Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Ecotassa: i cassanesi pagheranno 15mila euro

ecotassa

E’ stata fissata a 6,97 euro per ogni tonnellata finita in discarica l’ecotassa che i cassanesi dovranno pagare per il 2014.

La Regione Puglia, infatti, ha deciso nei giorni scorsi le quote spettanti ad ogni comune sulla base della raccolta differenziata dei rifiuti per il periodo 1 settembre 2013-31 agosto 2014.

In questo periodo i cittadini cassanesi hanno prodotto 2.209 tonnellate di rifiuti “indifferenziati”, che come tali sono finiti in discarica e su cui si dovrà pagare l’ecotassa che la legge impone come disincentivo a versare tutto in discarica ed, anzi, a promuovere la raccolta differenziata “spinta”, come ad esempio il sistema porta a porta in vigore a Cassano dal maggio del 2013.

Ed infatti è stato proprio grazie a quel sistema che oggi i cassanesi pagheranno di meno per quel che riguarda l’ecotassa.

Agli irriducibili della indifferenziata, infatti, va spiegato che la quota “normale” dell’ecotassa è di 25 euro a tonnellata: immaginate che cosa avremmo dovuto pagare quest’anno con le percentuali di differenziata prima che il nuovo sistema andasse in porto: qualcosa come 120mila euro!

“Un risultato straordinario – ha commentato il consigliere Carmelo Briano, ex assessore all’ambiente e promotore con l’Amministrazione Di Medio del nuovo sistema di raccolta, interpellato dal nostro giornale – che ci ripaga di tanti sacrifici miei personali e di tutta la passata amministrazione, Sindaco in testa. Una risposta, la migliore, a tante fesserie che ancora oggi si sentono dire in giro sulla non positività del servizio: un vero risparmio sulla bolletta dei cassanesi, che avrebbe potuto essere ancora più consistente se l’andamento della differenziata non fosse calato nei primi mesi della nuova amministrazione Lionetti”.

In effetti l’ecotassa avrebbe potuto essere ancora più bassa se Cassano avesse raggiunto il 65% netto nel periodo preso in considerazione (siamo, invece, a poco meno del 63%) e dunque avremmo potuto pagare 5,17 euro a tonnellata anziché, come detto, 6,97 euro.

Un dato su cui ha influito il mese di agosto 2014 con “solo” il 53,2% di raccolta differenziata, 8 punti e mezzo di percentuale in meno!

Resta, dunque, il problema dei prossimi mesi nei quali occorre quanto prima invertire la tendenza: finora la percentuale di raccolta (nel periodo di cui sono noti i dati ovvero da agosto ad ottobre 2014) è del 57,4%, troppo bassa per sperare in una ecotassa 2016 più bassa di quella che attualmente pagheremo.

 “C’è qualcuno in Comune – dice ancora Briano – che si sta attribuendo meriti non suoi: a questo qualcuno dico che quel risultato parla di 9 mesi su 12 di percentuali altissime di raccolta ovvero i nove mesi dell’amministrazione Di Medio. Nessuno, dunque, si arroghi meriti non suoi….”.

Probabile (e preveggente) il riferimento di Briano al sindaco Vito Lionetti che con un post sulla sua pagina Facebook questa sera ha fatto scrivere, fra l’altro, dal suo staff: “il cammino intrapreso dalla nostra comunità può portare solo benefici. Ma c’è ancora molto da fare. Accanto all’impegno che ci devono mettere tutti i cassanesi nell’aumentare non solo la percentuale di raccolta differenziata, ma anche la sua qualità, differenziando correttamente i rifiuti, c’è lo sforzo di questa Amministrazione che intende risolvere tutte le problematiche che ancora condizionano il servizio di igiene urbana. Le conosciamo e le stiamo affrontando.

Il post del sindaco - che magicamente lo si trova pubblicato e commentato in tempo reale su una testata giornalistica locale che non avrebbe neppure i requisiti minimi di legge per essere pubblicata (ma in Italia, si sa, la legge la si applica sempre agli altri....difficilmente a se stessi....) - si sofferma poi sul futuro, spiegando: "Il centro comunale di raccolta, che andremo a realizzare sulla via di Mellitto, darà una spinta importante per il raggiungimento di ulteriori importanti risultati. Nell’immediato, oltre ad una serie di incontri tematici con il gestore del servizio per risolvere alcune criticità, stiamo potenziando i controlli, grazie ai quali il risultato della raccolta tiene, e provvedendo a migliorare il monitoraggio, attraverso il sistema elettronico di misurazione dei rifiuti presso ciascuna utenza, per far pagare la tassa in base ai rifiuti prodotti. L’obiettivo naturalmente è quello di rendere più equa la tassa, premiando i cittadini più virtuosi, in ossequio al principio che chi più inquina più deve pagare”.

 

Commenti  

 
#30 x TEATRO n.29 2015-01-21 08:47
x 29: Ho scritto "ognuno faccia le proprie considerazioni su chi ha fatto qualcosa e chi no"! Non ho tolto merito a nessuno. Sappiamo tutti che la raccolta differenziata è partita qualche ano fa, con la giunta Di Medio. I "nuovi"...devono cercar soltanto di migliorarla, e non sarà facile.
 
 
#29 x teatro 2015-01-20 22:39
teatro, un nome, un programma; guarda che se non fosse stato per Briano e la giunta di prima, noi avremmo ancora i bidoni per le strade. Molti cassanesi hanno votato questo sindaco ridicolo perché la differenziata non la volevano e lionetti aveva lasciato ad intendere che non era d'accordo, mentre ora insieme al suo fido-+++++++ vice sindaco se ne prende i meriti. Troppo comodo scordarsi il passato e chi ha veramente lottato per migliorarlo ai cassanesi. Si vergogni lionetti e i cittadini che lo hanno sostenuto e lo sostengono. Ma mi rendo conto che è vano che io esorti Lionetti e del re a vergognarsi. Costoro non sanno cosa sia la vergogna, sanno solo ++++++++++++++
 
 
#28 TEATRO 2015-01-20 19:40
A Cassano l'ecotassa è tra le più basse della Puglia. Ad Acquaviva e Santeramo è la più alta della Puglia. Questo ci deve interessare e si deve cercare soltanto di migliorarla ancora! Poi ognuno faccia le proprie considerazioni su chi ha fatto qualcosa e chi no!
 
 
#27 del re a casa 2015-01-20 18:53
perché ,che vi aspettate da uno che non ha fatto nemmeno il concorso per entrare alla regione?
Lo sanno tutti come sta là a lavorare. E il quoziente intellettivo dei giovani cassanesi si misura da quanti voti gli hanno dato, permettendogli di abbottarsi per meriti non suoi: da vicesindaco e funzionario alla regione. E ora che pretendete, che non si accolli meriti che sono della precedente amministrazione? Lo sapete tutti che del re ++++++++++++
 
 
#26 FALSA POLITICA 2015-01-19 10:20
Avete mai sentito un chirurgo farsene un vanto per aver eseguito un intervento di routine, o un meccanico per aver sostituito i freni ad un auto o, ancora, un muratore per aver realizzato un muro? In politica avviene questo. Amministratori che si fregiano di meriti per aver fatto quello per il quale sono stati eletti e sono pagati dalla collettivita’. Non importa come e perche’, l’importante e’ fare. Poco importa aver assegnato +++++++++++++++ e poco importa una periferia sempre piu’ sporca e degradata, l’importante e’ traguardare l’interesse personale: voti e appalti. Sono stato da sempre un forte sostenitore della differenziata perche’ , indipendentemente dai benefici economici di cui potremo, forse,beneficiare, l’importante e’ l’ambiente, gia’ fortemente compromesso. Continuare a speculare a livello politico ed a ragionare con la logica del che ci guadagno, da l’idea del nostro grado di civilta’.
 
 
#25 Psyco Killer 2015-01-18 22:43
Tralasciando queste sciocche diatribe su meriti e demeriti dell'attuale o della passata amministrazione comunale e ritornando all'articolo , a me sorge un dubbio sul reale risparmio ,da parte delle casse comunali e di conseguenza da parte dei cittadini , proveniente dalla raccolta porta a porta . E' vero che vi è un risparmio di eco tassa annuale che i cittadini devono pagare , ma quanto costa annualmente in più l'appalto vinto dalla Tradeco ?Negli anni precedenti la raccolta differenziata non superava il 7% ,ma tutti sappiamo come veniva fatta dalla Tradeco e credo che con bidoni nuovi e sensibilizzando la popolazione si potevano raggiungere gli stessi risultati nella percentuale di differenziata abbattendo drasticamente il costo dell'appalto. A mio avviso bisogna farsi bene i conti e vedere se è veramente come dice Briano "un vero risparmio sulla bolletta dei cassanesi".Io ho seri dubbi.
 
 
#24 Romeo 2015-01-18 13:01
Caro commento 22 la dimedio ha faticato non poco per incompetenza. Difatti han lasciato in eredità pochissimo. Il progetto lame, ancora fi Gentile, è il progetto museo: ma questo, ricordiamo ripescato, ha tante di quelle lacune che è da brividi. Per il resto il nulla assoluto. La dimedio sarà ricordata solo per la monnezza che, ricordo, è stata cistretta a fare x obblighi di legge. Altri manco quel progetto. Taci dunque.
 
 
#23 Baldacchino 2015-01-18 12:25
Come scrivete voi i titoli delle notizie, non li scrivono neanche nelle migliori dittature. Complimentoni! La notizia diventa il contrario di ciò che vuole essere...
 
 
#22 Del Re....che bugiar 2015-01-18 11:27
L'amministrazione Gentile INSERI' l'opera fra quelle previste nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche: da inserirla in un elenco a realizzarla....è tutt'altra cosa! Vatti a vedere quante sono state le opere pubbliche inserite nei Piani in questi ultimi 20 anni e poi verifica quante di quelle sono state effettivamente realizzate....il 30% ad andare bene.
Che poi la Di Medio abbia faticato o meno non lo so, ma questo che c'entra? Per quale opera pubblica in Italia (grande o piccola) non si fatica?
Quello che io sottolineavo - e che lei non ha colto - è che ancora una volta questi nuovi amministratori si vantano di aver realizzato cose ma il fatto non è vero: sono opere progettate in passato....quando loro dai palchi (meno di otto mesi fa) dicevano che non era stato fatto niente...e molti allocchi cassanesi ci sono cascati!
 
 
#21 x commento 20 2015-01-18 10:51
Ad onor del vero l'illuminazione arriva da ancora più lontano, da Gentile, altro che Di Medio. La quale in 5 anni ha faticato a realizzare quel progetto...
 
 
#20 Del Re....che bugiar 2015-01-18 08:52
Ho visto il video di Del Re: che faccia da bugiardo. Vantare come frutto della sua amministrazione i due impianti è davvero da +++++++ sia Fra Diavolo che via Bitetto sono stati realizzati dalla vecchia amministrazione: cosa c'entra lui, che diceva dai palchi che la Di Medio non aveva fatto niente in cinque mesi? E questo lo chiami niente? A proposito: ma dove sono finiti la Di Medio & Co? Possibile che nessuno di loro dica niente a questi quattro +++++++ che in otto mesi di governo hanno solo completato opere ereditate?
 
 
#19 A cittadino 14 2015-01-18 08:39
Ecco cosa fa il portavoce (guarda e ascolta):

https://www.youtube.com/watch?v=oaBUyO_AZhI&feature=youtu.be
 
 
#18 cittadino 2015-01-17 19:44
Dopo l'ultimo video apparso su Youtube dove Del Re (inquietante) e compagnia bella si accaparrano anche il fatto di aver portato la pubblica illuminazione su Fra diavolo mi chiedo e vi chiedo:mi elencate UNA, almeno UNA cosa che ha fatto Rinascita in ben 8 mesi?
 
 
#17 sempre sgamato 2015-01-17 17:08
votosbagliato = leo losito!!!
caccia a LL
 
 
#16 E. Mantegazziani 2015-01-17 16:41
I miei complimenti a Vinc del commento 10.
Riusciamo a lamentarci anche delle poche buone notizie!
Compito di questa amministrazione dev'essere adesso, non solo tornare alle migliori percentuali della passata giunta, ma superarle.
 
 
#15 XY 2015-01-17 14:38
Non vorrei mettere il carro d'avanti ai buoi ma il sindaco è poco realista.Se adesso che si paga fisso a mq e le campagne sono tutte una seconda discarica,cosa succederebbe se si dovesse pagare a peso secondo un sistema elettronico? SECONDO ME PER PAGARE DI MENO SI GETTERANNO I RIFIUTI NELLE CAMPAGNE E SULLE STRADE FACENDOLE DIVENTARE LA PRIMA DISCARICA!!Non mi parli di controlli e sanzioni tanto lo so non ci sono.NON CI SONO NEANCHE PIU' I VIGILI ALL'USCITA DEGLI ALUNNI DALLE SCUOLE!?!?!?
 
 
#14 cittadino 2015-01-17 14:30
La pagina del sindaco è gestita dal suo staff (???)...Gli articoli pubblicati sono a nome suo. La domanda nasce spontanea:GIANNI SPINA (che si becca soldi pubblici) CE FASC?
 
 
#13 gvill27 2015-01-17 12:55
X VInc.
Paese piu' pulito ???

Si faccia Una passeggiata la mattina verso le 6.00 specie quando c'è l'organico e poi mi dica se è un paese piu' pulito. A proposito se facciamo la differenziata dobbiamo essere INCENTIVATie dobbiamoPAGARE MENO LA TASSA RIFIUTI NON DI PIU?altro che pagaremo solo 6.97 €. Si vedono gli ottimi risultati dopo quasi 2 anni siamo ancora al 50 %. Si chieda il xchè? non certo per la incivilta' ma xchè non funzionaa questa raccolta.
 
 
#12 lello labarile 2015-01-17 12:44
sindaco Lionetti , ma quelli che non chattano e non hanno internet sono tagliati fuori da ogni informazione ? la devi smettere di scrivere su facebuk , devi parlare in sala consiliare o sui manifesti
 
 
#11 x votosbagliato 2015-01-17 12:03
in linea con quello che scrivi, aggiungerei: - e la questione "contributi estate cassanese 2014 vs. associazioni" che stavano finendo su strade sbagliate! Brunelli indaga, indaga...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI