Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Costruire una "Mappa del Pericolo" grazie ai cittadini

piazza merloni

L’idea è quella di disegnare, con l’aiuto dei cittadini, una “Mappa del pericolo” relativamente alla viabilità urbana ed extraurbana, per individuare rischi e inconvenienti su cui intervenire in via prioritaria.

L’iniziativa è stata lanciata a livello nazionale già dallo scorso gennaio dal “Dipartimento Tutela Vittime” di Fratelli d’Italia - Alleanza Nazionale e fino alla fine di marzo interesserà anche la nostra cittadina, assieme a tutta la provincia di Bari.

FI-AN chiedono ai cittadini di segnalare situazioni di pericolo lungo le strade, sia per i mezzi (buche, avvallamenti, dissesti, mancanza di segnaletica, assenza di semafori) ma soprattutto per i pedoni (dunque banchine rotte, marciapiedi dissestati e via di seguito).

Il progetto chiede ai cittadini non solo segnalazioni ma anche materiale audiovisivo, registrazioni dal cellulare, foto.

A fine mese tutto il materiale raccolto sarà consegnato al sindaco Vito Lionetti e al Comandante della Polizia Municipale, magg. Luigi De Benedictis perché possano provvedere a mettere in sicurezza i luoghi indicati.

“La sicurezza delle nostre strade riguarda tutti” spiega in una nota Aurelia Sardone, referente per Bari e provincia del “Dipartimento Tutela Vittime” di Fratelli d’Italia - Alleanza Nazionale.

Le segnalazioni dei cittadini potranno essere inoltrare via email agli indirizzi  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure portate a mano presso il Bar-Caffetteria “Il Principe” (piazza Moro: ) dove raccoglierà le segnalazioni per costruire la “Mappa” la referente cassanese del progetto, dott.sa Rossana Putignano, che da tempo si occupa di problemi legati alle “vittime” (nel senso ampio del termine), un impegno che va al di là del personale credo politico visto che i diritti dei cittadini, e delle vittime in particolare, non hanno colorazione ideologica né partitica.

I cittadini, dunque, sono invitati a partecipare attivamente alle segnalazioni: un modo per non lamentarsi soltanto ma contrinuire a migliorare il proprio paese.

Perchè non si possa più dire: "io non lo sapevo"!

 

mappa-pericolo-locandina 

 

Commenti  

 
#15 un caffé grazie 2015-03-25 00:52
Per cortesia, stavolta, tenetemi informato dei bar dove viene offerto il caffè, degli orari in cui si può scroccare, del saluto che bisogna fare entrando, ecc...
A me non è mai capitato che un politico mi offrisse da bere! Credono che io abbia perso la tessera elettorale?!?

Forza! Scriviamo pubblicamente qui cosa succede nei bar e non solo! Sputt@niamoli!
 
 
#14 volavola 2015-03-24 23:28
A completamento del commento precedente aggiungo che la dott.sa Putignani,il sindaco, il maggiore dei vigili e tutti gli altri possono avvalersi della collaborazione dei lettori di Cassanoweb che puntualmente denunciano situazioni pericolose.In alcuni casi persone sono state risarcite economicamente per danni da parte del Comune.Un saluto.
 
 
#13 volavola 2015-03-24 23:07
Perchè non parlare della curva della famosa circonvallazione ,sarebbe a dire in fondo a via Sant'Antonio abate,priva di ogni elementare segnaletica ed illuminazione,come del resto per tutto il tragitto sino al rondò della via per Sannicandro.Un saluto.
 
 
#12 Rallent. 2015-03-24 16:07
I veri pericoli sono i tanti e tanti rallentatori presenti per le vie del paese * via Convento , viale della Repubblica*. Sono tanti e mal posizionati che non fanno altro che rovinare le macchine e ancora di più far bestemmiare gli autori di tale iniziativa.
 
 
#11 cassanese70 2015-03-24 15:51
Ma questa ce la ritroviamo ovunque?!
 
 
#10 #redivivo 2015-03-24 12:00
niente paura ... le elezioni sono in arrivo e queste "iniziative" lo confermano. basta vedere quante "amicizie" si stringono in questo periodo su fb ,particolarmente richieste da soggetti e praticanti politici , per sparire il giorno dopo.... poi nel bar....evidentemente qualche referente locale ha già avuto buoni da consumare... sono rimasti all'età della pietra.
 
 
#9 Red.ne x toro 2015-03-24 10:24
Non ci risultano commenti non pubblicati. Forse c'è stato un errore di trasmissione; provi a ripostarlo.
 
 
#8 toro 2015-03-24 09:59
per la redazione per favore mi spiegate perchè non avete pubblicato il mio commento ho segnalato il pericolo che c è vicino al bar gardenia con le macchine parcheggiate che quasi entrano nel bar per caso li non vi sembra un pericolo fatemi capire se ci sono figli e figliastri in questo paese grazie della risposta :zzz
 
 
#7 Infusibile 2015-03-24 09:46
Non capisco come mai questa riurbanizzazione urbana venga fatta nei bar volevo ricordare che c'è molta gente che in un bar non ci è mai entrato (e solo per scelta ) arrochiamo dell essere e no dell apparire !!!!un saluto a coloro che sono cause di ......della strada!!!!
 
 
#6 CINCIALLEGRA 2015-03-24 00:19
E ci risiamo..ora ci chiederanno di pulire le strade,di catturare i cani,pulire i giardini,mettere in ordine nel cimitero e DI ESSERE PUNTUALI CON I BALZELLI....ma siete davvero senza vergogna!!!!ma girate x il paese e non vi rendete conto di com'e' la situazione...cosa altro dobbiamo fare x SERVIRVI??chinarci A 45°???(45 GRADI VI VANNO BENE?)XXXXX e poi XXXXX xche' voi XXXXXXX siete XXXXX e dovete xxxxxxx....MI sono censurato da solo.....
 
 
#5 Pericolo 2015-03-23 22:10
Bella iniziativa ma, non c'era bisogno di fratelli d'Italia .
I pericoli, i responsabili sanno benissimo quali sono, sono segnalati da tanti cittadini sia per iscritto che verbalmente.
Il problema e' sempre quello che non ci sono soldi , devono recuperare qualche finanziamento ecc......
Poi ci sono gli agenti di pubblica sicurezza, i vigilantes che girano in continuazione chi più di loro non può dedicarsi a SEGNALERE?
Non strumentalizzate sempre tutto non la politica.
 
 
#4 Simpatizzante 2015-03-23 22:04
Questo di Fratelli D Italia fanno politica come 30 anni fa. È semplice segnalare. È difficile trovare i soldi e riparare
 
 
#3 booooo 2015-03-23 20:55
C'è da segnalare un incrocio molto pericoloso e in via Bitetto dove anni fa cera il supermercato Sisa
 
 
#2 Polis 2015-03-23 18:06
L'iniziativa ci può stare e può essere utile per evitare che le istituzioni possano dire "io non lo sapevo"...ma abbiamo davvero bisogno di queste "trappole politiche" (pre azioni legali?)!?!?

Onestamente, come cittadino, a me interessa che ci sia una sana gestione della cosa pubblica, senza dover stare per forza a segnalare, criticare, additare...non tutti hanno tempo per prendere parte attivamente alla gestione della cosa pubblica: abbiamo delegato qualcun altro al posto nostro!
 
 
#1 Ecco! 2015-03-23 17:51
Vi segnalo già il primo pericolo! Rallentatori troppo alti da sfondare la coppa dell'olio anche solo attraversandoli a 10 km/h
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI