Se ne va don Nunzio, arriva don Francesco

don nunzio

Cambio della guardia presso la Chiesa Madre di Cassano: don Nunzio Marinelli (nella foto) va a Carbonara presso la parrocchia "Santa Maria del Fonte" dove sarà vice-parroco dell'Arciprete don Mimmo Chiarantoni.

Al suo posto arriva a Cassano don Francesco Gramegna, proveniente dalla Parrocchia "Maria Santissima del Carmine" di Sannicandro.

Lo ha comunicato ieri sera, nel corso della Assemblea Diocesana, il vescovo di Bari mons. Francesco Cacucci.

Cinquantanni, nato a Torino nel 1965 da genitori pugliesi, don Francesco Gramegna è sacerdote dal 22 settembre 1990. Fra i vari incarichi ha ricoperto quello di  Responsabile della "Casa del Fanciullo" di Sannicandro di Bari e di Responsabile della Pastorale Giovanile in Sannicandro di Bari.

Un altro sacerdote cassanese, don Pierpaolo Fortunato, inoltre, è stato nominato vice-assistente diocesano della Azione Cattolica Ragazzi.

Tanti sono i messaggi di saluto e simpatia che in Rete si stanno diffondendo sulla partenza di don Nunzio, che avverrà nelle prossime settimane (la data non è stata ancora decisa), e in molti si chiedono i motivi di questo avvicendamento: è del tutto normale, dopo diversi anni di parrocato (don Nunzio è arrivato a Cassano nel settembre 2007 dunque ha alle spalle otto anni da Arciprete) dunque non c'è alcun particolare motivo sul cambio di responsabilità alla guida della Chiesa Madre cassanese.

A questo, poi, si aggiunga una chiara volontà dello stesso don Nunzio di donarsi in una maniera del tutto particolare per le necessità dei più poveri e dunque la nuova collocazione favorirà questa scelta, discussa con il Vescovo e dallo stesso approvata.