Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

"Bimboil": premiata la 5A del "Perotti-Ruffo"

bimboil

Il Premio Nazionale “Bimboil 2014-2015” è stato assegnato alla classe 5A dell’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo” di Cassano delle Murge.

Un risultato di grandissimo prestigio, ottenuto in una manifestazione che quest’anno ha coinvolto 63 scuole distribuite in 42 comuni, per un totale di 287 classi partecipanti e 5.124 bambini.

Il tema che ha ispirato questa tredicesima edizione è stato “Le fiabe del cibo e dell’olio”, con le classi partecipanti invitate a sviluppare una fiaba o una favola sul cibo e sull’alimentazione in generale, scegliendo una regione italiana e un paese del mondo e mettendo a confronto le due realtà.

La giuria del Concorso si è riunita ieri a Villa Parigini, sede dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio a Monteriggioni, in provincia di Siena, e ha scelto i migliori elaborati tra quelli prodotti dalle scuole appartenenti alle Regioni delle Città dell’Olio che hanno aderito al programma educativo rivolto alle scuole elementari e finalizzato alla trasmissione della conoscenza del mondo degli oli extravergine italiani, delle loro caratteristiche organolettiche, chimico-fisiche e salutistiche, e delle zone di produzione a DOP e IGP.

La 5A guidata dall’insegnante Rossella Mariani  (assieme a Cecilia Palasciano, l'altra insegnante della 5A che il sindaco aveva dimenticato di citare) «vince il Concorso Bimboil – si legge nel verbale della Giuria - per l’impegno, la dedizione, l’attualità e il coinvolgimento dei bambini, il format proposto è stato arricchito aumentando le potenzialità del format. L’insegnante ha saputo far da guida egregiamente agli alunni».

Al secondo posto sono giunte due classi della Scuola Primaria di Pienza (SI), sul terzo gradino del podio, invece, le classi 3 A e 3 B dell’Istituto Comprensivo di Massa Martana (PG).

“E’ una splendida notizia” ha commentato il sindaco Vito Lionetti”:Ancora una volta la scuola di Cassano è motivo di orgoglio per tutta la comunità locale, confermandosi, lo abbiamo detto tante volte, un'eccellenza in campo nazionale”.

 

Commenti  

 
#10 Pino Mars 2015-05-27 19:40
...ho avuto modo di conoscere questi Super ragazzini...fantastici!!!...alle Maestre il merito di averli istruiti e guidati a vincere questo Premio Nazionale...un cordiale augurio e saluto anche a tutti i genitori che continueranno a seguire questi ragazzi nei loro prossimi studi... A presto..!!!!...
 
 
#9 trium 2015-05-19 15:57
Perchè il riconoscimento non è sufficiente? C'è bisogno di ottenere sempre il lucro in ogni cosa che si fa? Insegnare la gratuità in quello che si fa è un'arte nobile, a maggior ragione con i bambini!
 
 
#8 CAPPIELLO EMILIO 2015-05-19 12:59
visto che cassano e' stata classificata prima nel concorso bimoil citta' dell'olio e i meriti vanno agli insegnanti Rossella Mariani e Cecilia Palasciano e tutta la classe 5a mi auguro che i ragazzi vengano premiati come meritano cioe' da primi nazionali e che gli venga assegnato un premio ad ognuno degli alunni
 
 
#7 Prezzemolo 2015-05-18 08:45
Ma questo sindaco sempre in mezzo come il prezzemolo sta. Farebbe bella figura se si stesse un pò zitto, invece di intervenire sempre su ogni cosa che fanno gli altri (e non lui) per poter prendere qualche consenso subdolo.
Non strumentalizziamo la scuola, GRAZIE.
 
 
#6 Un genitore 2015-05-16 19:23
Finalmente un premio vero e meritato per il lavoro che le insegnanti Mariani e Palasciano hanno svolto con gli alunni della V°A. E per tutto quello che hanno saputo insegnare ai nostri figli. Complimenti e godetevi questo momento!
 
 
#5 pugliese 2015-05-16 11:37
....un'eccellenza in campo nazionale.....non allarghiamoci tanto.Comunque bravi agli insegnanti ed agli alunni esecutori.
 
 
#4 Mariella 2015-05-15 21:52
Sono la mamma di un'alunna della 5A.Volevo complimentarmi con tutti i bambini e le insegnanti che hanno contribuito a raggiungere questo bellissimo risultato!
E' stato un lavoro che li ha impegnati e coinvolti con molto entusiasmo!Sono molto orgogliosa di mia figlia e di tutti i ragazzi.....non vedo l'ora di ammirare il loro elaborato.
 
 
#3 Maria L. 2015-05-15 19:22
Il merito va riconosciuto anche all'ins. Palasciano Cecilia che ha guidato i nostri bambini nel portare avanti il lavoro.
 
 
#2 Domenico 2015-05-15 17:07
Nella classe insegnano anche altre docenti che hanno collaborato nella realizzazione del Progetto e il merito va condiviso, per amore di correttezza.
 
 
#1 Mamma sorride 2015-05-15 16:19
Il lavoro è bellissimo, ma i meriti vanno condivisi anche con gli altri che hanno lavorato: docenti di classe, bambini e genitori!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI