Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Parcheggi disabili: arrivano i nuovi contrassegni

parcheggio disabili fronte

 

Novità importanti per i diversamente abili cassanesi conducenti di un veicolo che hanno diritto ai parcheggi riservati per le strade e le piazze cittadine.

In questi giorni, infatti, partiranno le lettere, recapitate a domicilio, con le quali il Comando della Polizia Municipale di Cassano avvisa i possessori dell’attuale contrassegno (quello color arancio) della nuova normativa in materia, derivante da disposizioni della Comunità Europea: il nuovo contrassegno (nella foto) avrà valenza, infatti, in tutti i Paesi dell’Europa unita e non più solo in Italia.

Ovviamente, fino a quando i nuovi contrassegni azzurri non saranno consegnati a tutti gli aventi diritto, i diversamente abili alla guida di un veicolo che hanno il “vecchio” contrassegno non corrono rischi di essere multati: quel che fa fede, infatti, è il permesso rilasciato dalla polizia locale (di cui il contrassegno è simbolo) e dunque non ci sono rischi per coloro che ancora espongono il cartellino color arancio.

La nuova normativa, infatti, è più stringente.

Il nuovo contrassegno è personalizzato poiché reca la foto della persona a cui lo stesso è intestato, la sua firma e soprattutto un “ologramma” con caratteristiche anti-contraffazione. Un po’ come succede, cioè, per le banconote: duplicarlo o farne uno falso sarà molto più difficile di prima  e ciò per garantire certezza ed evitare le solite furbate.

Le persone diversamente abili che riceveranno la lettera dovranno, quindi, produrre idonea documentazione (due fotografie formato tessera, certificato medico, ecc.) e presentarsi di persona presso il Comando della Polizia Municipale affinché possano essere verificati i requisiti attestati dalla documentazione e si possa procedere al rilascio del nuovo contrassegno.

Una operazione che sarebbe dovuta partire mesi fa, dopo il completamento della banca-dati che la Polizia Municipale cassanese ha realizzato, censendo tutti coloro (oltre 500) che attualmente sono possessori di un contrassegno per parcheggiare negli stalli gialli.

Abbiamo interpellato, in proposito, il Comandante della Polizia municipale, Maggiore Luigi De Benedictis che ci ha spiegato: “Ho dato disposizioni al personale amministrativo già da tempo, sia per la fornitura dei nuovi contrassegni che per il software della gestione anagrafe diversamente abili ma la Giunta Comunale, a mia insaputa, ha ritenuto di trasferire l’unico addetto amministrativo ad altro settore. Una decisione, per me inspiegabile, che ha comportato e comporterà notevoli disagi all’organizzazione del Comando di Polizia Municipale”.

Il Comandante, comunque, ha assicurato che la procedura è stata avviata e che si concluderà in brevissimo tempo: “i possessori del contrassegno color arancio – ha aggiunto De Benedictis – devono stare tranquilli: non riceveranno alcuna sanzione esponendo nel veicolo quel contrassegno e dunque avranno tempo, una volta ricevuta la lettera a casa, per recarsi presso il Comando di piazza Moro e richiedere quello nuovo previa verifica dei requisiti”.

 

parcheggio disabili retro

 

 

Commenti  

 
#23 Un cassanese deluso 2015-10-02 07:26
Questa Amministrazione arriva sempre troppo tardi!!! E' giusto che le cose si facciano a tempo debito, non dopo che arriva "Striscia la Notizia".
 
 
#22 Realista 2015-10-02 00:05
In arrivo non si sa quando.
Intanto siamo comparsi su striscia la notizia
 
 
#21 Michele V. 2015-10-01 14:57
Hai ragione commento #20
Lionetti ha cambiato già due segretari comunali e l'ultimo viene al 50% due giorni la settimana .
Poi viene il Dirigente delle manutenzioni da modugno pure al 50% per due giorni alla settimana e ho saputo che lo devono mandare via.
Ma questi dirigenti come fanno a risolvere i problemi di cassano se già a tempo pieno uno non riesce a fare tutto.
Abbiamo capito, il caro lionetti vuole mettere un comandante al 50%.
Sindaco inizia tu a stare al 50 % vedrai che a cassano staremo meglio.
 
 
#20 Alfredo Perrone 2015-10-01 14:35
per commento #15 Pino Fraccalvieri
Non so chi tu sia.
Forse sei un tecnico della materia, e mi fa piacere. Ma ti chiedo: cosa secondo te è cambiato da quando questa amministrazione governa il paese. Dimmi cosa è migliorato e cosa è peggiorato.
Perché con la Di Medio i lavori di segnaletica a cassano si sono fatti? Perché da quando c'è Lionetti gli unici lavori di segnaletica (le strisce pedonali) sono stati affidati ad altro dirigente del comune prima della festa patronale?
Chiedilo al sindaco, ad un assessore, anzi a tutti gli assessori, e poi fatti un quadro della situazione di cassano.
Ti ricordi caro Pino quanti comandanti dei vigili urbani abbiamo avuto a cassano all'epoca di gentile? (1999-2009)
Basile, Petruzzellis, Battipede, Acquaviva, Petruzzellis, D'Ingeo. Possibile che non ne andava bene uno? No, affatto, è il sistema BIC, usa e getta.
Lionetti secondo te su quale schema sta lavorando? In questi mesi ha lavorato pensando di risolvere i problemi del paese, con l'attuale comandante o sta sprecando il suo tempo ed i soldi dei cittadini per ripristinare il sistema BIC?
La chiave di volta è nella dichiarazione del comandante: "a mia insaputa".
Saluti
 
 
#19 forse x credente 2015-10-01 13:48
Il mio commento e' e rimane solo un commento senza nessun valore e non offensivo a differenza di voi che offendete.Si possono spiegare le ragioni civilmente senza OFFENDERE,visto che io non vi conosco(e per come offendete NON VI VOGLIO CONOSCERE) e voi non conoscete me,e quindi non sapete chi sono.V............
 
 
#18 Gino 2015-10-01 13:08
Il comune aveva tre anni di tempo per passare al nuovo tagliando, però a quanto pare la polizia municipale almeno è in grado di rilasciarlo dopo il termine ultimo del 15 settembre scorso.
Quindi tutto sommato, la polizia funziona meglio dell'amministrazione visto che quest'anno per la prima volta nella storia di cassano lionetti è stato capace di approvare il bilancio di previsione dopo 28 giorni dalla scadenza del 31 luglio, beccandosi pure la diffida del Prefetto.
(otre al copia e incolla pure la diffida)
Pure lui ha avuto 7 mesi per poterlo approvare, e lo fatto dormiendo dormiendo. E dobbiamo ancora aspettare i frutti di quello che ha approvato. Ne vedremo delle belle ancora.
Pedala lionetti che sei solo.
 
 
#17 sbalordito 2015-10-01 12:54
Insomma chi vuole sapere tutto a chi spetta il contrassegno disabili e quali sono le pressi che i comuni devono adottare, questo è il link della Regione Puglia.
Copiate e incollate sul vostro motore di ricerca e troverete anche altre belle notizie

http://www.regione.puglia.it/web/files/sanita/contrassegno_disabili.pdf
 
 
#16 per P.A. & P.M. 2015-10-01 11:59
Certo che la Burocrazia di questo paese è lenta, ma la rallentano ancora di più!!!!
Se è stata rinnovata la banca dati, a cosa servirebbe presentare la documentazione medica ai vigili che non sono medici e chi attesta l'invalidità sono documenti rilasciati dalla commissione invalidi ed accertati dall'INPS??? Quindi...andare a fare carte dal medico non serve,ma poi, se hanno la banca dati aggiornata a che servono documenti inutili!!!!Inoltre, altri enti statali richiedono solo copia della lettera attestante la L.104/92 e BASTA!
Non vi nego che scriverò alle Autority Garanti degli Invalidi per fare le mie dimostanze. Perchè la P.A. deve snellire per legge e diritto del cittadino invece a Cassano raddoppiano le carte da consegnare. Ma!Mi chiedo la banca dati è manuale scritta......???
E IO pago...questa amministrazione questa P.A. e P.M. ed il loro Sindaco.
A VOI CITTADINI L'ARDUA SENTENZA!!!!!!!
 
 
#15 Pino Fraccalvieri 2015-10-01 11:52
Ho letto diversi commenti di persone disinformate per questo ho ritenuto opportuno fare delle precisazioni in merito. Premesso che in molti Stati Europei questa normativa è prassi già da diversi anni, dal 15 settembre 2012 è entrato in vigore anche in Italia il nuovo contrassegno di parcheggio per disabili "europeo" ed e bene ricordare che i Comuni avevano tre anni di tempo per sostituire il vecchio contrassegno con il nuovo modello europeo. Inoltre entro lo stesso termine di tre anni, anche la segnaletica stradale orizzontale e verticale relativa alla mobilità delle persone con disabilità dovrebbe essere adeguata alla rappresentazione grafica e cromatica del nuovo contrassegno, in base alle indicazioni contenute nel Decreto Legislativo. ( a Cassano non si vede ancora nulla).
Invece, in riferimento al rilascio del contrassegno volevo definire a chi realmente spetta;
hanno diritto ad avere il contrassegno solo le persone invalide con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta (cioè con problemi a camminare causati dal tipo di invalidità) oppure in condizione di cecità totale o di non vedente, oppure con impossibilità a deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore, o con necessità di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita.
Va detto che il Comune/Comando Polizia municipale rilascia solo il “cartellino” in questione, ma il permesso vero e proprio viene rilasciato da un’apposita Commissione che valuta se ci sono i tutti i requisiti necessari che restano principalmente gli stessi del vecchio e allo stesso modo, anche le condizioni del suo utilizzo.
Un caro saluto.
 
 
#14 per comme to 13 2015-10-01 10:59
Fidati vatt a rtir tu e cbagn tu
 
 
#13 sbalordito 2015-10-01 09:56
Comunque il comunicato sembra chiaro.
Il Comandante ha voluto avvertire i possessori dei contrassegni che è in vigore una nuova norma e che quindi bisogna recarsi ai vigili per la sostituzione, senza fretta però.
Per i nuovi contrassegni invece che è obbligatorio dal 15 settembre rilasciare il nuoto tipo, pare che il comandante abbia avuto difficoltà perché il sindaco ha pensato di spostare questo dipendente senza avvertirlo.
Ma allora mi domando e dico, siamo governati da una massa di scocchiati?
E questa non è una teoria, basta vedere al polisportivo che siamo stati per 10 giorni senza corrente.
A Lionetti gli dico, vincere le elezioni non è una prescrizione medica (devi fare cinque cicli di massaggi) perciò se non te l'ha detto il medico che devi fare il sindaco per cinque anni vedi di andartene che ti farà bene alla salute. Ci stai mandando a crepare tutti quanti.
 
 
#12 attenzione 2015-10-01 09:43
ATTENZIONE
Disabile non è colui che sta sulla sedia a rotelle, anzi fanno parte della categoria e si e no rappresentano il 10% fra tutti.
Per cui il 90% non va in giro con la carrozzina.
 
 
#11 credente 2015-10-01 06:14
forse ma tu hai mai provato ad avere un disabile in famiglia anzi meglio ancora un figlio con una sedia a rotelle e non trovare un parcheggio anzi trovare il pargheggio riservato a loro occupato da persone ignorante come te. il sussidio di accompagno anzi l elemosina che da il governo ai disabili non basta nemmeno per i medici e dottori figurati se possiamo pagare un accompagnatore allora le dico spero che un giorno provi ad avere un disabile in famiglia e vedi cosa si prova anzi le dico di piu scommetto che lei è uno che parcheggia pure sul posto dei disabili perche a loro per come parli tu non serve sei una persona molto inteligente ciao campione continua cosi che farai molta strada
 
 
#10 a RAIN 2015-09-30 20:59
Hai ragione RAIN, hai proprio ragione
dai facci sapere chi è questo tizio informati perché non vai a chiederlo alla polizia municipale e poi ce lo dici?
dai dai tu che sei bravo e sveglio.
meno male che ci sei, altrimenti bisognerebbe inventarti!
:lol:
 
 
#9 bing 2015-09-30 19:58
Oltre 500 tagliandi per parcheggiare negli spazi riservati ai disabili?!?
500!!!!!!!!!!!!!!! Solo a Cassano...
 
 
#8 angyfufy 2015-09-30 19:54
ma li danno solo agli amici,,,loro,,,,io con invalidità,, attestata,,non ho diritto...devo fargli fare un giro a loro con la chemio,grazie cassano,,,,,,,,,,
 
 
#7 Bari 2015-09-30 16:34
Ma se il comandante è in malattia da mesi
Come fà a dare disposizioni????
Perplesso
 
 
#6 x marisa 2015-09-30 15:19
Sicura di quello che scrive?
Finché in Italia i dipendenti pubblici saranno liberi di non fare nulla o di ammalarsi o di non temere il licenziamento, il declassamento o il trasferimento… ogni ufficio pubblico andrà a rotoli ed avrà problemi.
A Cassano qualche decina di dipendenti sarebbero licenziati se fossero dipendenti di aziende private.
 
 
#5 forse 2015-09-30 15:14
Un disabile VERO di solito ha il sussidio economico di accompagnamento,quindi una persona pagata col sussidio per accompagnarlo.Quindi mi chiedo a cosa serve il posto"riservato" se dovrebbe esserci un'altra persona ad accompagnarlo,poiche' ripeto riceve il sussidio economico??
 
 
#4 RAIN 2015-09-30 15:05
Percui, siccome si trasferito un addetto amministrativo, il comando di polizia municipale si blocca???? E chi sarà mai questo signore indispensabile???? Mi auguro che non comporti altri disagi.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI