Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Testimoni di Geova, al via le Assemblee

tdg

 

I Testimoni di Geova terranno a breve i loro congressi annuali che si terranno a Bitonto presso la Sala delle Assemblee dei Testimoni di Geova.

Rivolgono a tutti l’invito a essere presenti all’evento. 

Il tema del programma di quest’anno è “Imitiamo Gesù!”

Giacomo Cecere, portavoce del congresso, ha dichiarato: “Gesù, il fondatore del cristianesimo, è considerato uno degli uomini più influenti e importanti che sia mai vissuto. Essendo cristiani, i Testimoni di Geova sono pienamente convinti che il modo di vivere di Gesù sia il modello che  dobbiamo  seguire  nella  nostra  vita. I congressi “Imitiamo Gesù!” prenderanno in esame la vita di Gesù, narrata nella Bibbia, e metteranno in risalto in che modo tutti, a prescindere dal loro retaggio, stile di vita o fede religiosa, possono trarre beneficio a livello pratico dall’esempio e dagli  insegnamenti di Gesù.

Due momenti molto attesi del programma saranno il battesimo per immersione, dove i nuovi testimoni simboleggeranno pubblicamente la loro dedicazione a Dio e il discorso chiave del venerdì mattina, che svilupperà il tema “Occultati in lui sono tutti i tesori della sapienza”.

A partire da questo fine settimana, e per le prossime due settimane, i Testimoni di Geova consegneranno personalmente a tutti gli abitanti della zone di Acquaviva delle Fonti, Altamura, Bitonto, Cassano delle Murge, Capurso, Casamassima, Conversano, Gioia del Colle, Gravina in Puglia, Grumo Appula, Matera, Mudugno, Mola di Bari, Noicattaro, Palo del Colle, Rutigliano, Ruvo di Puglia, Sannicandro di Bari, Santeramo in Colle, Spinazzola, Terlizzi, Triggiano, Turi e Valenzano  l’invito ad assistere al  congresso. Tutte le 40 congregazioni dei Testimoni di Geova della zona parteciperanno alla  distribuzione degli inviti. L’ingresso è gratuito. I congressi dei Testimoni di Geova sono sostenuti interamente tramite offerte volontarie.

Il primo dei 5 congressi di tre giorni che si terranno a Bitonto inizierà venerdì 19 Giugno 2015, alle ore 9.20.

Si calcola che presso la Sala delle Assemblee di Bitonto ci sarà un’affluenza di circa 4.300 persone per assistere al programma di istruzione biblica. I Testimoni di Geova in Italia stanno organizzando 89 congressi in 16 lingue in 24 città. In tutto il mondo i Testimoni di Geova sono più di 8.000.000, organizzati in oltre 115.000 congregazioni.

 

 

Commenti  

 
#18 aurora 2015-06-19 08:52
un bambino dall'età apparente di12-13 anni mi suona al citofono:buongiorno signora sono un volontario(già,perchè non dicono più che sono testimoni di geova),potrei chiederle se secondo lei il mondo continuerà così, succederà qualcosa per cambiarlo e come? insomma a prima mattina mi è sembrato di essere al quizzone, la uno la due o la tre?poveri figli,lasciateli vivere e affrontare la vita. sono sicura che avrebbe preferito rimanere a giocare con altri bambini invece che suonare al mio campanello!
 
 
#17 lellolabarile 2015-06-19 07:21
un lavoro come un altro
 
 
#16 a pugliese 2015-06-18 16:56
il fatto che anche i cattolici sbagliano su molte cose non vi è dubbio ma almeno lasciano scegliere senza rompere le scatole. la cosa che più non sopporto dei testimoni di geova è la loro presunzione,la verità è quella loro e non si discute.
 
 
#15 pugliese 2015-06-18 11:54
Premesso che come "tradizione" chi e' cattolico si fa battezzare ,comunione e cresima senza sapere cosi' piccoli che cos'e' la religione.I testimoni di geova sono"pesanti",ma anche i cattolici "predicano bene e razzolano male"!!BASTI SENTIRE LE PAROLE DEL PAPA SUGLI IMMIGRATI,PERO' LORO CARITA' NELLA CITTA' DEL VATICANO,O NELLE INFINITE STRUTTURE CHE HANNO,NON NE FANNO!!!(FORSE PERCHE' SONO MUSULMANI?).FORSE E' PROPRIO VERO .....E' L'OPPIO DEI POVERI!.
 
 
#14 Fratello 2015-06-18 10:20
Ragazzi, lo dico a entrambe le "fazioni": partite sempre dal presupposto che siamo Fratelli!
E che, mentre litighiamo sul web, proprio ora, Gesù ci sta chiedendo aiuto, vestito da povero, per strada!
 
 
#13 Martin Lutero 2015-06-18 09:46
Dovreste vederlo come è già ben istruito quel ragazzino di 11 anno che segue i genitori nell'opera di persuasione: non condivide nulla con i compagni... il mondo per loro è a parte.
 
 
#12 indignata 2015-06-18 07:01
tempo fa sono stata ad un funerale di un mio parente testimone di geova e quando la moglie e i figli si sono messi a ricevere le condoglianze,tutti i loro fratelli in fila glie li porgevano scartando una delle figlie e sapete perché?lei è uscita dalla religione. vi lascio immaginare quella povera ragazza come si sentiva. questo sono i testimoni di geova!
 
 
#11 cattolica dok 2015-06-18 06:06
sentite cari testimoni di geova io che sono cattolica non vengo in casa vostra a rompervi le scatole in tutte le ore poi dovete spiegarmi perche avete degli orari strani venite nel primo pomeriggio oppura la mattina verso le otto praticamente fate le 8 ore lavorative e se qualcuno vi manda via avete la faccia di bronzo e ritornate non capite mai quando la dovete smettere io rispetto la vostra religione ma pure voi dovete rispettare la mia e poi non vi ataccate alle campane che danno fastidio siete voi che date fastidio ai nostri campanelli
 
 
#10 Per Franco Campanale 2015-06-18 00:19
La Chiesa con C maiuscola è intesa come comunità di battezzati! Visto che voi siete ferrati sullo studio delle scritture, dovreste saperlo! E le pietre che formano la chiesa intesa invece come luogo di culto, fanno parte delle tradizioni della NOSTRA TERRA! La vostra "religione" è recente e soprattutto non fa parte della nostra cultura e delle nostre origini, ma proviene da molto lontano! Perchè non ci da spiegazioni sulle distribuzioni delle vostre riviste, sulla non approvazione delle trasfusioni di sangue, e sull'ostracismo che insegnate a dimostrare nei confronti di chi non condivide la vostra "dottrina" anche all'interno del nucleo familiare stesso? Come mai la catastrofica fine del mondo che tanto attendete e inserite quasi come una cantilena nei vostri argomenti, tarda a venire? E non continuo con gli infiniti quesiti che avrei da scrivere!
 
 
#9 Psyco Killer 2015-06-17 21:02
L'altra mattina , sotto un sole cocente,sono venuti a suonare il mio campanello. Erano una donna con un ragazzino dall'apparente età di 11-13 anni.
Ho provato un'enorme tristezza e pietà per entrambi specialmente per quel povero ragazzino , il quale è obbligato e senza possibilita di scelta, a seguire le orme dei propri genitori.Che futuro triste avrà.
xGiusy Ho capito chi è il loro "fratello" che lavora a nero.
 
 
#8 Donato G. 2015-06-17 16:27
Per non parlare dei muri che alzano i genitori TdG dove i figli, a scuola, devono stare lontani da tutte le forme di "dialogo" e di socializzazioni varie che potrebbero coinvolgere i loro figli, fino a renderli, forzatamente, diversi dagli altri: Quale religione dice questo? Dov'è "un cuor solo e un'anima sola"?
 
 
#7 a 70020 2015-06-17 13:58
proprio tu parli di disturbo? voi invece che suonate i campanelli a tutte le ore invece ci rallegrate!!!!!ma fammi il favore!!!!!
 
 
#6 giusy 2015-06-17 13:50
brava maria c.concordo in pieno quello che dici ma vorrei chiedere a 70020 perché ad una affermazione lei risponde con un offesa verso la chiesa.ognuno puo esprimere la propria opinione ma io su di voi avrei da scrivere un papiro. voi siete quelli che non infrangono le leggi e pagano tutte le tasse vero? a parte quelli che lavorano a nero naturalmente, io sono 6 anni che aspetto una fattura di 5000,000 euro di lavori svolti da un "vostro caro fratello"!!!!e se si permette di venire a suonare il campanello di casa mia per darmi lezioni di vita lo faccio andare carico di meraviglie. redazione spero che pubblichiate questo commento.
 
 
#5 Franco Campanale 2015-06-17 11:42
La Chiesa non è fatta dalle pietre e le campane, e neanche dai preti.
La Chiesa è il corpo di Cristo ed è stata istituita da Cristo stesso, nella modalità che è scritta nel Vangelo e resto del Nuovo Testamento. Tutto il resto sono invenzioni, in buona o cattiva fede.
Prego per voi affinchè apriate gli occhi e torniate sulla via corretta.
 
 
#4 Maria C. 2015-06-17 10:30
Se fossimo tutti un po' più umili, uniti, coscienti del nostro essere persone di passaggio in questo mondo...apprezzeremmo di più la nostra vita, sentirci fratelli, qualsiasi sia il nostro credo, e non spareremmo stupide frasi che ci fanno solo vergognare. La Chiesa siamo tutti noi: la campana che suona serve solo a ricordarcelo e ad alzare uno sguardo al cielo, come facevano i nostri genitori che, un tempo, al suo rintocco, dicevano: "Vosce de Die!"
 
 
#3 APRITE GLI OCCHI! 2015-06-17 07:35
E si! Infatti meglio i campanelli che suonano ogni secondo in ogni casa, piuttosto che un campanile di un paese che è il suono di un simbolo che accomuna una tradizione... Ma già, voi che ne sapete? Voi siete testimoni di cosa? Ah già testimoni di ostracismo nei confronti di chi non condivide la vostra setta e di chi vuol salvare o farsi salvare con una trasfusione... Ma andate a lavorare piuttosto che guadagnare con ste riviste e ste torri di guardia varie...
 
 
#2 70020 2015-06-16 21:59
E infatti la storia ci insegna tutto quello che ha combinato la chiesa cattolica! Sol8 grandi chiese e povertà intorno e questi campanili che la domenica suonano ogni 15 minuti. E a che servono? SOLO disturbo
 
 
#1 ratina 2015-06-16 16:09
tutti numeri molto irrilevanti rispetto alla popolazione mondiale,una delle religioni più recenti gia questo la dice lunga.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI