Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Raccolta differenziata, la Regione rivede al ribasso i numeri

rifiuti locorriere 3

La Regione Puglia rivede al ribasso la percentuale di raccolta differenziata per il mese di agosto nel territorio di Cassano delle Murge.

E il calo rispetto al mese di luglio è ancora più vistoso: -8,51%.

Il servizio “Rifiuti&Bonifica” della Regione, che elabora i dati inviati dalle amministrazioni comunali, qualche settimana fa aveva comunicato che la raccolta differenziata ad agosto a  Cassano era del 54,35% (leggi l’articolo), in calo rispetto al mese precedente di oltre 7 punti percentuali (a luglio fu del 61,58%).

Ma una verifica successiva ed una elaborazione più puntuale hanno corretto il dato che riguarda il nostro Comune e così è stato reso noto dalla Regione che ad agosto la percentuale è stata del 53,26%, accentuando, dunque, il calo rispetto a luglio.

La correzione riguarda anche la raccolta di rifiuti “indifferenziati” che nel solo mese di agosto sono stati 267 tonnellate ovvero oltre 39 tonnellate in più rispetto a luglio (quando i cassanesi produssero circa 227 tonnellate di rifiuti indifferenziati).

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, lo scorso 29 settembre, anche l’assessore all’ambiente del Comune di Cassano, Maria Luisa Marazia, fornendo i dati (quelli della prima stesura, dunque il 54,35%) attribuì il calo al fisiologico andamento della raccolta, che in estate subisce una contrazione a causa dell’arrivo, presso i borghi che attorniano Cassano, di molti forestieri che fanno poco e male – o non fanno affatto – la raccolta differenziata.

L’auspicio dell’assessore fu che le percentuali sarebbero tornate a crescere per settembre, anche grazie ai maggiori controlli effettuati sul territorio da Polizia Municipale e Corpo Forestale.

Commenti  

 
#6 ciccio p. 2014-10-08 10:31
Ci sono cose da rivedere e migliorare, l'esempio della cenere è lampante; potrebbe anche esserci un velato boicottaggio della ditta, che non si aspettava certo il cambio di maggioranza, +++MODERATO+++
Ma credo che la parte più grossa debba essere addebitata ai cittadini e a seguire ai non residenti incivili.
 
 
#5 gvill27 2014-10-05 11:58
x commento 3
considerando cio' che dici farei pagare questo investimento alla mente eccelsa del
sig. briano,considerando che la tassa rifiuti aumenta di anno in anno.
 
 
#4 jhon 2014-10-03 11:48
Sono stati restrittissimi all inizio con un sacco di paranoie! Adesso....Poi bisogno essere nei limiti possibili un po flessibili! Se una persona lascia un secchio di cenere per la raccolta organico questo non viene raccolto!ci vogliono 8000 buste per mettere la cenere in busta! Ritiro cose ingombranti che sta diventando tipo liste di attese asl! È troppo! Siamo passati da una raccolta a schifo a raccolta con pinzette e microscopio! Cominciamo con una via di mezzo!!




ne lasciata perchè
 
 
#3 x gvill27 2014-10-02 18:50
Guarda che il sistema di raccolta non si può cambiare per i prossimi 5 anni fino a scadenza appalto. COn tutto l'investimento fatto poi...
 
 
#2 gvill27 2014-10-02 17:33
Fa acqua da tutte le parti questa raccolta differenziata.A quanto pare neanche questa giunta comunale l'ha capito.Mi sa che siamo caduti dalla padella nella brace
 
 
#1 x Marialuisa 2014-10-02 15:04
Da mo, Cont!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI