Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Su "Famiglia Cristiana" il prete cassanese don Franco Lanzolla

don Franco Lanzolla

Un lungo servizio giornalistico per un prete cassanese, don Franco Lanzolla che dalla Chiesa Cattedrale di Bari, dove è Parroco, "Libera Bari dalla mafia".

A scriverlo è il numero in edicola di "Famiglia Cristiana", autorevole e popolare (è in assoluto il più venduto fra i settimanali italiani) giornale cattolico italiano, edito dalla San Paolo, che descrive una "giornata-tipo" di don Franco fra i vicoli della bari-vecchia, i luoghi della vita civile e cattolica, le povertà umane assieme alle meraviglie della generosità che i suoi parrocchiani e cittadini regalano ogni giorno in quella che spesso viene vista come una vera e propria trincea, un avanposto contro la criminalità organizzata.

L'occasione dell'articolo è da trovarsi nella recente presa di posizione di don Franco (l'ultima delle numerose....) nei confronti di alcuni "boss" del quartiere più antico di Bari che festeggiano i sacramenti dei propri figli o nipoti a suon di mega-feste, auto di lusso e fuochi d'artificio (leggi l'articolo) proprio per ostentare ricchezza e potere nei confronti della comunità cittadina. 

Cassanese "doc", 61 anni, don Franco torna spessissimo nel nostro paese dove risiede parte della sua famiglia, memore dei primi anni di vita cristiana, prima di entrare in seminario e diventare prete, il 30 giugno 1979.

Oltre ad essere il parroco della Cattedrale, don Franco è, fra l'altro, Direttore presso l'Ufficio Famiglia dell'Arcidiocesi di Bari-Bitonto, Segretario della Commissione Pastorale per la Famiglia e la Vita della Conferenza Episcopale Pugliese e Cappellano della Pastorale dei Marittimi e degli Aeroportuali

Commenti  

 
#3 Pozzo 2014-11-22 23:48
Don Franco, sei il meglio, ma se ogni tanto guardassi più attentamente le volontà dei tuoi 'figli' forse capiresti quando questi hanno davvero bisogno di te e non li faresti scappare dalla tua chiesa. Ogni tanto dimentica le follie di alcuni e guarda in faccia coloro che ti stanno di fronte e non hanno il coraggio di chiederi aiuto. Comunque resti sempre unico e grazie di esistere!
 
 
#2 labarile 2014-11-07 11:07
uno , cento , mille don Franco e forse la Chiesa uscirebbe da quel tunnel pieno di incertezze in cui si trova attualmente
 
 
#1 Daniela 2014-11-06 22:58
Don Franco sei il numero uno!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI