Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

"Dog-House": in visita al cantiere con l'Assessore Antelmi_VIDEO

canile municipale

Entro novembre (prima di Natale al massimo) i cani randagi di Cassano avranno una “dog-house” tutta per loro, in contrada Cerritiello, a poche centinaia di metri dal paese.

E’, infatti, in via di completamento la realizzazione di un’opera avviata dall’Amministrazione Gentile nelle fasi progettuali poi rivisitata completamente dall’amministrazione Di Medio per utilizzare fondi del Ministero dell’Interno messi a disposizione di progetti – come quello cassanese – che sorgono su terreni confiscati alla mafia. Un iter lungo e tortuoso che sta per essere completato. Circa 700mila euro sono stati messi a disposizione dallo Stato, altri 70 mila dal Comune di Cassano .

Non sarà solo un canile – spiega l’assessore al Patrimonio del Comune di Cassano, Franco Antelmi che ci ha accompagnati presso il cantiere e concesso una breve intervista – ma un luogo di socializzazione tra cani e padroni ma soprattutto tra coloro che amano gli amici a quattro zampe poiché abbiamo previsto spazi attrezzati e liberi per la pet-teraphy, la sgambatura e via dicendo”.

La struttura si sviluppa su un’area di oltre 5mila mq. ma altre porzioni di terreno circostanti sono state acquisite dal Comune per l’eventuale ampliamento; potrà ospitare fino a 150 animali, suddivisi in casette da 2-3-4 posti.

Grande attenzione è stata posta all’ambiente: recupero dell’acqua piovana per gli usi consentiti, smaltimento controllato delle acque di pulizia, pannelli solari per la produzione di energia elettrica.

La struttura – che sarà gestita dalla sezione cassanese dell’Associazione Nazionale Tutela Animali, guidata dall’ex assessore dott. Francesco Molinaro – consentirà un notevole risparmio alle casse del Comune cassanese: anche se da quantificare, si potrebbero risparmiare fino a 100mila euro l’anno rispetto alla gestione di oggi, ossia convenzioni con canili privati.

Oltre al canile rifugio, poi, c’è anche il canile sanitario dove gli animali ammalati o feriti saranno curati e messi in salute, pronti per essere adottati oppure essere ospitati nella “dog-house”.

Visitando il cantiere, resta da completare il grande piazzale centrale, l’impianto elettrico e il sistema del recupero delle acque.

 

CLICCA QUI E GUARDA LA VIDEO-INTERVISTA ALL'ASSESSORE ANTELMI

Commenti  

 
#11 ops 2013-09-13 13:45
Sig. informatore dei miei stivali,hai visto che non c'era bisogno di andare sul Comune dai tuoi amici, allora non era la frittura che bruciava ma la sua lunghissima coda di paglia....la prossima volta che fai un altro commento firmati "disinformatore".
 
 
#10 Red.ne x ops 2013-09-13 08:16
Non c'è alcuna gara d'appalto per quel che riguarda l'affidamento della "dog-house" all'Anta di Cassano ma un affidamento diretto che però riguardava il vecchio progetto, comprensivo di realizzazione del canile e della sua gestione.
Quell'affidamento è superato perchè il Comune ha realizzato direttamente l'opera.
Ora l'Amministrazione dovrà stiupulare una Convenzione con l'Anta che riguarda la gestione della struttura.
 
 
#9 ops 2013-09-12 21:12
Per l'informatore -Mi sa che lei ha tanto di coda di paglia, io non ho interpellato lei, ma la redazione giusto per dirimere tutti i dubbi sollevati qua e là, ritenendo Casssanoweb un degno rappresentante della comunità cassanese...ma che ce ne frega del suo commento e del fatto che a lei è tutto chiaro....,forse è a lei che brucia qualcosa, vada subito in cucina che la frittura si è carbonizzata....
 
 
#8 informatore 2013-09-12 17:53
per OPS...se vuoi dei chiarimenti vai direttamente a parlare al comune sia con quelli della precedente amministrazione che con la nuova.....è tutto molto chiaro...l'unica cosa che capisco che siete bravi solo a giudicare quando non siete in grado di farlo...BRUCIA,l' invidia è una brutta bestia...
 
 
#7 ops 2013-09-12 12:50
Spett.le Redazione, potete dare voi qualche chiarimento su questa gara d'appalto fatta un anno fa,e come mai ci tengono a sottolineare sempre che l'ANTA è l'associazione che meritava più di tutti di avere questo incarico...mi sa che quanche cosa potrebbe venir fuori...indagate per favore, così zittiamo una volta per tutte le malelingue..pardon le male tastiere.
 
 
#6 Bull-dog 2013-09-12 11:12
mbha, allora non hai capito nulla, leggiti i commenti su "Se non aiutiamo Lilly ecc.. e capirai come i giochi son fatti.
 
 
#5 informatore 2013-09-12 10:31
è stata fatta già qualche anno fa una gara d'appalto...aggiudicata da un associazione che si chiama A.N.T.A che lo merita più di chiunque altro....
 
 
#4 mbha 2013-09-11 21:16
È possibile sapere quali saranno i criteri di selezione del personale o saranno assegnati "magicamente"?
 
 
#3 peppen 2013-09-11 12:38
Grazie per la delucidazione, che potrà essere utile a tanti, e penso che alla fine ci potranno anche mettere un segnale stradale.
 
 
#2 Red.ne x peppen 2013-09-11 07:58
Proceda sulla Cassano-Sannicandro; all'altezza dello "sfasciacarrozze" (lo vedrà sulla sua destra) vedrà una stradina (sulla sua sinistra); la percorra per poche centinaia di metri ed è arrivato.
 
 
#1 peppen 2013-09-10 21:13
Non sono di Cassano e non riesco a capire dove si trova questa contrada Cirritiello, volete spiegare esattamente dove si trova il canile, beh non lo chiamiamo più canile, io lo definirei un dog-college, almeno riabilitiamo questa categoria di animali che entrano da randagi e potrebbero uscire col berretto da laureati in testa ( ovviamente in ossologia). Auguri a tutti i nuovi collegiali.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI