Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Nuovo mezzo e attrezzature per la Protezione Civile

mezzo protezione civile 1

Un nuovo mezzo e nuove attrezzature per la Protezione Civile cassanese, in allerta, in questi giorni, per le avverse condizioni meteorologiche che fino a Capodanno interesseranno anche il nostro territorio.

Sono operativi da quest’oggi, infatti, un autocarro “Isuzu”, dotato di accessori per il soccorso, che a bordo può caricare un modulo spargisale da oltre 4 quintali e un modulo antincendio boschivo nonché una unità mobile logistica capace di allestire un mini-campo di emergenza da 12 posti letto.

“Grazie a queste attrezzature – spiega il Comandante della Polizia Municipale di Cassano, il maggiore Luigi De Benedictis a cui fa capo la Protezione Civile comunale – aumenta la capacità della Protezione Civile cassanese di far fronte alle più diverse emergenze che sul territorio dovessero sorgere: basti pensare che grazie al modulo spargisale è possibile effettuare un intervento in pochissimi minuti, in completa autonomia senza inoltrare richieste di intervento ad altri enti, quali la Provincia, o richiedere l’intervento di ditte private”.

mezzo protezione civile 2

Le attrezzature hanno un valore complessivo di 68mila euro: sono stati acquistati partecipando ad un Bando della Regione Puglia che nel giugno 2012 metteva a disposizione dei Comuni fondi europei “Fesr” per potenziare le strutture comunali della Protezione Civile.

mezzo protezione civile 3

Il Comune di Cassano partecipò al bando ed ottenne il finanziamento nel maggio 2013 per cui poté indire la gara per l’acquisto del mezzo e delle attrezzature che, dopo diverse traversie, fu aggiudicata ad una ditta di Saonara (Padova) e ad una di Catania che nei giorni scorsi hanno consegnato il tutto.

L’autocarro e i due moduli sono costati quasi 47mila euro: è dotato di quattro ruote motrici, un verricello con cavo d’acciaio, altoparlanti e lampeggianti nonché radio di bordo. Può guadare corsi d’acqua (e strade allagate) fino a un metro e mezzo di profondità.  A bordo può caricare un modulo spargisale che viene comandato direttamente dall’abitacolo del veicolo: l’addetto può, a seconda delle condizioni del manto stradale, decidere la quantità di sale da distribuire sul percorso, per evitare di far ghiacciare la strada ed ha una capacità di oltre 400 litri. In alternativa l’autocarro può montare un modulo antincendio di notevole potenza (può arrivare a 20 bar di pressione), con una autonomia di 4mila litri di acqua e la possibilità di agganciarsi a reti idriche come gli idranti.  

mezzo protezione civile 5

 

modulo antincendio

Per 21.500 euro, inoltre, è stata acquistata una unità mobile di emergenza: in pochi minuti gli uomini della Protezione Civile sono in grado di montare una tenda con 12 posti letto, 12 sacchi a pelo, cassetta di pronto soccorso, fornello a tre fuochi, illuminazione autonoma e quant’altro serve per rispondere ai primissimi soccorsi in caso di calamità, incidenti stradali con numerosi feriti e via di seguito.

mezzo protezione civile 8

 

mezzo protezione civile 9

“Dobbiamo sempre più intendere la Protezione Civile – spiega il maggiore De Benedictis – come il complesso delle persone, dei Piani, delle strutture e delle attrezzature che un Comune ha a disposizione” : sempre meno compartimenti stagni, sempre più collaborazione, come d’altra parte avviene da diversi anni, ad esempio, fra la Polizia Municipale e l’Associazione “Pubblica Assistenza” che opera grazie ai tanti volontari guidati dal Presidente Alessandro Giustino.

La macchina della Protezione Civile, dunque, si arricchisce di nuove possibilità di intervenire tempestivamente secondo un Piano che in questi giorni è stato ulteriormente messo a punto: “l’emergenza, per noi – dice ancora il Comandante della PM cassanese – è cominciata da qualche giorno, verificando le scorte di sale e le dotazioni di emergenza dei mezzi comunali, aggiornando gli elenchi delle abitazioni rurali e delle aziende agricole nonché delle persone dializzate che hanno necessità di spostarsi presso gli ospedali con ogni condizione meteo, verificando l’agibilità delle scuole per accogliere eventuali sfollati, tenendo i contatti con case di riposo e case di cura cassanesi e trasmettendo ogni aggiornamento alla Prefettura di Bari in modo che si sia pronti ad ogni evenienza”.

 

 

Commenti  

 
#14 ops 2015-01-02 22:22
ma che si pretende da questo sindaco, comunicati?
Ma se a stento a Cassano si sa che c'è un'amministrazione?
Ecco un altro acquisto a mio modo di vedere inutile: come consigliava BENE la redazione nell'articolo, nella parte intitolata "qualche idea per il futuro", si potrebbero con poche migliaia di euro risolvere importanti problemi organizzativi che colgono il paese sempre alla sprovvista se nevica. Le idee brillanti per risolvere con la vera organizzazione i problemi ci sono, perché devono essere sempre i giornalisti a suggerirle ai politici? Perché è evidente che corrono solo per il potere senza alcun progetto serio, vero Capriulo, "paladino della giustizia"? La riprova è questi 68.000 euro spesi: grosse difficoltà negli spostamenti e non si sta parlando dei festeggiamenti, ma soprattutto dei dializzati. La mia domanda è: se i risultati sono stati disastrosi come succede da anni, perché si è deciso di fare questo acquisto? Gente inetta!
 
 
#13 lello labarile 2014-12-31 16:15
avrei tanto gradito un comunicato del sindaco che ci informava del piano di interventi per la neve ,niente , muto , non si fa così neanche il portavoce parla e io pago
 
 
#12 fineanno 2014-12-31 15:21
per pulire le strade anche i trattori e le pale meccaniche fanno il proprio dovere basta invitarli ed iniziare a pulire le strade, lo spargisale serve dopo!!
 
 
#11 FRANNCO 2014-12-31 09:43
Credo che sia stata la passata amministrazione DiMedio a preoccuparsi di potenziare la Protezione Civile cittadina con l'acquisto di questo mezzo e con altre misure. La nuova Amministrazione ha avuto il mezzo, bello nuovo nuovo, equipaggiato e pronto, e proprio alla vigilia di una nevicata importante non si è attivata con tempestività. E, vorrei dirlo alla signora che si lamenta dai borghi, le strade sono bloccate anche nel centro della città. Ma ieri mattina perchè non si è fatto un pò di spargimento di sale sulle strade? tutte le previsioni erano concordi e note a tutti, anche all'Assessore e al Sindaco.

Non avete pretesti.

E mi chiedo, inoltre, se dovesse verificarsi una calamità improvvisa (e non una nevicata annunciata!) di quelle serie e che spero non si verifichino mai, sareste in grado di gestire la situazione?

Troppa improvvisazione, troppa impreparazione, troppe chiacchiere.
 
 
#10 Red. x lettori 2014-12-30 22:47
I lettori che continuano a postare commenti (che non pubblicheremo) dai quali si evincono notizie di reato, sono pregati di porgere denuncia alle forze dell'ordine o - se vogliono vedere pubblicati i loro scritti in questo spazio - indicando chiaramente ed esplicitamente i fatti nonchè le proprie generalità. Al di fuori di ciò, tali affermazioni si chiamano calunnia e diffamazione. Di cui, ci permetterete, non vogliamo essere complici.
 
 
#9 disperataPERlaNEVE 2014-12-30 21:02
scusate, ma dove lo state usando visto che le strade sono impercorribili? venite anche verso la zona della foresta! ci sono delle famiglie che vivono anche qui e che devono necessariamente uscire!!!!
 
 
#8 volavola 2014-12-30 17:08
Dov'è il mio commento? Ho forse dimenticato di pigiare invia! Non credo fosse offensivo,chiedevo soltanto se una volta avuto il mezzo ci fossero persone in grado di gestirlo.Un saluto.
 
 
#7 pendolare2 2014-12-30 15:24
Infatti questa mattina non sono andato a lavorare!!!! Prima di pensare a moderare il commento, che poi non era neanche offensivo, informatevi!! L'allerta era già stata diramata ma l'unica cosa che contava era far sapere al "mondo", al nostro piccolissimo mondo, che per merito di +++ c'era un mezzo nuovo. Sarebbe stato meglio dire che il nuovo mezzo era stato usato per la prima volta ..... ma che parlo a fare....tanto scrivete sempre e solo quello che vi conviene! buon anno a tutti.....o quasi!!!
 
 
#6 neve 2014-12-30 14:23
ma dove lo stanno usando sopra a fra diavolo non si può andare
 
 
#5 ohhhhh 2014-12-30 14:21
Ma che belliiiiiii complimenti ma sono soldi di chi??????
 
 
#4 Red. x pendolare 2 2014-12-30 13:50
E' in uso da questa mattina.
 
 
#3 pendolare2 2014-12-30 12:35
Bello il mezzo....ma quando lo usate? Io vorrei andare a lavorare!!! O serve solo per fare ++++
 
 
#2 pendolare 2014-12-30 09:27
Beh e lo vogliamo usare o dobbiamo perforza di cose stare sotto un metro di neve? funge anche da spargisabbia...diamo un significato a questo acquisto e liberiamo le strade principali...o è ancora in mostra in piazza...mvitv
 
 
#1 Gianna 2014-12-29 22:22
finalmente a cassano un comandante dei vigili che si preoccupa del nostro paese.
la scelta dei mezzi è ottima visto che a cassano ci sono i precedenti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI