagini della serata con i protagonisti immortalati da Giuseppe Ferrante

 

Cassano premia i suoi talenti

Commenti  

 
#5 PASQUINO 2015-11-16 18:32
X COMM.1-2-3-4,E seguenti C'e' una famosa canzone che dice:ERAVAMO 4 AMICI AL BAR...ecc.ecc.Piu' di tanto non possono fare.Anzi no potrebbero offrirci un CYNAR di produzione propria,I CARCIOFI non mancano.. :-x Rivoltanti!!!!!
 
 
#4 Elzeviro 2015-11-16 13:34
Ma Sindaco, lei ed il suo vice cincischiate sempre, spendete parole di ammirazione, sproloquiate, vi ergete a sommi sacerdoti, tutto pur di stare su un palco, ma le vostre capacità dove sono? Cosa avete realizzato di nuovo nel luogo più importante della comunità?

Vediamo solo scopiazzamenti, vendette personali, premi per sagre ad assessori, ... incapacità su tutti i fronti.
Mi chiedo se dobbiamo stare a sorbirci pure il predicozzo da due incapaci.

Evitate di far perdere punti ai giovani sportivi di Cassano.
 
 
#3 E. Mantegazziani 2015-11-16 10:19
Il 29 ottobre, commentando il successo colto dalla Sardone, mi chiedevo perché l'Amministrazione Comunale non si facesse carico di una celebrazione pubblica e collettiva, nella quale dare il giusto riconoscimento a questi talenti cassanesi.
Per la verità avrei preferito qualcosa di più fastoso e pubblico, perché non è giusto che le cose belle debbano avere una cassa di risonanza uguale quando non inferiore alle tante cose brutte che giornalmente ci troviamo a commentare, ma un buon inizio è sempre meglio di niente.
Plaudo perciò all'iniziaativa e soprattutto ai giovani campioni premiati.
 
 
#2 Filippo F. 2015-11-16 09:52
lionetti stai lontano da loro, rischi di contagialrli. La polvere di tufo è trasmissibile.
 
 
#1 dik dik 2015-11-16 08:02
Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ma perchè il sindaco Lionetti non si è autopremiato? Un talento del genere pardon un prototipo del genere difficilmente si trova in giro.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI