Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Raccolta differenziata: alcune novità dal 1° febbraio

raccolta-differenziata

Dal 1° febbraio 2015 le confezioni Tetra Pak – cioè i cartoni per bevande e altri alimenti (latte, succhi di frutta, vino, conserva di pomodoro e altri cibi) -dovranno essere raccolte insieme a plastica e lattine nel contenitore giallo, e non più in quello blu destinato a raccogliere carta e cartone.

Lo comunica, con una nota, il Comune di Cassano.

Per un corretto riciclo – si legge nel Comunicato diffuso questa sera - il rifiuto deve essere sempre privo di impurità che inciderebbero negativamente sui ricavi ottenibili dai Consorzi - i contenitori Tetra Pak dovranno essere conferiti dopo esser stati svuotati, sciacquati e schiacciati.

Le confezioni Tetra Pak raccolte dai cittadini saranno successivamente inviate presso la nuova linea di selezione dell’impianto ASM di Molfetta, inaugurata lo scorso mese di giugno, che provvederà a separarne i componenti per ricavarne materiali utili per la fabbricazione di nuovi prodotti.

Questa novità si inserisce nel più ampio progetto di diffusione della raccolta “multimateriale leggero” promosso dall’impianto di Molfetta in collaborazione con l’azienda multinazionale svedese che produce i cartoni per bevande, al quale il nostro Comune ha aderito, come molte altre città pugliesi, tra le quali Andria, Barletta, Bisceglie, Canosa, Giovinazzo, Molfetta, Trani.

Oltre ai vantaggi ambientali, l'adesione alla campagna Tetra Pak comporta dei benefici di tipo economico per il nostro Comune e, di conseguenza, per il cittadino. Infatti il Tetra Pak se conferito nella plastica frutta circa 96 euro per tonnellata, quasi il doppio rispetto alla vecchia modalità.

Altra novità importante riguarda il cambiamento del calendario della raccolta dei rifiuti.

A partire dal mese di febbraio, il venerdì i cittadini dovranno conferire l’indifferenziato, con l’esposizione dei contenitori all’esterno della propria abitazione o condominio a partire dalle ore 21 del giorno precedente ed entro le ore 6 del venerdì; mentre dalle ore 12 alle ore 14, sempre del venerdì, dovranno esporre i contenitori del vetro.

Il sabato, invece, dovrà essere conferito l’organico.

Inoltre è stata disposta l’apertura della piattaforma attrezzata a centro di raccolta rifiuti - posta tra Via Calabria e Viale Magna Grecia, nella zona artigianale - anche la domenica pomeriggio dalle ore 16 alle ore 19, dove si potrà conferire autonomamente ed in maniera differenziata i propri rifiuti.

Un provvedimento adottato per venire incontro, in modo particolare, alle esigenze dei cittadini dei borghi che risiedono a Cassano solo nel fine settimana.

Ai cittadini ricordiamo che la riduzione dei quantitativi di rifiuto indifferenziato consentirà nel futuro di aumentare i giorni di raccolta degli altri materiali, a cominciare dalla plastica.

Questi, invece, gli orari di apertura nel corso della settimana del centro di raccolta rifiuti: tutti i giorni dalle ore 7 alle ore 13, il venerdì pomeriggio dalle ore 15 alle ore 18.

Questi importanti cambiamenti saranno supportati da una campagna di comunicazione a cura della ACHAB MED srl, che partirà nei prossimi giorni. “Ci sono anch’io” è lo slogan dell’iniziativa per ricordare che anche i cartoni per latte, succhi, vino, sughi e altri alimenti, vanno raccolti insieme a plastica e lattine.

Oltre alle affissioni di manifesti lungo le strade del paese, sarà consegnato ad ogni utenza, dagli operatori del servizio di igiene urbana, un pieghevole attraverso il quale verranno fornite tutte le indicazioni per effettuare correttamente la raccolta multimateriale e che conterrà il nuovo calendario di raccolta ed esposizione dei rifiuti che entra in vigore il 1° febbraio 2015.

Per questo i cittadini sono invitati ad esporre al di fuori delle proprie abitazioni per il giorno di domani, giovedì 29 gennaio, il contenitore blu, anche se privo di rifiuti, per facilitare la consegna del materiale informativo da parte degli addetti al servizio, materiale che sarà lasciato proprio all'interno del contenitore.

Obiettivo della campagna è stimolare le diverse utenze a migliorare il loro impegno nella separazione delle tipologie di materiale, per favorire l’aumento della percentuale della raccolta differenziata e per rafforzare il legame tra territorio e cittadini al fine di migliorare il senso civico ed il rispetto delle regole.

La campagna è interamente finanziata da Tetra Pak, per cui non vi è alcun costo a carico delle casse comunali.

 “Il Comune di Cassano - dichiara l’assessore all’Ambiente Maria Luisa Maraziapartecipa a questa campagna con l’obiettivo di diffondere ulteriormente tra i cittadini le buone pratiche per il corretto conferimento dei rifiuti. Vogliamo tenere alta l’attenzione su alcune tematiche, quali la minimizzazione dell’impatto ambientale dei rifiuti prodotti, l’importanza della raccolta differenziata e del recupero e riutilizzo delle materie. Il nostro Comune ha ottenuto fin qui importanti risultati. I dati della raccolta sono positivi e la scelta della Regione di attribuirci un’ecotassa tra le più basse di Puglia lo sta a testimoniare. Con questa iniziativa vogliamo andare a migliorare la nostra performance e siamo certi che, grazie alla collaborazione della cittadinanza alla quale ancora una volta ci rivolgiamo, ci riusciremo”.

 

 

Commenti  

 
#24 gvill27 2015-02-04 21:11
X Commento 23
Egr. Sig. il sottoscritto non ha il tempo di raccoglere l'acqua piovana o raccogliere l'acqua con cui lava i piatti per innaffare l'orticello (mi auguro di non mangiare nessuna verdura del suo orto e di non entrare nella sua auto non le esprimo cio' che proverei nell'entrarci) Certo se lei fa la roccolta differenziata ,in considerazione dell'acqua che usa per innaffiare l'orticello è meglio pagare la tassa rifiuti di piu'. Inoltre se io faccio una raccolta differenziata significa che parte del mio tempo lo dedico si a tenere + pulito il mondo ma anche a far si che il comune guadagni su cio' che viene riciclato e che io smisto,pertanto ho diritto a pagare di meno sulla tassa.Spero di essere stato chiaro sperando che gli orti non siano inquinati con acqua e detersivo.
P.S. Ogni tanto, almeno una volta l'anno la lavi la macchina cosi da non inquinare il paese di odori sgradevoli all'olfatto dei cassanesi.Grazie
 
 
#23 mabasta 2015-02-03 08:36
x gvill27
giusto per dover di cronaca:
no, non lavo mai la mia macchina e il mio orticello lo innaffio con l'acqua piovana che raccolgo, o con l'acqua con cui lavo o cucino la verdura, o comunque evito di inondare i giardini come molti fanno.
certo laverei anche la carta se mi chiedessero di farlo, intanto penso non a come lavare i contenitori, ma a usarne e a buttarne il meno possibile.
detto questo aggiungo, che finché la raccolta differenziata deve essere vista solo come un modo di risparmiare soldi e non pagare le tasse e non perché dobbiamo lasciare un mondo un po' più pulito ai nostri figli allora esco subito da questa inutile conversazione.
buon inquinamento a tutti voi!
 
 
#22 gvill27 2015-01-31 12:12
Per Commento 19.

Ma Lei la sua stupida auto (che conduce lei ) nom la lava ?, e il suo insulso orticello o giardino non lo innaffia ,provi a lavare questi contenitori per tutta la sua vita ,e poi ancora domani le diranno anche di lavare la carta ,le bottiglie e altri contenitori poi vediamo cosa mi dice , e i risparmi dei cittadini dove sono? o il tutto è solo per rinpinguare le casse comunali ? Si siamo degli idioti che facciamo una differenziata che non funziona e dobbiamo leggere commenti come i suoi!!!
 
 
#21 gvill27 2015-01-31 11:59
X Comm. 20
Considerando il suo intervento mi dice che con acqua li lavo quei contenitori??
L'acqua della Fontana non è potabile ? Quindi spreco comunque di acqua potabile e della relativa depurazione che è a carico del comune e di conseguenza del comune.Credo che faccia meglio pensare cio' che si commenta!! e pertanto le dico Vattinn !!
 
 
#20 cittadino italiano 2015-01-31 07:57
per comm.17

nessuno le chiede di lavarli con l'acqua potabile...

e aggiungo (magari non è il suo caso), come venite a riempire le taniche dalle fontane di paese, prendete i contenitori e venite a lavarli , fareste più bella figura!!!!!!!

ma sciatavinn
 
 
#19 mabasta 2015-01-31 07:53
scusate tutti ma siete, siamo degli emeriti idioti ( redazione non so se si può dire "emeriti")
siamo capaci di far funzionare cellulari ultratecnologici e memorizzare decine e decine di numeri pin...e non siamo capaci a ricordare due giornate e a differenziare un po' di spazzatura, anzi dico di più a produrne di meno.
adesso il problema è del consumo di acqua, come se dovreste lavare migliaia di confezioni in tetra-pack, anzi ve la dico tutta bisognerebbe sciacquare anche i flaconi vuoti dei detersivi;
però l'acqua per lavare le vostre stupide auto la usate o per inondare quei due metri quadri di insulso giardino che avete, come se aveste in custodia l'orto botanico.
allora per favore anziché piagnucolare di continuo, alzatevi dalla scrivania e andate a sciacquare i cartoni altrimenti ci meriteremo di morire seppelliti dalla Monnezza.
 
 
#18 volavola 2015-01-30 15:31
Il tetra Pak se privo di impurità rende di più ai Consorzi , a noi cittadini oltre al vantaggio ambientale non rende niente solo lo sciupio dell'acqua?In effetti non ho compreso in che forma usufruiremo del risparmio.Se il Consorzio fornisse l'ubicazione della sede potremmo fare una raccolta a parte e portarli direttamente in loco così avrebbero più guadagno(furbi gli svedesi e chi ci marcia dietro,di regola non si fa niente per niente).Consiglierei di non tirare troppo la corda perchè alla fine si spezza.Un saluto.
 
 
#17 gvill27 2015-01-29 16:55
Egr. Sig. Assessore
mi dispiace dirle che anche lei continua sulla strada di una raccolta differenziata che NON FUNZIONA e non lo si capisce e gli mette anche la ciliegina, cioè il dover lavare i contenitori.Le faccio una domanda.. Lei sa quanto costa l'acqua e di conseguenza la depurazione della suddetta ? ? Per piacere provi a cambiare in meglio questa differenziata con modifiche intelligenti che portino benefici al paese e ai cittadini siamo stanchi di pagare tasse ed ecotasse per l'incapacita in primis di coloro che l'hanno preceduta.
 
 
#16 sstt 2015-01-29 15:14
Come al solito, come sempre, ogni giorno, ogni ora, per ogni notizia tanti cittadini hanno sempre il loro momento di sfogo personale per scaricare le proprie frustrazioni.
Caro Renato T. :la monnezza c'è sempre nelle campagne (per fortuna di meno che in estate quando ospitiamo tanti incivili in più) ma ti posso assicurare che dove passo io a correre spesso è stata rimossa e dopo poche ore già ne sta di nuova...
Toro la stai facendo tragica. Ma è pur vero che il tuo problema è uno dei tanti che Briano non prese in considerazione con la strapagata geniale società che studiò sto sistema di raccolta fallimentare. Perché manco a me piace. Non avremo mai i risultati sperati. Soprattutto con chi fa la raccolta poi...
Ma per i prossimi anni non si può cambiare. Perché potrebbe cambiare, ovviamente. Me lo auguro.
 
 
#15 renato t. 2015-01-29 12:14
Alla faccia! Hanno lavorato molto questo mese. Vedi quante novità che hanno partorito. Stam a post. E l'immondizia abbandonata per strada quando la prenderete in considerazione?
Siamo proprio messi male.
 
 
#14 ORCHIDEA SELVAGGIA 2015-01-29 12:10
Non c'è tanta differenza dal venerdì pomeriggio al sabato mattina,anzi....è meglio perchè c'è gente che il venerdì cucina il pesce a pranzo e non fa in tempo ad esporre il bidone dell'umido, che è costretto a tenere fino alla domenica sera. PS. è possibile che anche le cose semplici diventano un problema,vi fanno andare in psicoanalisi?
 
 
#13 toro 2015-01-29 09:51
io che in casa ho un disabile sono stato mesi per fargli capire come dividere l immondizia ora inizio tutto da capo ma il comune pensa hai problemi che hanno le famiglie in casa e non mi dite che lo posso fare io perchè lo sto educando per quando non ci sarò più
 
 
#12 toro 2015-01-29 09:45
giusto cittadino
 
 
#11 FALSA POLITICA 2015-01-29 09:26
X cittadino: A me risulta, calcoli alla mano, che nel 2014, rispetto al 2013, abbiamo pagato qualche centinaio di euro in meno. Qualcuno degli addetti ai lavori della vecchia amministrazione puo' svelare l'arcano?
 
 
#10 babbo natale 2015-01-29 09:20
scusatemi
so che questo commento non è pertinente l'articolo, però non so dove farlo. Vorrei chiedere alle persone o istituzioni preposte quando saranno tolti tutti gli addobbi natalizi in giro ancora per il paese.. tra un pò è Pasqua...a meno che non ci si è gemellati con il comune di Milano dove il 4 febbraio ( o il 5 non ricordo bene)si festeggia San Biagio e nel' occasione si consumano tutti i panettoni avanzati a Natale....
 
 
#9 toro 2015-01-29 08:55
caro nicola se per te non è 1 problema la puzza ti porto anche la mia immondizia
 
 
#8 toro 2015-01-29 08:52
al commento numero 5 dico se fai i conti delle giornate l umido lo raccolgono il venredi pomeriggio se lo prendono il sabato mattina del venerdi avremo l umido del mezzogiorno e tutta la cena perciò fatti bene i conti e se speri che devi pagare di meno vivi nel mondo dei sogni in italia 1 volta che mettono 1 tassa non la tolgono più e poi dico dove è sritto che dobbiamo lavare le buste del latte e altre cose noi paghiamo proprio per avere il servizio no per lavargli ile buste del latte ecc ecc ma fammi il piacere
 
 
#7 cittadino 2015-01-29 08:33
un ulteriore sforzo lo facciamo, ma quando i benefici? quando una riduzione sulla tassa rifiuti?
quanto ci costa questa differenziata? l'acqua potabile è il bene più prezioso,non è bene sprecarla x lavare i rifiuti...e poi si paga anche quella
 
 
#6 R.I.T.A.R.D.A.T.I. 2015-01-29 06:19
io propongo un conferimento extra davanti al comune, adesso avete ++++++
 
 
#5 x toro 2015-01-28 23:33
Scusami, ma xke quanti giorni passano dal venerdì al lunedì? Non sono sempre 3? la settimana è fatta di 7 giorni! L'unica speranza per pagare meno è che ci mettiamo a fare bene la differenziata!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI