Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Comune e Scuola uniti per la raccolta differenziata

differenziata a Cassano

Dal Comune di Cassano, riceviamo e pubblichiamo.

 

Si è svolto ieri sera, a Palazzo Miani-Perotti, un incontro tra i rappresentanti del Comune, delle scuole cassanesi di ogni ordine e grado e del Cea Solinio Village.

Al centro della riunione - promossa dall’assessorato alla Qualità dell’Ambiente e dalla società Ricreo S.r.l. (che gestisce la piattaforma per la preparazione, il recupero e l’avvio al riciclo dei rifiuti differenziati del nostro paese) - la definizione di un impegno comune per la sensibilizzazione degli alunni e degli studenti, e in generale della cittadinanza cassanese, alla raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.

L’obiettivo concreto che si vuole raggiungere, oltre a creare una maggiore consapevolezza e attenzione alle tematiche ambientali, è quello di aumentare ulteriormente le quantità e la qualità dei materiali raccolti, oggi già a un livello tale che ha consentito al nostro Comune di essere inserito nella lista dei 25 comuni “ecocampioni” della Puglia, titolo riconosciuto da Comieco proprio per gli ottimi risultati raggiunti negli ultimi tempi, con un livello di raccolta che si attesta intorno al 64%.  «Ma – è stato detto all’unisono nell’incontro di ieri sera - si può e si deve fare di più e meglio».

Comune, Ricreo e le scuole cassanesi svilupperanno, pertanto, nel corso di questo anno didattico, un insieme di attività e iniziative in ambito scolastico sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti, rivolte sia agli insegnanti che agli allievi.

Ricreo, in particolare, offrirà - oltre ad una specifica formazione agli insegnanti sul valore, i benefici ambientali ed i vantaggi economici della raccolta differenziata dei rifiuti - sostegno al corpo docenti sulla progettazione e realizzazione di percorsi educativi sui rifiuti, con l’obiettivo di diffondere, a cominciare dall’interno della scuola stessa, le buone pratiche del recupero e del riciclo dei materiali.

Si tratta di un percorso che vedrà gli studenti e gli alunni impegnati in diverse attività laboratoriali, che punteranno molto sulle capacità creative delle nuove generazioni, con l’obiettivo della costruzione all’interno della comunità locale di un approccio consapevole e responsabile verso i rifiuti, che vanno percepiti e compresi come “risorsa” a cui riconoscere valore e verso i quali occorre interagire non in termini “negativi” (li butto…), ma in termini “positivi” (li recupero e riuso).

«La raccolta differenziata – ha detto durante l’incontro l’assessore Michele Maiullaro – è per questa Amministrazione comunale una priorità assoluta, sulla quale stiamo impegnando molte energie e risorse: un lavoro, come quello messo in campo per le sperimentazioni estive nei borghi, che sta dando ottimi risultati. L’impegno diretto delle scuole cassanesi sarà determinante, non solo per favorire una giusta cultura ambientale tra le nuove generazioni e le famiglie, ma anche per aiutare il nostro paese a diventare una vera eccellenza nel campo del differenziazione dei rifiuti, con ricadute estremamente positive dal punto di vista economico e ambientale».

Nelle prossime settimane Comune, Ricreo e il mondo della scuola cassanese torneranno ad incontrarsi per approfondire la proposta progettuale redatta da Ricreo e per definire nel dettaglio gli interventi educativi.

 

Commenti  

 
#1 x pasquino 2015-10-10 10:30
dai pasquino qui si parla di maiullaro comune non commenti?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI