Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Rifiuti: partono i controlli con i codici a barre

raccolta-differenziata

Nella “Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti”, promossa dall’Associazione Comuni Virtuosi, sono partiti controlli più rigorosi da parte dell’Amministrazione comunale di Cassano sulle modalità di conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini.

Lo spiega in una nota il Comune di Cassano.

Ha preso avvio, infatti, nei giorni scorsi, il rilevamento tramite codici a barre dei contenitori della raccolta differenziata: ogni conferimento, pertanto, sarà sottoposto ad un controllo giornaliero da parte dell'operatore della nettezza urbana.

Il controllo è finalizzato a verificare la qualità della raccolta dei rifiuti operata dal cittadino: se il rifiuto non risulterà conforme non verrà ritirato e verrà apposto un adesivo di non conformità. In caso di più non conformità riscontrate verrà applicata la sanzione prevista.

Queste le raccomandazioni per un corretto conferimento e per evitare le sanzioni.

-   NON VERRANNO RITIRATI RIFIUTI PRESENTI IN BUSTE ANONIME

-   VERRANNO RITIRATI I RIFIUTI PRESENTI ESCLUSIVAMENTE NEI CONTENITORI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA ASSEGNATI AD OGNI UTENZA

-   ORGANICO: Se esposto nel SOTTOLAVELLO da lt. 10 non verrà ritirato. Va conferito ed esposto nei contenitori marroni da lt. 25. Conferire l'organico solo in buste BIOCOMPOSTABILI. La frazione organica presente in SACCHETTI DI PLASTICA non verrà ritirata                                     

-     PLASTICA: Cercare di pulire quanto più possibile la plastica. Non lasciare residui di cibo e liquido negli imballaggi in plastica. Svuotare completamente e schiacciare le bottiglie di acqua e bevande prima di disfarsene. Solo per questa frazione sarà concesso esporre una busta trasparente (non nera) all'esterno del proprio contenitore se si producono elevati volumi. La plastica rigida (cassette in plastica) deve essere portata direttamente al Centro Comunale di Raccolta presso la zona artigianale

-  VETRO: Non verranno ritirati imballaggi in vetro conferiti in sacchetti di plastica. Il vetro va conferito nel contenitore di colore VERDE, liberamente SENZA SACCHETTO IN PLASTICA

-   CARTA: Carta e cartone devono essere conferiti nel contenitore BLU liberamente SENZA SACCHETTO IN PLASTICA. Non verranno più ritirati SACCHETTI IN PLASTICA con carta all'interno.

-  INDIFFERENZIATO: RIDURNE quanto più possibile il quantitativo. Nei giorni di raccolta della frazione indifferenziata saranno effettuati controlli a campione sulle utenze e saranno sanzionati gli inadempienti secondo quanto previsto dall'Ordinanza Sindacale n. 4 del 13/05/2013 e ss.mm.ii.

 

Nella logica di sensibilizzare i cittadini alla riduzione, al riutilizzo, al recupero e al riciclo dei rifiuti edi promuovere uno stile di vita più sostenibile, nelle prossime settimane l’Amministrazione comunale, insieme al Centro di Educazione Ambientale, darà vita ad una serie di laboratori che coinvolgeranno i cittadini. Si partirà proprio con i laboratori del riciclo e del riuso, per imparare i metodi più semplici di recupero dei materiali, quali carta, vetro, plastica, materiale organico e alluminio, per costruire, in maniera originale, degli oggetti personalizzati da poter riutilizzare ogni giorno. Nei prossimi giorni l'Amministrazione comunale comunicherà il calendario delle iniziative del CEA.

Commenti  

 
#19 Pensiero libero 2014-12-04 09:59
Avete visto che bella sorpresa ci ha dato questa nuova giunta con l'aumento della TA.RI.?
Il contributo fisso per una normale famiglia di 4 persone è di 96,52 euro, GRAZIE.
Avevamo bisogno di questo aumento della tassa sui rifiuti, così potete festeggiare bene il Natale.
Tutta la propaganda fatta che non avreste aumentato le tasse?
Ci credete ancora a questo sindaco e tutta la sua ciurma?
 
 
#18 inquestomondodiladri 2014-12-04 06:42
appena pervenuta seconda rata tari, esigo una lettera di ringraziamento dal dipendente comunale a cui sto pagando la tredicesima; entro 3 anni, con quello che pago, divento nudo proprietario di un termovalorizzatore
 
 
#17 FALSA POLITICA 2014-12-03 17:43
Mi rendo conto dalla qualità dei commenti e dall'inciviltà che ne deriva, che i controlli sono veramente necessari. X #14, te lo devi mettere in testa, in merito al contenuto, credo che ne abbia già tanto all'interno della stessa.
 
 
#16 prrrr 2014-12-02 07:34
lascialo vicino al mouse
 
 
#15 visitatore 2014-12-02 06:18
rifiuti? ancora una volta il piazzale del convento degrado erba rifiuti e carte sul sagrato cestini ricolmi di rifiuti ma ditemi nessuno si domanda perchè tutto questo
 
 
#14 donnaiolo cassanese 2014-12-01 16:59
Scusate voglio capire x non sbagliare,il profilattico (preservativo)col suo contenuto in quale contenitore va messo?
 
 
#13 ulisse 2014-12-01 15:39
E di quelli che vanno a lasciare i propri rifiuti nei bidoncini esposti da altri nelle ore stabilite, cosa si dice? Sta capitando spesso che sopra o dentro i contenitori lasciati dai condomini, qualcuo a notte inoltrata o di mattina presto va a depositare le sue buste di soppiatto. Cosa ne sappiamo quello che c'è dentro! Chi risponde di queste azioni scellerate?
 
 
#12 volavola 2014-12-01 12:39
Ben vengano i controlli.Chi controllerà i controllori?Torno a ripetere che il pesce comincia a puzzare dalla testa.Nei borghi i contenitori carrellati non sono mai stati puliti e la raccolta non è regolare ,per cui prima si dovrebbe sanzionare la tradeco e poi se ne può discutere. Non parliamo del centro raccolta che è una schifezza.Si parlava tempo addietro di un appalto con una ditta che avrebbe raccolto materiale ferroso e piccoli elettrodomestici,che fine ha fatto? Un saluto.
 
 
#11 Chiacchiera45 2014-12-01 10:44
Oggi mi trovo d'accordo con Mantegazziani! Che notizia... Aggiungo in risposta ad aveterotto, che le sanzioni previste da questo avviso, sono quelle che c'erano a monte, previste dalla vecchia amministrazione. A differenza della precedente, speriamo però che questa li faccia veramente i controlli... Ah se tutti facessimo il nostro dovere da cittadini!
 
 
#10 gertrude 2014-12-01 10:40
lo sgravio in bolletta a quando ....adesso voi vendete di tutto il comune paga l,azienda chi ci guadagna eh.....
 
 
#9 aveterotto 2014-12-01 06:58
x mantegazziani
punto 1:questa raccolta differenziata è una scemata colossale, 10000 cassanesi si sbattono x conferire 2 briciole differenziate mentre a 25 km di distanza 500000 baresi consegnano milioni di tonnellate di indifferenziata, o la fanno tutti o è una presa in giro.
punto 2:quando pago sono io a stabilire le regole, troppo spesso dimentichiamo che è questa gente nullafacente ad essere al nostro servizio e non il contrario; nessun titolare di qualsivoglia attività si permetterebbe mai di minacciare colui il quale gli garantisce la sopravvivenza comprando i suoi servigi.
punto 3:noi aspettiamoci le sanzioni,loro si aspettino qualche ricordino indifferenziato sotto casa
 
 
#8 ape maia 2014-11-30 22:13
E a voi signori che amministrate chi vi controlla? Chi vi sanziona?
 
 
#7 gvill27 2014-11-30 19:45
Dobbiamo pagare fior di quattrini e questi ci vogliono sanzionare se non ci comportiamo come vogliano.Sig. Sindaco si faccia un giro la mattina alle 5,30 e veda cosa succede (specie con l'organico).QUESTA DIFFERENZIATA FA ACQUA DA TUTTE LA PARTI ,COME STA FACENDO ACQUA ANCHE LEI.MI PENTO DI AVERLA VOTATA!!!
 
 
#6 E.Mantegazziani 2014-11-30 17:58
Per aveterotto.
Mi perdoni ma la sua è una posizione che non condivido.
Il pagamento delle tasse non costituisce motivo per disattendere i regolamenti: non è che solo perché pago il biglietto del treno posso fare la pipì nel corridoio.
Girando per il paese mi è spesso capitato di vedere bidoni esposti nel giorno sbagliato (e spesso lasciati lì fino al giorno dopo); bustoni neri pieni di chissà cosa e piatti di plastica con dentro ancora residui di cibo il giorno della raccolta della plastica; cartoni buttati in strada interi il giorno della raccolta della carta.
Per non parlare della pessima abitudine che ha qualcuno di esporre il bidoncino da cucina dell'organico al posto di quello grande "da strada".
Che poi una stretta osservanza del regolamento debba costituire un titolo di merito, magari finalizzato ad una riduzione dell'onere da corrispondere (ovvero che una sanzione per l'inosservanza debba aggravarlo), è un altro discorso che andrebbe approfondito.
 
 
#5 Cittadino 2014-11-30 17:15
Invece di criticare sempre leggete bene sporcaccioni e fate uscire un po' di senso civico invece di piangere sempre... la colpa è sempre degli altri mai di noi cittadini...
 
 
#4 Verificate 2014-11-30 09:31
Credo che si dovrebbe invece controllare l'operato degli raccoglitori e tutt'altro . Non addossare sempre responsabilità ai cittadini e creare un alibi per altri aumenti
 
 
#3 aveterotto 2014-11-30 07:33
certo è una rottura di scatole però ci pagano bene per farlo.....ahhh, no accidenti, siamo noi che versiamo fior di soldi nelle casse di questi ++++ che si permettono anche di minacciare sanzioni
 
 
#2 E.Mantegazziani 2014-11-29 19:51
Era ora.
C'è troppa gente che fa di testa sua.
 
 
#1 curioso 2014-11-29 19:45
e chi non usa proprio i propri contenitori potra essere sanzionato in qualche modo?? se non li usa vuol dire che o non produce rifiuti ( impossibile) oppure li lascia nelle campagne e o li portano in altri comuni dove non è ancora attiva la raccolta differenziata, chiaramante senza differenziare e quindi smaltendo illecitamente.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI