Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Nuove vie per ricordare uomini valorosi

Convento 1

Per onorare tre uomini illustri che si sono contraddistinti per la loro carriera e per la loro storia legata al nostro paese saranno intitolate a loro tre nuove vie.

I nomi di due insigni militari e quello di un importante Priore verranno così celebrati ufficialmente e resteranno legati al nostro territorio.

Il tratto di strada compreso tra “Prolungamento viale della Repubblica” e “via panoramica” sarà intitolato, sotto richiesta del sign. Francesco Casamassima,  in favore del Cavalier Antonio Pasquino, nato a Cassano il 10.10.1921 e deceduto il 5.06.1967; distintosi durante la seconda Guerra Mondiale per “il particolare ardimento, slancio, decisione e sprezzo del pericolo”, insignito di tre croci, di cui una per internamento in Germania, e Medaglia d’argento al valor militare sul fronte russo e, inoltre, riconosciuto per il suoi meriti dall’allora Ministro della difesa in data 19 maggio 1992.

Un altro valoroso combattente cassanese il cui nome verrà assegnato al tratto di strada tra “via Cap. Galietti” e “via Federico II” è Rocco Masiello, nato il 25 luglio 1922, carabiniere in servizio durante la II Guerra Mondiale e dichiarato scomparso a Fiume in data non precisata.

La terza via sarà intitolata, invece, sotto richiesta di Padre Mario Sannino (già Superiore del Convento – Santuario S. Maria degli Angeli, Casa di spiritualità Agostiniana), a Padre Carlo Balzofiore, Agostiniano e Priore del Convento S. Maria degli Angeli al momento dell’incoronazione della Madonna degli Angeli, avvenuta nel 1949, alla presenza dell’allora vescovo di Bari Mons. Marcello Mimmi e dell’inviato del Papa, Cardinale Benedetto Aloisi Masella.

A Padre Balsofiore, figura di notevole importanza nel contesto socio-religioso del nostro paese dal 1944 al 1951, distintosi  per “la saggia e sapiente condizione di vita dimostrata” e per aver rappresentato “un esempio per i nostri concittadini dell’epoca”, sarà intitolato il tratto di strada compreso tra “via Convento” e “Piazzale De Consolibus Cimbrone”.

Tre strade per tre personaggi importanti nella storia di Cassano affinchè i loro nomi vengano ricordati e custoditi tra le vie del nostro paese.

 

Commenti  

 
#6 cittadino 2014-02-21 08:52
Una targa commemorativa no eh?
 
 
#5 alpino 2014-02-20 10:50
cari amministratori di corta memoria ero convinto che era doveroso intitolare una via al professor donato stano,anche lui e stato a suo mal grado un eroe della seconda guerra mondiale ,credo che questo riconoscimento glie lo dobbiamo tutti
 
 
#4 +++ 2014-02-19 09:20
tutto a posto, allora
 
 
#3 MARISA LATORRE 2014-02-18 19:30
La targa De Consultibus è stata lì per alcuni anni, poi è stata sostituita,dopo le diverse segnalazioni, per evitare ancora che regnasse confusione. Ora, finalmente, è De Consulibus - Cimbrone.
 
 
#2 Red.ne x Marisa 2014-02-18 16:26
Ha ragione: ci ha tratti in inganno la delibera del Comune che riporta "Balsofiore", erroneamente. Ce ne scusiamo con lei e con i lettori e la ringraziamo per la segnalazione nella speranza che la targa che riporterà il nome della via sia corretta e magari si corregga, (sostituendola) anche quella posta sul piazzale con la scitta (errata) "De Consultibus".
 
 
#1 MARISA LATORRE 2014-02-18 15:07
il cognome di padre Carlo è Balzofiore (non Balsofiore!) tanto per essere precisi e per non incorrere nell'errore già effettuato in passato, quando il piazzale del Convento fu intitolato a De Consultibus! Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI