Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Alla Fiera di Arezzo anche agriturismi cassanesi

agrietour

Dal 14 al 16 novembre si svolgerà ad Arezzo la 13° edizione del Salone Nazionale dell'Agriturismo e dell’Agricoltura Multifunzionale, che vedrà protagonisti cinque GAL pugliesi: il GAL Terre di Murgia, il GAL Fior d'Olivi, il GAL Sud Est Barese, il GAL Conca Barese e il GAL Valle d’Itria.

La fiera - spiega il consigliere delegato Michele Maiullaro - rappresenta l'appuntamento annuale di riferimento per tutti gli agriturismi italiani ed è uno degli eventi di rilevanza nazionale che consente di incontrare il mercato professionale, divalorizzare il settore e la cultura dell'ospitalità rurale, di promuovere l'aggiornamento tecnico e formativo, le nuove tecnologie e forniture. L’edizione di quest’anno avrà una maggiore attinenza con il settore dell’enogastronomia, per valorizzare e promuovere i prodotti tipici regionali.

Nell’ottica della valorizzazione delle eccellenze rurali e culturali della Puglia, i cinque Gruppi di Azione Locale si presentano uniti per proporre un viaggio tra ambiente, tradizioni ed enogastronomia. Saranno offerti dei veri e propri Racconti rurali, che proporranno un’esperienza del territorio attraverso la degustazione di prodotti tipici, cooking show a cura degli operatori locali e le immagini di alcuni scorci della Puglia rurale.

La fiera è occasione di partecipazione anche per 15 operatori economici del territorio del GAL Conca Barese, tra cui gli Agriturismi PantaloneAmicizia, Armienti e la Masseria Ruotolo e, in qualità di co-espositori, l’Azienda Agricola Pedone e la Masseria Vero. Grazie a una Study Visit gli operatori hanno la possibilità di aderire alle numerose attività informative programmate, tra le quali alcuni Convegni e Master Formativi, che consentono l’aggiornamento su aspetti tecnici, di gestione e di marketing, per migliorare il business e le performance del proprio Agriturismo. L’obiettivo è di incrementare il livello di conoscenza in termini di diversificazione verso attività non agricole, sviluppo delle imprese agricole multifunzionali e promozione di prodotti tipici.                

Commenti  

 
#2 Beppe Soria 2014-11-14 13:29
a dire il vero il GAL ha funzionato bene a Cassano e dobbiamo dare il merito all'ex assessore Ruggiero e al dottr. Arganese che ha costituito e organizzato il GAL e adesso al nuovo assessore Maiullaro. Complimenti
 
 
#1 Lanzolla Bartolomeo 2014-11-13 19:56
Complimenti , finalmente qualcosa di interessante per il settore della ricezione agrituristica.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI