Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

"Scuola senza zaino", lavori in via Gramsci

lavori scuola

Sono iniziati lunedì mattina i lavori di ristrutturazione all'interno del plesso scolastico "Unità d'Italia", in via Gramsci.

"L’intervento - spiega una nota del Comune di Cassano - consentirà di ampliare il numero delle aule destinate alla “Scuola Senza Zaino”, l’innovativo progetto didattico destinato agli alunni della Scuola Primaria, avviato l’anno scorso dall'Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo” e supportato con convinzione da questa amministrazione comunale fin dal suo insediamento.

Con l’avvio del nuovo anno scolastico, grazie al generoso contributo della Banca Popolare di Bari e alla lungimiranza del suo Presidente, dott. Iacobini, tutte le aule del plesso di via Gramsci saranno ampliate e rese funzionali al progetto.

Con fondi propri, l’amministrazione comunale ha già provveduto ad acquistare i nuovi arredi (tavoli, armadi, cassettiere, panchette ed altro), necessari ad arredare, sempre secondo i canoni di "senza zaino", le quattro sezioni che accoglieranno i bambini di prima.

Prima dell'inizio del nuovo anno scolastico sarà consegnata al mondo della scuola un edificio in condizioni ideali per vivere, quotidianamente, il fondamentale tempo della crescita e dell’educazione secondo un modello formativo di avanguardia. In una parola una scuola di eccellenza come poche in Italia. Una promessa mantenuta.

Amministrare – dichiara il sindaco Vito Lionetti - significa scegliere con responsabilità per il bene del paese. Scelte che si fanno più difficili quando le risorse a disposizione scarseggiano. Noi abbiamo deciso di dare priorità ad un intervento che non dura il tempo di una stagione, ma contribuisce a migliorare il futuro del nostro paese. Abbiamo deciso di investire nella scuola, nell’istruzione dei nostri figli. Per questo abbiamo dovuto rinunciare a qualche festicciola di piazza invertendo decisamente la direzione degli anni scorsi, rimediando così alle disattenzioni di una politica locale evidentemente presa da altro. Noi, invece, abbiamo deciso di dedicare tempo ed energie per trovare soluzioni idonee alle esigenze, fondamentali, di insegnanti, famiglie ed alunni. E siamo sicuri che si tratta di una scelta che quei cassanesi che hanno la testa e il cuore fissati sull’essenziale sapranno apprezzare.

Solo per gli arredi abbiamo destinato oltre 10mila euro del nostro bilancio e con questo nuovo investimento, che segue quelli fatti nel corso dell’ultimo anno scolastico – conclude Lionetti –, unito alla competenza e alla passione della dirigente scolastica, delle maestre e dei maestri e del personale non docente dell’Istituto “Perotti-Ruffo”, la scuola cassanese prosegue nel suo cammino verso l’eccellenza assoluta. Un progetto di vita, di cui tutta la nostra comunità deve essere orgogliosa".

 

 

Commenti  

 
#20 Colombo gonfiato 2015-08-26 10:37
Ma di cosa si impettisce +++MODERATO+++
Perché non dice che i genitori sborsano 100 euro a bambino per la quota di contributo volontario (mica tanto).
Ma perché non se ne va in pensione e/o in aspettativa? visto che ha l'età e può lasciare spazio ai giovani (lo stipendio di 3.000 euro da sindaco non gli basta?).
 
 
#19 davide d. 2015-08-20 16:01
Vogliamo ridare dignità alla scuola e smetterla con queste pagliacciate: a scuola si va per studiare, non per seguire mode eccentriche che non portano da nessuna parte...eppoi gli alunni dovrebbero essere garantiti tutti allo stesso modo, dall'Infanzia all'Università, mettendoli tutti nelle possibilità di dare il meglio e mettendo lo studio serio al primo posto!
 
 
#18 didria 2015-08-18 23:13
Leonetti e angoscia. ...non dimenticate l'edificio delle scuole medie....a febbraio scorso si è sfiorata la tragedia per il crollo di un soffitto...... come mai di quei lavori indispensabili non si dice nulla.
 
 
#17 genitore perplesso 2015-08-15 09:57
...mi chiedo, ma quel plesso non era stato ristrutturato solo l'anno scorso? ..era proprio necessario abbattere nuovamente muri per realizzare un progetto pedagogico "sponsorizzato" da qualcuno...per non parlare del plesso di Via Convento dove ormai sembrano relegati gli alunni di serie B! Al Dirigente chiedo se parte dei fondi sono stati destinati anche per l'altra sede scolastica!
 
 
#16 mah... 2015-08-13 14:10
scusate ma in tutto ciò è possibile sapere a chi sono stati appaltati i lavori?
 
 
#15 sereno 2015-08-13 13:25
Non ci vuole molto a capire che l'intervento di Jacobini lo si deve per l'interessamento dell'Ing. F.G. a cui si sono affidati per le loro incapacità.
Poi visto che c'era si è fatto pure dare l'incarico di tecnico. Ma mica è l'unico caso. quasi tutti passano per le mani di F. G. diciamolo pure è il migliore dei tecnici.
 
 
#14 PASQUINO 2015-08-13 11:58
1-2-6-7-8-10-11 BRAVISSIMI!!!Continuiamo a cantargliele e a suonarle(in senso musicale, meglio precisare visto l'ottusita'persistente)ESTEREFATTO FAI ATTENZIONE SI IRRITA LA LINGUA A FURIA DI SLINGUAZZARE!!Chiedetevi come mai c'e' stato l'intervento di JACOBINI della BPB.VI ASSICURO CHE NON E' UN FILANTROPO!!!!State sereni, se potete. ;-)
 
 
#13 pugliese 2015-08-13 11:30
X ESTERREFATTO.Se c'e' ancora liberta' di parola,secondo il mio modo di vedere,ripeto il mio modo di vedere,siamo andati dalla padella alla brace.Tutto questo spendore e capacita' nel vostro beniamino NON LO VEDO.
 
 
#12 Esterrefatto 2015-08-12 23:55
Semp da disc tinit ma dite grazie anche dopo un intervento così buono x la comunità vi lamentate incredibile succede solo a Cassano...voglio vedere se la bravura di Vito è stato prendere questo dono da parte della banca chissà se altri sarebbero stati capaci...gidiamoci questo restauro e a volte diciamo anche grazie...pugliese ma dove vivevi fino a ora ma di che parli????
 
 
#11 illuso 2015-08-12 19:22
Certo che leggere simili comunicati diffusi da chi ci amministra, fa capire quanto poco eleganti si può essere. Imitare Cafaro non è facile. Ma almeno provateci. Siamo proprio messi male. Ottomila euro di rabbia e rancore pagati dai cittadini al servizio del nulla assoluto.
 
 
#10 pugliese 2015-08-12 19:18
x Cassanese2 e comm 5.Quello che non tollero e' dare la colpa a quelli del passato.Se uno si mette in gioco o e' bravo oppure passasse la palla.Stiamo vedendo bene come sta cambiando il paese!!!(da male in peggio!!).Se poi vuole delle scusanti per la sua incapacita' si accomodasse pure dando addosso al passato e non facendo e creando niente per il futuro.Qualcosa si le tasse!!Certo che fanno paura i personaggi che ha nominato,perche' loro sappiamo chi sono,mentre l'amministrazione e' il vostro Renzi sotto il nome del partito DEMOCRATICO si nasconde una vera DITTATURA(ovviamente democratica).
 
 
#9 francesco p. 2015-08-12 18:24
Grazie al presidente della banca popolare di bari, che dopo aver restaurato la facciata del convento ci ha omaggiato di questo intervento.
 
 
#8 renato t. 2015-08-12 18:23
Quante chiacchiere per un intervento pagato anche dalla Banca.
Questi nemmeno un condominio possono amministrare.
Un comunicato del genere per un intervento di ordinaria amministrazione.
Cosa da pazzi!
 
 
#7 ex insegnante 2015-08-12 18:12
Caro Vito, purtroppo questo comunicato non ti fa onore. Ricorderai certamente in che condizioni pietose siamo stati costretti ad insegnare proprio quando la massima espressione politica era ricoperta da te in qualità di assessore alla Pubblica Istruzione.
Spesso gli impianti termici e non solo facevano i capricci, gli infissi lasciavano a desiderare e l'igiene era da terzo mondo.
Adesso per un modesto lavoro vorresti la medaglia? Un po' di umiltà non ti farebbe male. Un fraterno saluto.
 
 
#6 mamma felice 2015-08-12 14:56
si ripeterà la storia dello scorso anno? Bambini dislocati nei diversi angoli delle scuole del paese per vedere fiorire questa ridicola scuola fatta per soddisfare la sete di onnipotenza di alcuni.
 
 
#5 x pugliese 2015-08-12 14:04
Vogliamo parlare di nazisti, fascisti, mafiosi, camorristi e 'ndraghetisti, che dici?!

Non sono un bolscevico, ma a giudicare dalla paura che vi fanno, quasi quasi, solo per "voi", ci vorrebbe "baffone"..
 
 
#4 PASQUINO 2015-08-12 13:26
Magari fosse bolscevico.Un personaggio senza identita'(Per questo abbiamo dovuto rinunciare a qualche festicciola di piazza invertendo decisamente la direzione degli anni scorsi, rimediando così alle disattenzioni di una politica locale evidentemente presa da altro)CARO PUGLIESE nel dire che sono dichiarazioni BASSE E SQUALLIDE SEI STATO GENEROSO.Sono dichiarazioni di un PARVENU traduco(Parvenu: Persona di umili origini che si è arricchita rapidamente, ma conserva ancora mentalità e abitudini del ceto di provenienza SIN arricchito.)HO COPIATO E INCOLLATO LIONETTI DOCET.E aggiungo CHIUNQUE PUO' USARE PAROLONI PER DARE FUMO NEGLI OCCHI!!!!
 
 
#3 Cassanese 2 2015-08-12 13:13
...basse, squallide e veritiere!
 
 
#2 Pippo R. 2015-08-12 11:30
Sindaco, se lei NON facesse le festicciole in piazza- come lei le chiama - potrei anche essere d'accordo. Ma lei non fa neppure altro: cultura, libri, conoscenze, musica. NIENTE.
Non si vive di solo-senza-zaino....
 
 
#1 pugliese 2015-08-12 10:42
Che dichiarazioni basse e squallide verso la vecchia amministrazione,degne di un bolscevico.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI