Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Dal Perù padre Mario scrive ai cassanesi

padre mario piccolissima

Anche se si trova a migliaia di chilometri di distanza, padre Mario Sannino – già Priore del Santuario di “Santa Maria degli Angeli” - non dimentica l'affetto per  Cassano ed i suoi abitanti e attraverso questio giornale-online spedisce a tutti i suoi auguri di Buon Natale 2013.

“Un ricordo affettuoso da parte mia – scrive padre Mario con affetto - e un ringraziamento per l'accompagnamento nelle preghiere e nell'aiuto in quest'opera di recupero della dignità di un popolo oppresso e avvilito dalla miseria e dall'abbandono”.

 Com’è noto, l’ex Priore, da poco più di un anno, si trova presso la parrocchia di “San Agustìn de Cotabambas” nella provincia di Apurimac, in Perù dove l’Ordine Agostiniano ha una missione che promuove e assiste le popolazioni della zona. Una missione che nel corso degli anni è diventata fulcro della vita sociale e religiosa della provincia peruviana, anche per quel che riguarda lo sviluppo del lavoro e della economia.

Un’opera che ha bisogno dell’aiuto di tutti, con un semplice gesto: basta accreditare anche una piccola somma sulla targhetta postepay    4023 6006 2735 9302 intestata a P. Mario Sannino Parroquia San Agustìn de Cotabambas, Apurimac, Perù e inviandogli per opportuna conoscenza una email all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

Commenti  

 
#1 gt 2013-12-26 21:58
Di seguito e di mia iniziativa, metto copia dell'e-mail ricevuta da P. Mario :
"Gent.mi Signori .........
Gradita sorpresa la vostra e-mail che mi ricollega a momenti della mia vita a Cassano e del mio modesto servizio in cotesta terra benedetta dalla presenza di Maria, costì venerata soto diversi titolo. Giustamente è stata definita: Città mariana.
La nuova realtà dove la Provvidenza ha voluto chiamarmi ad operare si caratterizza per la sua povertà, in alcuni versi assoluta. Quello che più preoccupa è la povertà spirituale di cui approfittano molto le sette per diffondere errori, divisioni e discredito alla Chiesa. Far fronte a questa richiede molto sforzo e costanza.
I bambini sono le vittime maggiori di questa situazione perhé disorientati e manipolati. Grazie per la collaborazione inviata, preziosa e necessaria per far fronte alle esigenze di una educazione e di una catechesi carenti nella famiglia e nelle strutture statali.
Unite alla vostra offerta inviata quella delle preghiere che potete rivolgere al Signore e alla sua Santa Madre perché preservino questi bambini da ogni errore e da ogni vizio, presenti negli adulti.
Quanto alle “croci” la cui presenza nella vostra vita vi ha presagito P.Pio è confortante sperimentare che, nonostante tutto, QUALCUNO vi ha dato e vi dà la forza di sopportarle.
A Papa Giovanni Paolo I, che appena eletto diceva di non avere le spalle per portare la croce del Pontificato, un cardinale disse: “Se il Signore dà la croce, dà anche la forza per portarla”.
E voi ne fate l’esperienza.
Maria dice: “Guardate se c’è una croce più pesante della mia”.
D’altronde: chi non ne ha? E’ grazia avere avuto il segno dal cielo che Lui senz’altro ha un disegno redentore anche sulle vostre Croci. Non sono vane. Fatene frutto di santificazione per voi e per i peccatori, perdonate senza mai stancarvi, non gudicate e non condannate chi ne è causa o voi ne ritenete responsabili e offritene il valore per la conversione dei peccatori, giudicati da Dio e non da noi. Includete nei beneficiari delle vostre sofferenze anche le necessità della nostra missione.
L’indirizzo postale cui eventualmente mandare la foto è
P. Mario Sannino, Padres Agustinos – Urbanización Larapa Grande G/3 San Jerónimo, Cusco, Perú.
Intanto grazie anticipatamente e ricambio i piú fervidi auguri di buon Natale e Felice Anno nuovo.
Rimanendo in comunione di preghiere vi benedico e vi abbraccio
P. Mario"
Ho fatto questo per P. Mario e per coloro che troveranno beneficio dalle sue parole.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI