Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

"Cassano in Movimento": ripuliamo il piazzale del Convento

erba scale convento

Non solo idee ma anche atti concreti, fra le attività che l'associazione culturale "Cassano in Movimento" mette in cantiere per migliorare la nostra cittadina.

Dopo la proposta al Comune di adottare il progetto sul Decoro Urbano (leggi l'articolo), proposta che l'Amministrazione aveva già varato con una Delibera lo scorso 27 marzo, "Cassano in Movimento" passa all'azione, chiedendo al Comune di poter rimuovere (a proprie spese) dal Piazzale del Convento "Santa Maria degli Angeli" il vecchio bidone dei rifiuti, in pietra, spaccato e inutilizzabile nonchè ripulire tutto il piazzale e la scarpata, in vista della bella stagione.

Come abbiamo più volte denunciato da queste pagine (leggi qui e qui, ad esempio) una delle "cartoline" di Cassano, meta turistico-religiosa visitata ogni anno da migliaia di fedeli e turisti, versa spesso in situazioni disastrose dal punto di vista igienico, del decoro urbano e della presentabilità del sito.

A causa certamente di cittadini incivili, che non utilizzano i cestini per i rifiuti, abbandonando tutto per terra o, peggio, nella scarpata sottostante.

Ma anche per colpa di una amministrazione spesso distratta: quel bidone da arredo urbano, ad esempio, è lì da almeno tre anni, senza che si provveda a rimuoverlo: così come l'erba parietaria che il sindaco chiede ai cittadini di rimuovere, perchè potenzialmente allergica, invade le mura del santuario (che, lo ricordiamo, è di proprietà del Comune di Cassano, in custodia agli Agostiniani).

Oltre allo stato di scarsa manutenzione generale del sito (leggi qui) quando ci vorrebbe davvero poco a restituirgli il decoro che merita.

Dopo le nostre denunce, qualcosa è stato fatto ma si tratta di pulizie occasionali, non sistematiche e senza nessuna sensibilizzazione a tenere pulito: per esempio con dei cartelli che invitano a tenere pulito un luogo bello e di tutti oppure a chiedere uno sforzo all'Osteria che si trova lì vicino affinchè sensibilizzi i suoi clienti a tenere pulito, magari riconsegnando i cartoni delle pizze, vuoti o le bottiglie delle bibite e della birra, una volta consumate.

Ora ci prova "Cassano in Movimento" che lancia un appello a riqualificare quel luogo: al Comune, affinchè conceda i necessari permessi ma anche ai cittadini affinchè diano una mano a migliorare uno dei luoghi della memoria storica cassanese.

 

Commenti  

 
#9 un devoto 2014-04-03 04:55
Sono tre settimane che non si vede uno spazzino e il piazzale è pieno di rifiuti e i bidoni sono straccolmi
 
 
#8 francesco Rossi 2014-04-02 23:31
L'amministrazione si fa vanti sulla differenziata e non sa togliere un bidone( tra l'altro pericoloso) su un piazzale frequentato come quello del convento?
Dai signori amministratori datevi da fare. Siamo in campagna elettorale, non fatevi beccare per queste cosette di poco conto...
 
 
#7 Hello 2014-04-02 20:22
Avanti ragazzi, andate avanti. Non temete le critiche inutili. É una buana idea. Punto
 
 
#6 Leonardo Losito 2014-04-02 19:57
Eccetto le spietate critiche, che spero non nascondano motivi politici, apprezzo la proposta e chiedo di essere contattato per poter offrire, da semplice cittadino, il mio modesto contributo...con i fatti. mail:
 
 
#5 Onestà 2014-04-02 19:46
Queste attività parto solo in primavera o solo in campagna elettorale?ma questi interventi non possono essere di competenza del comune o solo e sempre dei cittadini?ma gli assessori sono anche cittadini?come mai loro non si mobilitano mai attivamente?
 
 
#4 Super onesto 2014-04-02 19:38
Ma quel bidone è una vita che è li per terra!!!! Creiamo una giornata tutti insieme e sistemiamolo
 
 
#3 tonino v 2014-04-02 13:18
Ha ragione il cittadino onesto. Chiedete le autorizzazioni e andate a pulire e visto che state rifate le strisce. Io avrei altre 20 segnalazioni da fare ma per onesta intellettuale non le faccio.
 
 
#2 Onesto ma sciocco 2014-04-02 09:57
Guarda che non si può andare e fare: occorre chiedere il permesso dato che il piazzale è Comunale. E dato che circolano mezzi, bisognerebbe chiuderlo al traffico, per questioni di sicurezza....Informati: l'onestà, senza il rispetto delle leggi e l'intelligenza, non serve a nulla...
 
 
#1 cittadino onesto 2014-04-02 09:44
mi fate ridere. A chiedere non ci vuole niente. La domenica invece perché non lo fate direttamente invece di fare gazebi e prendere aperitivi ? Mi fare ridere. Un cittadino onesto
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI